Crea sito
greys-anatomy-recensione-17x03
Grey's Anatomy,  Recensioni,  Telefilm

Grey’s Anatomy – Recensione 17×03 | The Redheads Diaries

Buon pomeriggio e ben tornati sul nostro blog per parlare della nuova recensione della 17×03 di Grey’s Anatomy! Non perdiamo tempo!

Mentre altre serie tv ci lasciano per dare spazio a nuove avventure e nuove storie (come Supernatural, mi si spezza il cuore) fortunatamente il nostro medical drama ormai più vecchio di noi, Grey’s Anatomy, è ancora in piedi e ci fa tremare ad ogni episodio.

Devo ammettere che questo non è stato male, più episodi passano e più ci inoltriamo nel mondo degli ospedali in questa pandemia che non lascia nemmeno il tempo per dormire o mangiare.

Per di più, in questa 17×03 ci siamo focalizzati soprattutto su quello che sta succedendo alla dolce Mer e alle nuove norme dell’ospedale, che grazie al cielo ora sono nelle mani di Richard!

MER

Ok, le teorie di molti erano azzeccate. Anche la nostra super dottoressa si è beccata questo maledetto Covid, ma pare essere abbastanza grave.

Anche se in un primo momento, vedendola vigile mentre bacchetta tutto l’ospedale anche da un letto, non mi è sembrata così complicata la situazione. Certo, quando l’abbiamo trovata sul pavimento priva di sensi è salita subito l’ansia.

Manca solo lei morta, poi abbiamo completato la lista.

Scopriamo, purtroppo, che i suoi polmoni non sono ben messi ed è più grave del previsto, più di quanto tutti pensassero. Inutile dire che, non appena hanno parlato del testamento biologico mi sono sentita male, soprattutto quando ho sentito il nome di Alex Karev e mi sono ricordata la fine che gli hanno fatto fare…

E devo parlare veramente di quello che abbiamo provato tutti, lei compresa, ogni volta che chiudeva gli occhi e noi rivedevamo il nostro Stranamore, Derek.

greys-anatomy-recensione-17x03
greys-anatomy-recensione-17x03

Ovviamente era mancato a tutti e rivederlo è sempre un piacere, anche se questo vuol dire che Mer è nei guai. Sono contenta, però, che anche se in sogno abbia potuto vederlo e in un qualche modo comunicare con lui, anche se non sarà mai lo stesso di prima.

Sono felice e avrei scommesso tutta me stessa che per il suo testamento biologico avrebbe scelto Richard, era la scelta più chiara e sensata da prendere dal momento che lui la conosce da una vita intera e la ama come una figlia, ma sa quando prendere una decisione difficile.

Derek, dal canto suo, ricorda alla sua amata (grazie, grazie ancora) che non è il suo momento quello, mentre di sottofondo mettono il tema dei MerDer ed il mio cuore va in mille pezzi.

Come quello di tutti voi, altrimenti starete mentendo a voi stessi e lo sappiamo tutti.

Non vedo l’ora di sapere cosa ci possa serbare il prossimo episodio e quanto ancora vedremo Derek, nel frattempo continuiamo con la recensione della 17×03 di Grey’s Anatomy!

GREY SLOAN MEMORIAL HOSPITAL

Torniamo nel nostro ospedale di Seattle, che cerca disperatamente di rimanere in piedi tra pandemia, Mer legata a letto e la nostra Amelia a casa con quattro bambini.

Fortunatamente vediamo la luce in fondo al tunnel: Richard Webber (e chi altri se no?)

Dopo che la bella Catherine Fox gli ha ridato il suo ruolo di capo dei capi, ecco che lo vediamo subito all’opera per fare del bene ed infatti riesce ad ottenere tamponi a sufficienza per tutto l’ospedale, in modo da passare a tappeto medici, chirurghi ed infermieri!

Ciao Tom Koracick, sto parlando proprio con te. Si, anche lui risultato positivo al test e costretto a tornare a casa, ed il tutto avviene in una scena alquanto epica tra lui, Teddy ed Owen!

Io penso che Teddy debba smetterla di correre prima dietro ad Owen ed ora dietro a Tom, ha massacrato abbastanza tutti e due ed hanno bisogno di un po’ di pace, soprattutto per il fatto che Tom è ancora innamorato di lei e sempre lo è stato.

Infatti giuro che mi dispiace per lui a livello emotivo, però certo non si può dire che sa gestire gli specializzandi o organizzare un programma! Anche qui, ci pensa il re dei re: si, Webber ancora.

Possiamo anche dire che l’episodio ci ha regalato qualche gioia, quando la piccola bambina la cui placenta era attaccata al fegato è nata e si può dire che sta benone. Spero solo che anche la madre si riprenda del tutto e possano tornare a casa felici ed insieme.

E comunque è sempre una gioia vedere Jo con dei bambini.

greys-anatomy-17x03

Ok, penso di aver finito anche questa recensione della 17×03 di Grey’s Anatomy, come sempre continuate a seguirci sulla pagina Facebook e noi ci risentiremo tra due settimane per una nuova recensione!

-Miriana

Miriana Zibardi, anche soprannominata Simba, amante folle di serie tv! Potrei stare al pc a guardarmi episodi da mattina a sera. Ecco la mia vita.

11 Commenti

  • Anonimo

    Richard e Meredith sono stati davvero più protagonisti che mai. Nemmeno io avevo dubbi che avrebbe scelto Richard, ma non solo per il legame che la lega a lui, ma perché Richard possiede quel mix di esperienza, affetto, lucidità che non ha nessun altro. Sa essere capo, ma sa anche farsi coinvolgere.
    Si bello il messaggio della vita con la bambina nata.
    A me Tom ha fatto una gran pena: in fondo lui e Owen sono due vittime di Teddy e ora il poveretto è pure positivo al Covid. Si vedeva che stava rischiando un tracollo psicologico indipendentemente dalla positività.

    • Miriana Zibardi

      Grazie per aver commentato di nuovo, lo apprezzo molto!
      Concordo con te su Richard, con tutta la sua esperienza e saggezza era la cosa migliore da fare soprattutto per Meredith, che si fida ciecamente di lui.
      Sono preoccupata per la sua condizione, ma sicuramente tornerà tra noi.
      Per quanto riguarda Tom anche a me fa una gran pena, mi dispiaceva un sacco per lui anche quando Teddy stava con lui ed ha partorito senza dire nulla all’uomo che avrebbe dovuto amare.

      • Anonimo

        Figurati, le recensioni sono ottime. Anche perché gli altri erano da escludere: Amelia e Maggie per motivi diversi ma più che plausibili che ha detto Meredith stessa. Amelia sarebbe andata in crisi per una decisione che richiede comunque tanta lucidità, Maggie è molto provata, quanto poi ad Alex o Cristina non ci sono. Si la decisione giusta era Richard.
        Il tema della maternità coinvolge parecchio Jo ed è normale alla luce della sua storia. Io non escluderei che prima o poi ricompaia la madre della Wilson anche se il tema è delicatissimo, è un campo minato ovviamente e quella comparsa aveva delle motivazioni specifiche.

        • Miriana Zibardi

          Wow non ho mai pensato che la madre di Jo potesse mai tornare, ma sarebbe davvero uno shock per la trama della serie. Sinceramente mi farebbe anche piacere vedere magari un evolversi della loro relazione, anche se penso che non avverrà mai. Mi piacerebbe anche vedere Jo diventare madre un giorno, ma si vedrà.
          Speriamo in bene per Meredith anche se sicuramente alla fine si riprenderà!

          • Anonimo

            Allora, quella puntata che ricordiamo tutti e che ci ricorda perché Grey’s Anatomy continua ad esistere dopo 16 stagioni, aveva dei significati ben precisi: lanciare un messaggio sociale e parlare di una tematica in modo nudo e crudo, farlo attraverso Jo e far venire fuori la verità sulle sue origini, una verità che è stata brutta da sentire e da vedere, ma che doveva venir fuori perché il personaggio facesse i conti con il suo passato. Non dico subito, ma non mi sorprenderei se ricomparisse nella vita della figlia (immagino una trama di un certo tipo ovviamente medica). Nemmeno io riesco ad immaginare un evolversi della loro relazione, però credo che con Vicki fosse chiusa in quel momento perché era un episodio conclusivo di qualcosa, ma che non sia chiusa per sempre. E si anche io immagino la maternità per JO, ma ovviamente non ora e non subito, devo dire che la vedo bene da single.
            Mi piace molto Maggie piuttosto ora, penso che stesse male con Jackson perché entrambi tiravano fuori il peggio l’uno dall’altra. Invece chi non riesco a sopportare è Owen, anche ora che è la vittima, il cornificato, niente, è pesante, continua ad esserlo.

          • Miriana Zibardi

            L’episodio dove Jo e la madre si sono incontrate è stato uno dei miei preferiti (essendo Jo la mia protetta) ma anche uno dei più difficili da guardare e mandare giù. Crudo proprio com’è la realtà.
            Anche io sto apprezzando molto lei da single, anche se i Jolex erano la mia ship del cuore, ma mi piace vedere come per ora è concentrata sul lavoro tanto da non passare inosservata neanche dalla Bailey!
            Maggie mi piace come personaggio ma non l’ho mai sopportata con Jackson, non erano per niente una bella coppia e anche io penso che si siano solo fatti male.
            Owen è un altro dei personaggi che hanno rovinato!

  • Anonimo

    I Jolex piacevano tanto pure a me, però credo che in un certo senso Alex avesse un po’ anche quella funzione di aver salvato Jo e di averla fatta sentire degna di essere amata, è come se l’avesse rimessa in piedi dal suo passato dandole fiducia e amore e una volta fatto questo, in un certo senso ha esaurito la sua funzione. Nessuno merita di essere scaricato per lettera, però lei in fondo viene mollata più che per un’altra donna per una famiglia. E lo dice una a cui Izzie non piaceva. Jo ora deve dimostrare che può farcela sia come personaggio sia come persona senza Alex. E’ una stagione importante per lei in realtà. Si quell’episodio è tanto bello quanto duro da vedere. Non so se fosse la coppia con Jackson o Maggie stessa a farla detestare, però molto meglio ora.
    Tutti dicono che Jackson non ha senso nello show senza April, ma io non ne sono convinta: non si può negare che è lei , almeno finora, l’amore della vita di Jackson ma chi lo dice che lui non possa amare qualcun altro altrettanto intensamente e forse anche di più?
    E’ questo che mi chiedo, restando aperta alle possibilità.

    • Miriana Zibardi

      Secondo me già guardando i tre episodi si può capire quanto già Jo sia cresciuta da quando Alex se n’è andato, sento che questa sarà una grande e (spero) bella stagione per lei, magari con qualche colpo di scena o qualche sorpresa, sarebbe gradito. Io mi sono arrabbiata tantissimo quando ho visto l’episodio nel quale Alex va via ma per il semplice fatto che lasciare la moglie e i colleghi per lettera non è bello e immaginavo un altro saluto ma per questioni personali non hanno potuto farlo.
      Per quanto riguarda Jackson mi piacerebbe anche vederlo single e magari riuscire a passare più tempo con la figlia, alla fine lo abbiamo visto sempre con una ragazza al suo fianco e non sarebbe male scoprire qualcosa di nuovo.

      • Anonimo

        Guarda sebbene i modi dell’addio di Karev siano pessimi e su questo non cambierò mai idea perché nessuna donna merita di essere mollata così, sono d’accordo anche io con Krista Vernoff che era il modo più veritiero riguardo al contenuto per farlo uscire di scena (e penso abbiano fatto bene ad escludere la morte) e tutto sommato è anche coerente con quello che lui aveva vissuto. Le dò ragione quando dice che Alex aveva sognato per tutta la vita la famiglia che non aveva mai avuto (infanzia inesistente che condivideva con Jo) e che le donne con problemi psichiatrici avevano segnato la sua vita. Lei ha detto di vedere Jo e Alex un po’ come due persone che sono entrate l’uno nella vita dell’altra per guarirsi a vicenda e in un certo senso è quello che Alex ha fatto con Jo, cosa riconosciuta anche da lei, lei che poi credo che abbia la consapevolezza che se con una donna puoi competere, con una famiglia non puoi farlo, non con dei figli. Considerando che l’attore ha lasciato all’improvviso, hanno fatto il meglio che potevano secondo me. Lei ora per me può stare in piedi da sola, proprio perché è una donna guarita in tutti i sensi.
        Eh si la battuta su Matthew e Harriett non è passata inosservata in effetti.Mah io ho sempre pensato che sia vero che Jackson nel post April non sapesse stare da solo ma perché cercava qualcuno da amare e che lo ricambiasse e poi con Maggie e con Vic finiva perché non trovava quello che voleva, però alla fine le considero storie insignificanti.

        • Miriana Zibardi

          Sono molto contenta di aver potuto vedere Alex e Jo insieme per così tante stagioni e vederli migliorare e crescere insieme, e si concordo sul fatto che ora Jo è perfettamente in grado di badare a se stessa e sa di essere degna di essere amata e di amare lei stessa. Spero la lascino single per un po’ per poi magari farle trovare un altro amore.
          Maggie e Vic con Jackson non mi sono mai piaciuti, quindi tutto sommato sono felice di aver visto finire queste storie, insignificanti anche per me!

          • Anonimo

            Più che altro quando un personaggio ha due storie che non significano nulla, è come se non ne avesse proprio. Il doppiaggio italiano ha usato le parole giuste (non so se diceva così anche nella versione americana) quando Jackson aveva detto nella stagione 15 a Maggie che si sentiva in lutto per quello che lui e April avevano perso insieme ad Harriet. Per me non gli pesa tanto la fine dell’amore, a lungo andare ha capito che lui e April erano troppo diversi (la fede è sempre stata tra loro e per me anche l’egoismo di April) ed è finita per quello, quanto piuttosto il peso di quel fallimento. Si ora Jo è autosufficiente e soprattutto credo che i drammi nella sua vita siano finiti o almeno quelli del suo passato. Mi piace anche vedere le fragilità di Maggie.
            In fondo anche Meredith secondo me attraverso le visioni di Derek è come se stesse cercando di finalmente di affrontare e superare il suo lutto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.