Crea sito
American Horror Story,  Recensioni,  Telefilm

American Horror Story: Hotel – Recensione 5×11

Ciao ragazzi, eccomi tornata con la prima recensione di questo 2016! 1385059661848143_animateMi è mancato molto commentare con voi gli episodi delle mie serie preferite e in particolare, mi è mancato American Horror Story quindi, cominciamo subito a parlare di questo episodio: Battle Royale.

L’episodio è ripartito esattamente da dove ci aveva lasciato il mid-season finale: con Iris e Liz che sparano contro Donovan e la Contessa.
Non so se sono stata l’unica, ma ho trovato quella scena molto, molto forte soprattutto, per il gesto di Donovan che, facendo scudo ad Elizabeth con il suo corpo, le dimostra ancora una volta, quanto la ama. 1
E’ solo dopo averlo colpito a morte che Iris si rende conto che, sotto la raffica dei suoi proiettili, non c’è solo Elizabeth. E io qui mi chiedo come sia possibile:

  1.  sai che tuo figlio è ossessionato da lei, non ti viene in mente che potrebbe trovarsi nei paraggi?
  2. con quegli occhiali, possibile che non l’hai visto?

115357-adam-sandler-I-dont-believe-th-QEfmAncora non riesco a credere che Donovan sia morto sul serio. Perchè tutti i miei amati muoiono fuori dal Cortez? Non è giusto!
Anche se, trovo giustissima la scelta di Donovan di voler essere portato fuori dall’hotel e la sua morte, mi ha ricordato un po’ quella di Adelaide in Murder House, con la differenza che lì, Constance cercava di trascinare sua figlia nel cortile della casa prima che esalasse l’ultimo respiro e qui, Iris cercava di fare l’opposto, per esaudire il desiderio di suo figlio.

Comunque caro Ryan Murphy, non ti perdonerò mai per avermi tolto anche Matt Bomer.
MAI.
giphy

Ho trovato molto forte la reazione di Iris alla morte di suo figlio anche se, ad un certo punto ho creduto vivamente che si sarebbe uccisa. In fondo ha provato a farlo ben due volte e questa, sarebbe stata più che comprensibile. E invece no.

Ma quella di Donovan, non è stata l’unica storia di perdita in questo episodio. Infatti, questa stagione sembra avere un tema portante che, in ogni episodio, collega tra loro i diversi personaggi e per quanto riguardarda “Battle Royale”, questi temi sembrano essere due: la perdita e l’uccidere la persona amata, per tenerla con se per sempre.

Continuando a parlare del tema della perdita, ci troviamo di fronte alla storia di Sally che finalmente, viene esplorata un pochino, mostrandoci il motivo per cui è così spaventata all’idea che Jhon possa non tornare da lei. E devo dire che il flashback la dice lunga su chi è lei davvero e soprattutto, è una delle storie più d’impatto di questa stagione, a mio parere.
2 3 4 5Non so se qualcuno di voi l’ha visto, ma questa scena mi ha ricordato molto “The Human Centipede”; anche se per motivi diversi, anche i tre protagonisti di quel film si ritrovavano “legati” l’uno all’altro e anche li, solo uno riusciva a sopravvivere, rimanendo legato ai due corpi, ormai senza vita. Con la differenza, che Sally riesce a salvarsi anche se, in un modo estremamente doloroso.

Guidata da questo senso di abbandono, dovuto al suo passato, Sally salva la vita alla Contessa, regalando a quest’ultima però, il terzo e ultimo momento di “perdita” dell’episodio: per far si che Elizabeth guarisca, le da il sangue di due dei suoi bambini vampiri.
Per l’ennesima volta vediamo il lato materno della Contessa, che sarebbe pronta a morire pur di salvare i suoi bambini. 6
A convincerla è solo l’idea che, se morirà, non ci sarà nessuno a salvare i suoi bambini dalla furia di Iris e compagnia bella.

Veniamo poi all’altro tema portante di questo episodio: uccidere per amore.
Sally con Jhon, Mr March con la Contessa, la cameriera con Mr March.
Tutti spinti dal desiderio di rimanere per sempre al fianco del loro amato che altrimenti, li lascerebbe per sempre. Tutti dimostrano di amare in modo egoista e non c’è niente di romantico nel voler trattenere qualcuno contro la propria volontà. E a quanto pare, non è neanche un metodo infallibile in quanto, nessuno ottiene ciò che vuole: Sally non riesce ad uccidere Jhon, la cameriera viene cacciata consapevole che Mr March non potrà mai amarla; forse solo quest’ultimo è riuscito ad ottenere ciò che più bramava, ma è ancora presto per dirlo.

Commenti Random:

  • La testa della contessa, come trofeo per l’ultimo comandamento, “non uccidere” è stato GENIALE. Schifosamente geniale. 77
  • Finalmente si sono ricordati dell’esistenza di Scarlett! 7 giphy (1)Insomma, visto il senso genitoriale di quei due nei confronti di questa poveraccia, qualche dubbio mi viene…
  • Queenie.
    Sapevamo già che tutte le stagioni sono collegate tra loro e, in questo episodio, abbiamo scoperto come Coven è collegata ad Hotel.
    Infatti, quando la nostra Queenie si presenta all’Hotel, scopriamo che Liz è un fan del suo show, che va in onda sulla CNN… e indovinate un po’ di che show si tratta? giphy (2)100 punti a Grifondoro!
    Inoltre, Queenie non è solo l’interprete di una delle streghe di Coven, ma è DAVVERO una strega. Una bambola vodoo per la precisione: vi ricorda nulla?
    Peccato solamente che Ramona l’abbia uccisa pochi minuti dopo il suo arrivo, sarebbe stato interessante vedere una nostra vecchia conoscenza all’interno del Cortez. Che ci sia la possibilità di vedere anche qualche altra strega, nei prossimi episodi? Che ne so, magari Fiona?

L’episodio mi è piaciuto moltissimo anche se sono ancora sconvolta dagli ultimi avvenimenti! Voi cosa ne pensate? Siete rimasti soddisfatti da questo ritorno, oppure no?
Fateci sapere la vostra con un commento qui sotto oppure sulla nostra pagina! Vi aspettiamo!

Nel frattempo vi do appuntamento alla prossima settimana con quello che sembra essere il penultimo episodio di questa stagione: “Be Our Guest”.

Veronica.

Commenti disabilitati su American Horror Story: Hotel – Recensione 5×11

Scrittrice, Blogger e telefilm addicted: un mix letale che fa di me il Big Boss delle Redheads Diaries.