Crea sito
Donne che mettono in dubbio o confermano la nostra sessualità,  Rubriche

Donne in grado di mettere in dubbio o confermare la nostra sessualità #7

Questa rubrica si chiama “Donne in grado di mettere in dubbio o confermare la nostra sessualità” perché darle il nome del personaggio che prenderemo in esame oggi sembrava brutto nei confronti delle altre meravigliose creature che sono state protagoniste dei precedenti articoli.
BELLA, DIVERTENTE, PROFONDA, SINCERA, INCASINATA, SEXY E ROMANTICA sono solo alcuni degli aggettivi che potrei usare per definirla, ma andiamo per gradi.
La sua vita viene scandita dai ritmi carcerari del penitenziario Litchfield dove sconta una pena detentiva per esportazione di droga ma, nonostante il suo passato criminale, in lei si nasconde un cuore d’oro.

ALEX VAUSE – ORANGE IS THE NEW BLACK 

Giudicare un libro dalla copertina è sbagliato per antonomasia, ma nel caso di Alex Vause è tutto come sembra: bella dentro e bella fuori.
Capelli neri lunghi che le cadono sulle spalle, una linea di eyeliner appena sopra gli occhi e al resto ci pensa il suo sguardo magnetico. Nonostante la cura di sé in carcere non possa essere troppo elaborata, Alex riesce a farci innamorare della sua semplicità.
Gli occhiali da segretaria sexy, come li chiama la sua amata Piper Chapman, sono uno dei suoi segni distintivi che le danno quel fascino da secchiona e un alone di mistero.
Nella sua vita, Alex ha attraversato diverse fasi quando si tratta di look, ma una delle cose che ricordiamo più chiaramente è la nota di colore blu applicata alle punte dei capelli.
Indimenticabili anche tutti i suoi tatuaggi, anche se solo di uno conosciamo il vero significato:

LOVE IS PAIN 

Alex ha tatuato questa frase come ripicca al tatuaggio che Piper si fece dietro al collo, ovvero un pesce che rappresentasse la bellezza.

FAMIGLIA:

Alex non ha mai avuto una situazione famigliare molto agiata. La madre, Diane, ha sempre dato il massimo per renderla felice ma i turni di lavoro e i problemi economici hanno gravato fortemente sull’infanzia della bambina.
La povera donna ha sempre cercato di dare il meglio a sua figlia come gli occhiali per la vista o un paio di scarpe, ma la piccola Vause veniva spesso derisa dalle amiche con il nomignolo di “accattona” perché non poteva permettersi abiti belli come quelli delle sue coetanee.
Nonostante l’infanzia difficile, le due hanno sempre avuto un ottimo rapporto, purtroppo però Diane muore prematuramente a causa di un aneurisma quando Alex era relativamente giovane e in rottura con Piper.
Per quanto riguarda la figura paterna, parliamo di Lee Burley, il batterista Death Maiden: l’uomo non era a conoscenza dell’esistenza della figlia fino a quando questa, ormai adulta, è andata a vedere uno dei suoi spettacoli.
L’incontro con il padre ha segnato la carriera da esportatrice di droga di Alex dato che, nel camerino del gruppo, fa la conoscenza di Fahri che la inserirà nel giro di Kubra.
La situazione famigliare di Alex viene approfondita solo nell’episodio 1×09, “Fottuto ringraziamento”, in cui riusciamo a capire perfettamente le ragioni che spingono la ragazza ad inserirsi nella criminalità.
In un discorso con Nicky Nichols, sempre nell’episodio “Fottuto ringraziamento”, Alex spiega le caratteristiche che dovevano avere le persone che sarebbero poi diventate spacciatori e quelle degli importatori/esportatori di droga.

  • Persone ricche che vogliono fare soldi facili;
  • Viaggiatori assidui;
  • Odio verso i genitori;
  • Persone in fase di sperimentazione;
  • Voglia di vivere delle avventure;

Di certo Alex non è mai stata ricca e proprio per questo la voglia di fare soldi facili non le è mai mancata. Certo, il suo passaporto potrà destare qualche sospetto, ma per il resto è LA CANDIDATA PERFETTA. 

VAUSEMAN

Per analizzare al meglio Alex Vause, bisogna necessariamente parlare del suo EPIC LOVE, Piper Chapman.

PASSATO:

L’inizio di questa travagliata storia si è svolto in un normalissimo bar: Piper doveva consegnare un curriculum nella speranza di essere assunta ed Alex, già attratta dalla nostra bionda, iniziò ad attaccare bottone nonostante convivesse con un’altra ragazza, Sylvia.
Non ci volle molto prima che la nostra detenuta preferita scelse di interrompere quel rapporto per dedicarsi completamente alla relazione con Piper.
Alex ha gradualmente introdotto la sua fidanzata nel commercio della droga ed una volta, mentre giravano il mondo nell’extralusso, riuscì a convincere la sua amata a contrabbandare il denaro attraverso le dogane in un aeroporto in Europa, il crimine per cui Piper sta scontando la sua pena.
Dopo la loro rottura, proprio il giorno della morte della madre di Alex, Vause ha iniziato a fare uso di sostanze stupefacenti ma non ne è mai diventata dipendente.

al litchfield:

La storia di queste due donne tra le sbarre più famose di Netflix è davvero travagliata, un po’ come le montagne russe, piena di alti e bassi, probabilmente più bassi che alti.
Nell’episodio 4×12, le due fanno un discorso che penso possa racchiudere perfettamente tutta la loro vita:

Piper: If you could go back…Ten years ago or whatever and do it all again would you?

Alex: Fuck no!

Piper: Then you wouldn’t have met me

Alex: Are you kidding? It didn’t metter what choices we made, we would’ve ended up right here on his fucking bed, sitting next to each oder in prison.

Piper: DOOMED TO BE TOGETHER

PRIMA STAGIONE:

Tutta la prima stagione ruota attorno ad una domanda:

Alex ha venduto Piper ai federali?

Una volta ottenuta la tragica risposta la domanda si è trasformata in:

Cosa succederà quando Piper scoprirà la verità?

Una volta che finalmente si può giocare a “carte scoperte”, Chapman finge di aver perdonato tutto ma solo per non rimanere sola, in particolare dopo che Larry le aveva chiesto una “pausa”.
Da questo atteggiamento MOLTO equivoco. Alex capisce che in realtà il suo ruolo nel rapporto con Piper è quello di una semplice compagnia, la donna che ama in realtà non è innamorata di lei ma la “usa” per non sentirsi sola e questo porta ad un “doppio” odio reciproco.

SECONDA STAGIONE:

Nella seconda stagione vediamo la conferma del pensiero di Alex ma in forma molto più romantica, perché Piper informa il poliziotto di pattuglia di Alex, che era riuscita ad ottenere gli arresti domiciliari testimoniando contro il capo del cartello di spacciatori di cui faceva parte, della violazione degli arresti domiciliari, condannandola a sua volta a tornare tra le sbarre del Litchfield.
Un gesto completamente egoistico ma che appena 3 episodi dopo (esattamente nella 3×03) riusciamo a perdonare grazie ad una lezione di arte drammatica:

TERZA STAGIONE:
Anche se l’inizio della terza stagione lasciava presagire il meglio per le Vauseman, ovviamente tutto non poteva andare effettivamente per il meglio: non solo Piper tradisce Alex con Stella (anche se parliamo solo di un semplice bacio), ma diventa una perfetta squilibrata iniziando un commercio di mutandine sporche che, sommato alla paranoia di Alex (dimostratasi poi reale) di essere in pericolo di vita, fa capitolare nuovamente la loro storia d’amore.

QUARTA STAGIONE:
Nella quarta stagione probabilmente il personaggio di Alex fa uscire il suo lato più dark uccidendo un uomo ma solo per salvarsi la vita.
Quella che Piper chiamava una paranoia si è mostrata essere molto di più, ma non solo Alex ha dovuto uccidere quello che considerava un amico, per salvarsi da una versione dei fatti a cui nessuno avrebbe mai creduto ha anche dovuto smembrare il corpo in pezzetti e sotterrarlo nell’orto di Red.
Tale omicidio e i sensi di colpa di Alex hanno fatto un po’ da paciere per il rapporto con Piper che, dopo aver preso una bella scottatura a causa del suo comportamento da “gangstar”, ha saputo confortare la sua amata e mantenerla con i piedi per terra quando voleva confessare tutto.
In questa quarta stagione ci è stato mostrato anche un lato molto inaspettato di Alex, ovvero l’amicizia. L’abbiamo vista spesso ridere e scherzare con Nichols e il rapporto che ha creato con la detenuta Lolly è stato davvero speciale e doloroso.
Lolly ha salvato la vita di Alex ma purtroppo la colpa dell’omicidio è poi ricaduta proprio sulla povera donna che è stata spostata nel reparto di psichiatria. Alex non ha potuto fare nulla per salvarla se non confessare la verità ma purtroppo non lo fece e ancora oggi vive con questo rimorso.

QUINTA STAGIONE:
Nonostante il crollo vertiginoso di scene Vauseman, miracolosamente queste due anime pie capiscono che se ne possono combinare di tutti i colori dell’arcobaleno ma sono, in ogni caso, condannate a stare insieme per sempre. Del resto… LOVE IS PAIN! 

Quello che abbiamo brevemente riassunto sopra non è neanche un terzo della loro storia, eppure vi da una vaga idea di tutto quello che questa coppia ha passato e superato insieme.
Non posso dare una degna conclusione a questo articolo perché purtroppo NON sappiamo ancora che destino avrà Alex ora che tutte le detenute stanno per essere smistante in carceri differenti, ma sicuramente, in un modo o nell’altro, troverò il modo per tornare a parlare di questa serie o di questo splendido personaggio!

                                                                                                                                                      -Sara

 

Commenti disabilitati su Donne in grado di mettere in dubbio o confermare la nostra sessualità #7

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!