Crea sito
Articoli,  Chilling Adventures of Sabrina,  Recensioni

Chilling Adventures of Sabrina – Recensione “Capitolo Ventinove”

Ciao ragazzi e bentrovati a una nuova recensione di Chilling Adventures of Sabrina (Le terrificanti avventure di Sabrina), precisamente del Capitolo Ventinove, il primo episodio della quarta parte.
Innanzitutto colgo l’occasione per augurarvi buon anno e chiedervi: Come sono andate le feste?
Purtroppo quest’anno le festività natalizie non sono state “festose” come al solito, ma per combattere la noia è arrivato Netflix in nostro aiuto, regalandoci l’ultima attesissima stagione di Sabrina.

Chilling Adventures of Sabrina – Recensione “Capitolo Ventinove”

La quarta parte di Chilling Adventures of Sabrina, purtroppo, sarà l’ultima e sarà davvero difficile dire addio a questa serie tv, ma per ora cerchiamo di non pensarci e parliamo del primo episodio.

Personalmente trovo sempre un po’ difficile parlare della première di una serie, in quanto l’ho sempre vista come un episodio di transizione tra una stagione e l’altra. Quindi, per iniziare a parlare del “Capitolo Ventinove” di Chilling Adventure of Sabrina facciamo un piccolo riepilogo: nella scorsa stagione abbiamo lasciato Sabrina dopo che ha deciso di dividere sé stessa in modo da ottenere tutto senza dover rinunciare a nessun aspetto della sua vita.

Chilling Adventures of Sabrina – Recensione “Capitolo Ventinove”

Adesso, insomma, ci sono due Sabrina: Sabrina Morningstar (Sabrina Stella Del Mattino) che regna all’Inferno, e Sabrina Spellman che si gode la sua vita a Greendale insieme alla sua famiglia e agli amici, ma adesso la nostra strega si trova a dover affrontare le conseguenze delle sue azioni.

The Eldritch Dark”, così si intitola il Capitolo Ventinove, si apre con delle misteriose figure vestite da minatori che sorgono dalla miniera e uccidono un senzattetto. Sabrina, nel frattempo, ha ormai ripreso la vita di tutti i giorni, ma c’è qualcosa che la turba. La ragazza, infatti, ora che i suoi amici hanno trovato tutti la loro anima gemella si sente sola e ignorata.

Anche se personalmente credo che la solitudine della strega non sia dovuta alla mancanza di amici ma piuttosto al suo essere divisa a metà, perché al momento le manca letteralmente una parte di sé stessa.

Nel frattempo, la Scuola della Notte, ora conosciuta come Chiesa di Lilith, si è votata a Hecate e per rappresentare i tre volti della dea (per chi non lo sapesse, sono: giovane, madre e megera) sono state scelte tre donne, ossia Prudence, Zia Hilda e Zia Zelda.

Abbiamo poi un altro personaggio che sembra si stia ancora riprendendo dalla scorsa stagione: Mary Wardell. La povera donna avrà una crisi di nervi prima della fine della stagione, ne sono sicura.

Zia Helda, intanto, capisce che la nipote si sente sola e le suggerisce di rimettere insieme la Banda della Strizza compiendo un piccolo incantesimo per far credere agli amici che un nuovo fantasma sia arrivato in città.

Sabrina, dopo aver seguito il consiglio di sua zia e aver mandato via il falso spettro viene subito scoperta da Roz che la rassicura del fatto che sempre amiche nonostante i numeri cambiamenti che stanno affrontando.

Ora, non so voi, ma io odio quando gli amici si fidanzano e poi spariscono: Sabrina si è fatta in quattro per aiutare tutti i suoi amici e non merita un trattamento simile.

I minatori, dopo essere apparsi ad Ambrose e Sabrina, vanno a scuola e qui capiamo i loro poteri: oltre a nutrirsi di fonti luminose fanno emergere le paure più recondite delle persone. La mattina dopo l’attacco dei minatori, vengo trovati tre cadaveri e in seguito a un breve incantesimo di necromazia Nicholas, Ambrose e Sabrina scoprono che l’Oscurità sta arrivando a Greendale. Ambrose e Sabrina, così, si proiettano nella miniera dove nasce la fonte dell’Oscurità, cosa che mi ha ricordato molto Malivore in Legacies (fatemi sapere nei commenti se anche voi seguite Legacies e avete avuto la stessa sensazione!).

Orrori di Hedrick “Capitolo Ventinove”

Dato che gli Orrori di Hedrick sono difficili da distruggere serve l’aiuto di tutti. La congrega deve occuparsi di sigillare Greendale in modo che l’Oscurità non si diffonda per il mondo.

Il Club con l’aiuto di Nick si occupa dei minatori. Sabrina, invece, deve entrare nel cuore dell’Oscurità per disperderla.

Da sola, la giovane strega non può riuscirci e per questo decide di recarsi all’Inferno per chiedere aiuto a Sabrina Morningstar. Solo insieme le due possono riuscire a portare a termine questo difficile compito.

La regina sembra cavarsela abbastanza bene all’Inferno, fra balli e feste, e pare essere molto felice, cosa che poi come scopriremo più avanti non è vera. Questo ci permette di dare uno sguardo sulla vita di questa seconda Sabrina che non avevamo ancora avuto modo di conoscere bene.

La prima ad entrare nella fonte dell’Oscurità è Sabrina Morningstar ma da sola viene sopraffatta dal potere del nulla per questo la nostra Sabrina si unisce a lei. Quando sembra che stiano riuscendo a sconfiggere l’Oscurità le due vengo di nuovo sopraffatte e solo grazie ad Ambrose e alla congrega riescono ad intrappolare l’Oscurità in una sorta di lampada, e qui ho colto un’altra piccola somiglianza con Legacies.

Devo ammettere di aver davvero apprezzato la scena della congrega, in quanto è stata molto forte dal punto di vista emotivo, permettendoci di capire che, nonostante Sabrina si senta sola, avrà sempre la sua famiglia e la sua congrega con sé.

L’episodio si conclude con Blackwood che minaccia di scatenare altri Orrori di Hedrick contro Greendale, infatti come detto da Prudence, è stato lui a richiamare l’Oscurità. E sarà lui, con molta probabilità, il grande nemico di quest’ultima parte.

Le due Sabrina

Parte centrale dell’episodio sono le due Sabrina che hanno deciso di collaborare tra loro, diventando migliori amiche segrete. !uesta situazione non sembra delle più logiche, dato che come detto da Ambrose in precedenza la loro unione può essere in grado di creare una linea temporale che potrebbe sovrapporsi alla loroo e questo non porterà altro che guai alla nostra strega, ne sono sicura.

Non so se l’avete notato, ma ad inizio episodio Roz ha nominato Riverdale, ricordandoci ancora una volta come le due serie TV, Chilling Adventures of Sabrina e Riverdale appartengano allo stesso universo.

La recensione di Chilling Adventures of SabrinaCapitolo Ventinove” finisce qui. Vi ringrazio di essere arrivati fin qui a leggere e rinnovo i miei auguri di buon anno, invitandoci a non perdere le prossime recensioni a cura di Veronica e Irene sul nostro sito.

Nel frattempo potete seguirci sulle nostre pagine Facebook e Instagram.

-Giusy.

Sono una nerd a tempo perso, Star Wars e la Marvel sono la mia religione, ma non disdegno il DCEU. Mi riprometto di non iniziare mai serie tv senza aver finito quelle che sto guardando, ma fallisco sempre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.