Crea sito
13 Reasons Why,  Recensioni,  Telefilm

13 Reasons Why – Recensione 2×12 | The Redheads Diaries

Eccoci tornate con il nostro appuntamento settimanale con le recensioni di 13 Reasons Why!

Il finale è ormai alle porte e questo dodicesimo episodio, intitolato “La scatola di Polaroid”, è stato molto molto molto doloroso a mio avviso.

Abbiamo visto la testimonianza di Justin, pronto a dire la verità su ciò che è successo tra Bryce e Jessica, abbiamo visto Clay e tutti i ragazzi complottare contro Monty, abbiamo visto Jessica denunciare la violenza subita e l’esito del processo di Hannah.

Questo episodio mi ha fatta piangere, mi ha fatto venire i brividi, mi ha fatta arrabbiare e gioire, e non voglio perdere altro tempo, quindi INIZIAMO!

 

JUSTIN

Questo piccolo pasticcino.

Come si fa a non amarlo? Ne ha fatte tante di cavolate, ma tante, e nessuna di questa è giustificabile, ma, andiamo, guardatelo! Ha perfettamente capito quali sono stati i suoi errori, è vero, è scappato all’inizio, ma ora è tornato ed è pronto a tutto pur di fare giustizia per la sua amata.

Ad inizio episodio, la tensione era a mille e io stavo tremando. Vedere Clay con quella pistola davanti a casa di Bryce e sentire Hannah ripetere le parole che abbiamo sentito nella cassetta 12 mi hanno fatta rabbrividire. Non sapevo cos’avrebbe fatto Clay, e avevo seriamente paura che sparasse a Bryce, ma ecco che questo cuore grande comunemente chiamato Justin Foley gli toglie la pistola dalle mani e lo fa salire in macchina, evitando una grandissima tragedia. Justin non ha evitato solamente che Clay sparasse a Bryce, ha evitato che il ragazzo si uccidesse, preso da una forte rabbia e senso di inutilità.

Non biasimo affatto Clay, anzi lo capisco alla grande. Insomma, tutti sanno quello che Bryce ha fatto, lo sa il tribunale, gli insegnanti, i suoi genitori, eppure nessuno fa nulla, e lui vuole vendicare la ragazza che ha amato e che ama tutt’ora e Jess.

Con il racconto di Justin in tribunale abbiamo visto una parte della storia tra lui ed Hannah che non avevamo mai visto. Infatti, dalle cassette di Hannah Justin era solo uno scemo che ha pubblicato una foto che faceva intendere altro, ma ora sappiamo che Hannah lo ha aiutato molto con la madre e Seth. Per questo Justin ora vuole dire tutta la verità, vuole tirare fuori tutto, per Jessica in primis, ma anche per l’amica che l’ha aiutato tante volte.

Purtroppo, l’avvocatessa della scuola è molto brava, e praticamente sembra che Bryce non abbia mai stuprato Jessica, dal momento che Justin non ha visto farlo. Mi sono talmente arrabbiata con lei, giuro, che volevo urlare tipo “MA SEI SCEMA? ASCOLTA QUELLO CHE HA DA DIRE!” e vabbe inutile dire che avrei ammazzato la tipa.

Nonostante la testimonianza di Justin, i giudici non erano convinti che dicesse la verità, ed i ragazzi l’hanno capito ed hanno subito cercato di rimediare, ed ecco che entra in gioco la mia bellissima piccola Jessica.

Sono così fiera di lei, e sono fiera di tutto il gruppo, pronto a sostenerla nella sua scelta, qualunque essa sia, e che sarà presente anche quando le cose andranno male. La scena dove sono tutti davanti a casa di Jessica a mostrarle il loro sostegno mi ha fatta davvero commuovere, finalmente Jessica non è più sola, ed ecco che insieme a Justin si fanno coraggio e vanno dai poliziotti a denunciare Bryce.

Ecco che l’episodio è quasi finito e vediamo la mamma di Hannah uscire dal tribunale dopo aver perso la causa, ed ecco che succedono le due cose più belle e brutte che potessero mai succedere:

BRYCE.VIENE.ARRESTATO.

Ma anche Justin. LA VITA FA SCHIFO.

Dopo tutte le disgrazie di questo episodio, finalmente arriva una gioia, seguita da un’altra disgrazia.

E la frase di Clay:

“He saved my life.”

Basta, a questo punto dell’episodio stavo chiaramente già piangendo.

Un po’ mi aspettavo che i Baker perdessero la causa, sarebbe stato troppo bello il contrario, però ci sono rimasta ugualmente male. Si meritavano molto di più, Olivia, Hannah ed il padre, e mi dispiace tantissimi per il fatto che abbiano perso, ma almeno ora tutti sanno tutto e quel maledetto ragazzo è finito dietro le sbarre.

Ok, siamo giunti al mio ultimo capitolo con voi ed alla penultima recensione, quindi vi lascio alla Big Boss che concluderà questo ciclo. Spero vi siano piaciute le recensioni, al prossimo anno!

 

-Miriana

Commenti disabilitati su 13 Reasons Why – Recensione 2×12 | The Redheads Diaries

Miriana Zibardi, anche soprannominata Simba, amante folle di serie tv! Potrei stare al pc a guardarmi episodi da mattina a sera. Ecco la mia vita.