Di4ri: tutto sulla conferenza stampa!
Articoli

Di4ri: tutto sulla conferenza stampa!

Il 12 maggio scorso, noi Redheads abbiamo avuto la possibilità di partecipare alla conferenza stampa virtuale dedicata a Di4ri, la prima serie TV italiana per ragazzi targata Netflix. In molti sono riusciti a porre delle domande ai presenti, fra cui noi. In questo articolo, vi offriremo tutto il resoconto della conferenza!

Nell’articolo non saranno presenti spoiler sulla serie.

Di4ri: la conferenza stampa della prima serie italiana per ragazzi targata Netflix!

Alla conferenza hanno presieduto: i giovani protagonisti della serie, ossia Andrea Arru (Pietro), Flavia Leone (Livia), Sofia Nicolini (Isabel), Biagio Venditti (Daniele), Liam Nicolosi (Giulio), Federica Franzellitti (Monica), Francesca La Cava (Arianna) e Pietro Sparvoli (Mirko); il regista Alessandro Celli; Veronica Vitali per Netflix; Simona Ercolani per Stand By Me; Dario Spada come moderatore e Tancredi, che alla fine ha emozionato tutti con il suo esclusivo showcase. Fortunato Cerlino purtroppo non ha potuto partecipare per motivi lavorativi, ma ha inviato un videomessaggio in cui elogiava tutto il cast e la serie.

I ragazzi, oggi poco più grandi dei loro personaggi, hanno parlato del fatto che si sono rivisti nei personaggi che hanno interpretato, quindi non hanno fatto troppa fatica a calarsi nei propri ruoli, ma sono stati aiutati anche dall’affiatamento che sono riusciti a creare fra di loro, tanto da definirsi oggi una “famiglia”.

Alessandro Celli ha condiviso un aneddoto commovente risalenti ai tempi in cui hanno girato la serie:

Riguarda una scena di Daniele [Biagio Venditti, ndr], che ha una linea narrativa importante nella serie. Doveva girare una scena molto intima e gli ho chiesto cosa potessi fare per aiutarlo. Lui mi ha detto: “Chiama i ragazzi e portali al monitor”, dove è vietato per loro e hanno fatto il tifo a distanza.

Simona Ercolani, ideatrice della serie, ha espresso queste parole nei confronti della serie:

L’idea di base di questa serie, era quella di raccontare l’individualità dei ragazzi. Le medie in genere non vengono molto considerate nella vita. Si perché ci sono le elementari e le superiori ma le medie vengono sempre tralasciate nei racconti. Ma le medie sono molto importanti perchè si forma la vera individualità di un individuo. Mi piaceva l’idea di sottolineare l’individualità e la scelta del personaggio di parlare direttamente alla telecamera è stata presa perché volevo che ognuno di loro diventasse il miglior amico dello spettatore. Una connessione emotiva intima con lo spettatore.

Veronica Vitali ha affermato questo riguardo a Di4ri:

È una serie che parla a un pubblico a cui non ci eravamo mai rivolti prima con il contenuto italiano in Italia, quindi è una serie che abbiamo molto a cuore. La storia di “Di4ri” ci ha colpito molto: ha un tono leggero e spensierato, però riesce ad affrontare tematiche delicate e molto presenti nel mondo dei preadolescenti di oggi. Abbiamo apprezzato il rapporto corale, che secondo noi fa emergere molto bene le varie sfaccettature del mondo dei ragazzi.

Le nostre domande sono state infine queste: Come pensate che verrà accolta la serie? Quale messaggio vorreste trasmettere sia al pubblico di giovani che vi seguirà sia a quello degli adulti?

Pietro Sparvoli (Mirko):

Secondo me è una serie di forte respiro: allegra, trasmette più messaggi positivi e li racconta con freschezza, in una maniera nuova. È un vero spaccato delle medie dei ragazzi italiani, quindi un adulto può vederla e capire situazioni vere, sincere, che esistono veramente fra i ragazzi.

Sofia Nicolini (Isabel):

Il criterio oggettivo con cui ho guardato la serie si basa sul fatto che due o tre anni fa, avrei voluto che qualcuno mi comprendesse in quelli che sono i problemi naturali della preadolescenza. C’è questo stereotipo del cinema italiano: si rivolge sempre a un determinato pubblico e spero che gli spettatori capiscano quanto abbiamo cercato di trasmettere interpretando personaggi di solito non molto considerati.

Di4ri sarà disponibile su Netflix a partire dal 18 maggio!

Per restare sempre aggiornato sulle tue serie TV continua a seguirci: puoi trovarci anche su InstagramFacebook e TikTok!

Erica

Articoli correlati:

Laureata in Lettere. Scrittrice, serializzata e lettrice accanita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.