Crea sito
britney spears conservatorship
Articoli

Britney Spears: nuovi dettagli sulla conservatorship!

Britney Spears e la conservatorship: la versione del management presto agli atti

Britney Spears ha sostenuto una tesi in cui i suoi tutori abbiano abusato di lei durante la conservatorship e che quest’ultima le abbia messo a soqquadro la vita, ma abbiamo appreso che i tutori presenteranno una storia molto diversa al giudice.

Fonti molto vicine hanno rivelato a TMZ diverse persone coinvolte in vari elementi della conservatorship hanno dichiarato che la storia di Britney non coincide con i fatti.

Per esempio, Britney ha detto la giudice la settimana scorsa che è stata costretta ad andare in tour in Europa nel 2018. Ha detto la cantante:

“Ero in tour nel 2018. Sono stata costretta a farlo… ilm io management ha detto che se non avessi fatto questo tour, avrei dovuto trovarmi un avvocato e secondo il contratto, il loro stesso management poteva farmi causa se non avessi compiuto le tappe del tour. Mi hanno dato un pezzo di carta non appena sono scesa dal palco di Las Vegas, dicendo di firmarlo. Mi sentivo minacciata e spaventata. Non ho potuto avere neanche il mio legale, perciò, spinta dalla paura, sono andata avanti e ho finito il tour.”

La fonte collegata alla conservatorship di Britney Spears ha detto a TMZ che le persone coinvolte nel tour diranno una storia molto diversa da quella detta alla corte. E’ stato riferito che riporteranno quanto segue:

“Quando Britney era alla fine del tour di Las Vegas ‘Piece of Me’, aveva compreso di non avere nulla sul suo calendario per almeno tutto il 2018. Allora lei ha poi chiesto al Management di trovare qualcosa da farle fare così che non si sarebbe annoiata per un anno.”

Le fonti hanno dichiarato che il management è tornato da lei e le ha suggerito il tour Europeo, aggiungendo:

“Ci ha letteralmente supplicati di fare il tour europeo nel 2018. Era davvero contenta al riguardo e ha chiamato ripetutamente per avere conferma. Ci sono scambi di messaggi tra il management e Britney del 16 dicembre 2017, dove il management le ha fornito le tappe del tour. Ha chiesto alcune domande e ha espresso più volte la sua felicità nel farlo.”

Le fonti dicono che una volta che lei era in tour:

“Lei semplicemente non aveva voluto essere lì, perciò lei stava cercando di trovare ogni scusa per lasciare il tour, ed è a quel punto che ha inventato la storia di essere stata costretta a farlo.”

Britney Spears ha detto che era stata costretta a firmare un documento impegnandola a fare il tour Europeo. Le fonti connesse alla conservatorship hanno riferito che le è stato chiesto, non è stata costretta a firmare, e che lei lo aveva fatto. Inoltre, le fonti aggiungono che la conservatorship ha cambiato i protocolli perché Britney sarebbe stata d’accordo nel fare diverse cose, ma quando sarebbe venuto il momento di farle, “avrebbe mentito e negato di essere stata d’accordo. La conservatorship era allora costretta a rendere effettivi protocolli che richiedevano al management di farle firmare tutti i suoi obblighi professionali, così che la conservatorship potesse mostrarglieli per ‘ricordarle’ che lei aveva dato il suo consenso ai suoi obblighi.”

Le fonti riferisce che il Management le ha sì chiesto di firmare il documento, ma per impegnarla al tour, perché era il modo attraverso cui funzionava il protocollo, e Britney lo avrebbe ‘firmato di sua spontanea volontà.’

E’ stato riferito che molte persone coinvolte nella conservatorship metterà in discussione molte delle affermazioni di Britney, incluse quelle di sposarsi, avere un bambino, vedersi negato il diritto di vedere i suoi figli, non sapere quando potrebbe finire la conservatorship … tra le altre cose.

A quanto sembra la prossima udienza promette una natura piuttosto contenziosa.

Fonte: TMZ

Mi chiamo Fabiola, sono un'appassionata di cinema e serie tv proprio come voi, con un'insana ossessione per le gif, proprio come ogni fan di Supernatural. Ho studiato inglese e russo, marketing e mi piacerebbe andare sulla Luna, non è che avete un biglietto in più?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.