Shadowhunters – Recensione 3×09 – 3×10

Ciao da me e dal mio cuore spezzato!

Il finale di 2 ore della 3A è arrivato e mi ritrovo qui a scrivere una super recensione per il quale ho molto da dire. Ci sono stati parecchi cambiamenti rispetto ai romanzi (per cui non starò lì a sottolineare sempre per la questione del rispetto per chi non ha letto nulla), già sento le critiche da parte dei fedelissimi, io sinceramente per buona parte mi dissocio perché come ho ribadito più volte, apprezzo che le cose siano diverse (ok, qualcosina non l’ho gradita durante il percorso e se mi seguite conoscete perfettamente cosa mi ha fatto storcere il naso), ai miei occhi rendono tutto meno scontato.

Da dove iniziare se non dalla nostra carotina, biscottina per il resto del mondo conosciuta come Clary?
Ho lanciato parecchie maledizioni a Jia, credetemi se vi dico che l’ho odiata con tutta me stessa così come non ho gradito il modo barbaro di giustiziare i traditori. Clarissa ha avuto la fortuna di incontrare Iris che con la sua lingua lunga le ha servito la soluzione per salvarsi, ovvero quella di offrirsi volontaria per poter riportare in vita temporaneamente Valentine.

Non mi aspettavo una cosa del genere, ma diciamolo quanto coraggio ha avuto biscottina che oltre a farsi dare tutte le informazioni è riuscita pure a porre nuovamente fine alla vita di suo padre, anche se è arrivato il Gufo e dopo essersi preso una costola di Valentine, ha portato Clary da Lilith,  ma non senza  tagliarsi di proposito lasciando le tracce per poter essere localizzata.

Purtroppo la fortuna non l’ha baciata, alla fine la Regina Infernale ha riportato in vita suo figlio, ma non temete… lei è viva. Ok, questo è spoiler… sorry, comunque in tutto il macello, mi ha fatto piacere rivedere Alan. Ecco, volevo dirlo!

Devo inchinarmi all’immenso talento di Alberto Rosende che stavolta si è proprio superato, mi ha distrutta ed ho perso il conto del numero di fazzoletti usati. Simon è stato la chiave per eliminare Lilith, lei lo temeva ed ha provato a tenerlo occuparlo e lontano usando Heidi come distrazione.

È riuscita nel suo intento per poco, ma quanto basta per devastarlo usando come cavie sua madre e sua sorella. Ha attaccato quest’ultima, ma grazie all’intervento di Izzy e Jordan è riuscito a fermarsi prima di compiere l’inevitabile.

La sorellona è stata buona e comprensiva con lui, sua madre no e per questo ha dovuto farle dimenticare l’accaduto facendole credere di essere morto in un incidente. Insomma, ha rinunciato alla sua famiglia.

Come se non bastasse, è convinto di aver ucciso anche la sua migliore amica. Sono certa che Isabelle (PE PE PE PE PE PE PE, scusate l’esultanza) gli starà accanto in questo brutto momento.

Ci siamo tolti dalle scatole la Madre di tutti i Demoni, la sua uscita è stata gloriosa, il suo sorriso quasi commosso nell’essere riuscita nell’intento di riportare in vita il suo boy è una prova schiacciante che ci conferma che ha vinto.

Anna Hopkins è stata straordinaria e la sua bellezza ha messo in risalto l’oscurità e il fascino di un personaggio così contorto e malvagio. Non prendetela a male se vi confesso che mi mancherà tanto.

E se vi parlo di Lilith, non posso non parlarvi di colui di cui si è servita per raggiungere il suo obiettivo, lo Shadowhunter più sfortunato del mondo, il povero Jace. Ho sofferto sino all’ultimo, rinchiuso in una gabbia mentale, costretto a vedere il Gufo prendere possesso del suo corpo e svolgere azioni brutali nei confronti della ragazza che ama e del suo stesso parabatai che ha rischiato di uccidere.

Ora è devastato e come Simon, convinto di aver perso Clary. Che altro devo dirvi? Non è stata colpa sua, ma vederlo in quello stato fa male al cuore.

Alec mi ha strappato il cuore dal petto, la sua tenerezza e il senso di perdono l’hanno distinto, la famiglia per lui è tutto. Ha cercato di convincere Lorenzo Rey ad aiutare Magnus, ha cercato di dissuadere quest’ultimo dall’andare a Edom e poi ha scelto di combattere contro il suo parabatai ad ogni costo.

Ha avuto la peggio, ma nonostante tutto ha scelto la strada del perdono e questo non ha fatto altro che confermare la sua purezza d’animo.

Magnus Bane, lo stregone dal cuore immenso ha colpito ancora con bontà, generosità e altruismo, colui che si è fatto il mazzo per trovare un modo per liberare Jace si è spinto sino ad Edom,dopo essere stato respinto da Lorenzo Rey con il quale ha combattuto favolosamente.

Nel luogo infernale ha chiesto aiuto a suo padre, Asmodeus (attore eccellente) con la consapevolezza di dover pagare un prezzo, ovvero la sua magia. Ora dovrebbe essere un mortale!?

In ogni caso, sapere quanto Magnus abbia sofferto da piccolo sotto le grinfie di suo padre è stato triste, non ha fatto altro che sottolineare quanto sia diverso da Asmodeus. Ha un cuore grande e ci tiene tanto a suoi affetti, non c’è nulla che non farebbe per Alec e per i suoi amici, ormai diventati anche la sua famiglia e direi che l’ha dimostrato ancora una volta.

Luke è ufficialmente il padre dell’anno, adoro sentirlo chiamare Clary “mia figlia”, effettivamente ne ha tutto il diritto e da buon padre ha rinunciato tranquillamente al distintivo e al branco.

Inoltre l’aiuto di Maryse gli ha fatto proprio bene, insieme sono shippabilissimi. Lei è fantastica come lui, sono guerrieri con o senza rune accomunati dall’amore incondizionato verso i propri figli.

Voglio concludere parlando di Isabelle che come suo fratello è una guerriera dal cuore di panna. È stata dolcissima con Simon, forte e coraggiosa nel combattere fianco a fianco con Luke e ci ha dato una notizia meravigliosa.

Sì, cari fan Sizzy, si è lasciata con il medico perché stanca di dovergli mentire e qui belli miei deve partire la standing ovation. L’unica cosa che spero nella 3B (oltre a vederla con Simon) è quella di vederla più protagonista e non messa un po’ troppo da parte come è accaduto spesso in questa prima parte di stagione.

 

Shadowhunters, secondo Netflix, dovrebbe tornare a metà Agosto. Io spero prima, in ogni caso comincio già a sentirne la mancanza.
Grazie a tutti, ci rileggiamo prestooooooooooooooooooo ♥

 

-Marta

Precedente The Royals – Recensione 4×10 Successivo Manifest di Robert Zemeckis potrebbe essere la serie erede di Lost?

Lascia un commento