greys-anatomy-recensione-18x19-18x20
Grey's Anatomy,  Recensioni,  Telefilm

Grey’s Anatomy – Recensione 18×19 – 18×20

Buon pomeriggio belle anime! Sono finalmente tornata dopo una bellissima settimana di ferie con la mia recensione della 18×19 e 18×20 di Grey’s Anatomy!

Siamo giunti anche al finale di questa stagione (grazie al cielo) e … io non so più cosa dire con questa serie. C’è da dire che nonostante tutto Grey’s riesce sempre a sconvolgermi e farmi rimanere a bocca aperta.

Non c’è tempo da perdere però, che abbiamo due episodi belli pieni da commentare… QUINDI VIA!

GREY’S ANATOMY 18X19

Non so neanche da dove iniziare…

Abbiamo capito che l’ospedale sta ormai andando a rotoli. In questo episodio, oltre che avere colei che può far chiudere il programma degli specializzandi in giro a controllare, abbiamo pure un’emergenza nazionale per la quale non arriva sangue negli ospedali.

Perciò in pratica devono arrangiarsi con quello che hanno.

Ovviamente, in mezzo a tutto questo casino generale, abbiamo due grandi interventi che vengono fatti. Uno guidato da Maggie, Winston e Link per il povero Simon, che per il momento resiste ancora e continua a lottare per poter vedere suo figlio almeno una volta. L’altro che comprende Meredith e Nick, e riguarda la povera ragazza con un bruttissimo tumore al pancreas che si è espanso negli altri organi.

Sono contenta solo di una cosa: che l’intervento di Simon sia andato bene e che si sia riuscito a svegliare… spero solo che quel bambino si sbrighi a nascere perchè tutta quest’agonia mi mette angoscia!

greys-anatomy-recensione-18x19-18x20

Solo una cosa poteva mancare a questo episodio super critico: un altro tizio che va da Owen per i “medicinali” per la moglie. Ecco, ora abbiamo tutto.

Mamma mia, ci mancava proprio questo quando l’ospedale va a rotoli. Proprio quando Meredith decide di fare un intervento che Webber le ha negato. Proprio quando sono tutti sull’orlo del precipizio.

A parte il fatto che quel tizio che ha chiesto le medicine ad Owen aveva già un’aria poco “amica”, sapevo che questa volta sarebbe andata male dal momento che ormai anche Hunt ha capito che stava facendo la cosa sbagliata e nel modo sbagliato. Con l’intervento di Teddy le cose non hanno fatto altro che complicarsi, però io francamente sono dalla sua parte perchè comunque pur capendo tutte le buone intenzioni di Owen non sono cosa da fare, mai.

Ed infatti, ecco che il problema più grande per Miranda e l’intero ospedale: il tizio denuncia Owen e Teddy. Questo momento doveva arrivare, prima o poi, e purtroppo è arrivato nel momento peggiore. La Bailey ovviamente arrabbiata più di qualsiasi altra persona o cosa, e con tutte le ragioni del mondo oltretutto, e per rendere la situazione ancora più frizzantina ecco la chiamata di Ben.

Il sangue per l’ospedale, di cui tutti avevano un disperato bisogno, è andato perso in un incidente.

IO MORTA PER TERRA.

Poi volevo giusto aggiungere una piccola cosa prima di passare al prossimo episodio: Jo e la sua decisione di lasciare Todd. Diciamo che da un lato la capisco perchè comunque si sarà sentita a disagio e anche magari oppressa da certi suoi comportamenti, ma mi è dispiaciuto un sacco per lui e soprattutto non l’ho trovato il modo corretto e rispettoso per lasciarlo…

E la recensione della 18×19 di Grey’s Anatomy è finita, passiamo alla 18×20!

18×20

Giuro speravo di non recensire anche questo episodio, e invece here I am…

Sono ancora sconvolta e senza parole. Se l’episodio precedente era già abbastanza pesante, questo distrugge proprio.

Ma andiamo per gradi:

IL RITORNO DEI JAPRIL

Vabbe, cosa commento a fare.

A parte il fatto che appena è partito l’episodio mi ha colpito un infarto perchè prima di tutto JACKSON, insomma, e seconda cosa sentirlo fare un elogio a sua madre non era proprio il modo adeguato per iniziare soprattutto contando che CATHERINE ERA PROPRIO DAVANTI A LUI, VIVA E VEGETA.

E cosa aggiungo a fare che quando ho visto April il mio cuore si è spezzato ed è tornato immediatamente a qualche stagione fa?!

Mamma mia mi sembra che non se ne siano mai andati.

Abbiamo potuto ammirare di nuovo la Kepner nei panni di traumatologa con il suo camice blu, ma finalmente abbiamo avuto la netta conferma (cosa che si sapeva, dai) che i JAPRIL SONO TORNATI.

Mi ha fatto un sacco commuovere rivederli insieme e rivedere un loro bacio, come coppia erano tra i miei preferitissimi, quindi sono alle stelle se penso a loro due!

E parlando di coppie, abbiamo anche avuto una double win dal momento che Kai è tornat* dalla nostra Amelia! Ci speravo in realtà anche se avevo un po’ accantonato l’idea di rivederl* insieme, e invece Shonda mi ha resa felice:

Parlando invece delle cose brutte…

E L’UNICA SUPERSTITE è…

Ed eccoci qua, da dove inizio?

Direi da partire dal fatto che con il brutto incidente con il sangue la Bailey era su tutte le furie, contando anche poi il fattore Owen/Teddy, ed infatti arriva alla decisione che bisogna far intervenire la polizia, ma Miranda resta sempre Miranda…

Avverte i due che prima di un’ora non chiamerà nessuno, e quindi ovviamente li lascia andare via, lasciandoli dimettere e facendoli scappare da Seattle… che razza di situazione.

Pensavo che peggio di così non potesse andare, e invece nel giro di qualche minuto BOOM.

Tanto per cominciare, alla fine hanno chiuso il programma di specializzazione, e ciò vuol dire che i nostri specializzandi devono andar via dal Grey Sloan ed inutile dire che ho frignato mentre facevano vedere i parallelismi tra gli specializzandi del presente e del passato.

A dire il vero, ho sentito un pezzo di cuore staccarsi ad ogni flashback che aveva Meredith.

Parlando proprio di lei, direi che non è per niente in una bella situazione. Tanto per cominciare concordo con Nick, avrei aspettato ad operare Sally, dal momento che l’ospedale non ha più sangue a disposizione. Ma sappiamo tutti com’è Mer, il problema è che la situazione era talmente critica che la povera ragazza non ce l’ha fatta.

Mi è dispiaciuto veramente tanto vederla in quella situazione e vederla “mandare” via Nick perchè costretta a rimanere al Grey Sloan, dal momento che, sapete, LA BAILEY HA DATO LE DIMISSIONI E WEBBER HA PRESO UN ANNO SABBATICO.

Ok, tutto bene

Non so come ho sopportato l’episodio, specialmente con un finale come questo:

I ricordi uccidono ogni volta.

Però non so proprio come faccia Meredith ogni volta, è comunque costretta sempre a rimanere a Seattle per forze maggiori…

Quindi, ricapitolando, in questo episodio abbiamo perso 4 dottori.

Anche se concordo con Meredith sulla Bailey, sicuro tornerà come capo. Però nel frattempo porca miseriaccia.

C’era così tanto da parlare in questa recensione della 18×19 e 18×20 di Grey’s Anatomy, ma credo di aver raggiunto la fine.

Anche questa stagione è terminata e io sono già pronta per la prossima! Vi invito a seguirci sulla nostra pagina Facebook e noi ci risentiremo alla diciannovesima stagione! Grazie per avermi seguita!

-Miriana

Commenti disabilitati su Grey’s Anatomy – Recensione 18×19 – 18×20

Miriana Zibardi, anche soprannominata Simba, amante folle di serie tv! Potrei stare al pc a guardarmi episodi da mattina a sera. Ecco la mia vita.