Senza categoria

Britney Spears è libera! La cantante ha finalmente la sua indipendenza

Britney Spears è libera! Finalmente dopo 13 anni di vita sotto tutela, all’icona pop 39enne è stata concessa l’indipendenza.

Il giudice della Corte Suprema di Los Angeles, Brenda Penny, ha stabilito venerdì che la tutela che ha controllato la vita di Britney Spears negli ultimi 13 anni dovrebbe essere interrotta, come riportato dal New York Times.

Il giudice Penny ha convenuto che l’accordo dovrebbe concludersi senza che la Spears debba sottoporsi a ulteriori valutazioni mentali ma, secondo il Times , l’attuale conservatore del patrimonio della cantante continuerà a lavorare “per risolvere i problemi finanziari in corso relativi al caso”.

La tutela è iniziata nel febbraio 2008, quando Spears aveva 26 anni. Dopo il suo crollo alla fine del 2007 e all’inizio del 2008, suo padre, Jamie Spears, ha chiesto la tutela della persona e del patrimonio di sua figlia.

Quella che apparentemente doveva essere una misura temporanea è durata per più di un decennio. Britney compirà 40 anni tra quasi tre settimane.

Sotto tutela, la pop star ha pubblicato quattro album, tra cui Circus del 2008 e il suo più recente Glory del 2016 .

Ha completato due tournée, per un periodo è stata giudice in The X Factor e ha lavorato Al popolarissimo spettacolo Piece of Me a Las Vegas. 

Nonostante la sua elevata produzione creativa e il reddito che generava, non era libera di prendere decisioni significative in merito alla sua carriera, alla vita personale o alle finanze da sola.

Britney Spears è libera!

Nel 2019, in seguito alla brusca cancellazione di Domination pianificata dalla Spears , il movimento #FreeBritney è stato lanciato dai fan che si chiedevano come fosse possibile che le venisse negato il controllo sulla sua vita. 

Quella che all’inizio era una campagna marginale – liquidata da Jamie come una “teoria del complotto” – è esplosa in una cause celebre nel 2021, dopo la premiere di febbraio del documentario di Samantha Stark Framing Britney Spears . 

Il film scioccante ha attirato l’attenzione nazionale sulle successive apparizioni in tribunale della Spears, in particolare un’udienza di giugno in cui ha consegnato una testimonianza esplosiva in merito a una serie di abusi da parte di suo padre e del team di tutela.

A seguito di quella testimonianza, l’avvocato d’ufficio di Britney, Sam Ingham, si è dimesso e lei ha assunto l’ ex procuratore federale Mathew Rosengart per prendere il suo posto.

All’ultima udienza del caso, il 29 settembre, Jamie è stato sospeso dalla carica di tutore , “ma l’accordo non è stato ancora risolto.

Ora che la tutela è stata revocata Britney Spears è libera di prendere le sue decisioni da sola.

Per rimanere sempre aggiornati con altre news continuate a seguire il nostro sito.

Nel frattempo potete seguirci sulle nostre pagine Facebook e Instagram.

Fonte: Ew

-Giusy

Sono una nerd a tempo perso, Star Wars e la Marvel sono la mia religione, ma non disdegno il DCEU. Mi riprometto di non iniziare mai serie tv senza aver finito quelle che sto guardando, ma fallisco sempre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.