Crea sito
Arthur Pendragon
Hotland,  Rubriche

Hotland: dove anche l’occhio ottiene la sua parte – Arthur Pendragon

Ciao a tutti ragazzi e bentrovati in questo specialissimo episodio di Hotland: dove anche l’occhio ottiene la sua parte. Oggi parliamo di un biondo con gli occhi azzurri, prima un valoroso principe e poi un grande re. Ma, soprattutto, nelle sue vene scorre il sangue di un Pendragon. Ovviamente sto parlando di Arthur Pendragon dalla serie televisiva Merlin!

Non ringraziatemi per questa scelta. Avrei di gran lunga preferito parlare di un altro manzo, ma purtroppo il mio cuore e partner in crime Martina mi ha convinta a vedere Merlin in quarantena. Ovviamente fin dal primo sguardo con il mio re non ho desiderato altro che cambiare il mio cognome in Pendragon. Inutile dirvi che ho finito la serie circa una settimana fa e, spoiler, non ho preso affatto bene gli accadimenti del series finale.

Comunque ragazzi, ormai siamo in ballo e quindi balliamo. Iniziamo a parlare di:

ARTHUR PENDRAGON – MERLIN

Arthur Pendragon

Come direbbe Martina, iniziamo dalle basi e mettiamo in chiaro che Arthur Pendragon è stato interpretato da Bradley James. L’attore è arrivato alla fama proprio grazie al suo ruolo in Merlin, ma nell’ultimo periodo si è sentito tanto parlare di lui grazie alla serie televisiva Italiana I Medici – Masters of Florence, dove ha interpretato Giuliano de’ Medici.

LA FAMIGLIA DI ARTHUR

Nonostante Arthur sia stato per l’intera serie un esempio di tutti i valori di un cavaliere, la sua famiglia ha più di una mela marcia. Il primo della lista è sicuramente Uther Pendragon, che come hobby personale ha quello giustiziare chiunque possegga il dono della magia. Proseguiamo con Morgana Pendragon, la sua sorellastra, che odiava così tanto suo padre da diventare molto simile a lui. E infine il peggiore di tutti, il doppiogiochista Agravaine De Bois, lo zio, che per tutta la quarta stagione ha complottato alle spalle di Arthur per far salire al trono Morgana. Insomma, Arthur Pendragon è la prova che non è vero che la mela non cade mai lontana dall’albero.

È pur vero che quando era principe Arthur si è sempre mostrato viziato e arrogante. Tuttavia, il suo buon cuore lo ha sempre guidato verso la scelta migliore, tanto da diventare l’amante segreto di una serva, Ginevra, e il “migliore amico” del suo stesso servitore, Merlin. Tutto ciò, ovviamente, è sempre andato contro alla politica di Uther che Arthur non ha mai appoggiato interamente.

Una volta morto Uther, un giorno da ricordare, Arthur Pendragon si è dimostrato essere un grande re. Infatti, ha unito per la prima volta in cinque secoli le terre di Albion, proprio come preventivato dalla profezia di Kilgharrah.

Arthur Pendragon

GWEN & ARTHUR

Gwen e Arthur, una delle coppie più odiate nel mondo delle serie TV. Come mai? Facile, Arthur può essere shippato solo con noi stessi o con Merlin, forse di più con Merlin.

La storia di questa coppia inizia quando Arthur capisce che il suo ruolo di principe gli faceva avere vita facile ai tornei e decide di mettersi alla prova senza nessuna agevolazione. Per far sì che il suo titolo non lo aiuti nel torneo, Arthur si nasconde a casa di Ginevra. È proprio li che scatta l’amore. Nonostante all’inizio Arthur sia stato un vero maleducato, non accorgendosi neanche che Ginevra dormiva a terra, poi si è fatto perdonare cucinan… no scusate, facendosi portare dell’ottimo cibo dalle cucine reali. Che dire, almeno ci ha provato?

Nonostante Ginevra si sia lamentata di quest’ospite indesiderato, io mi chiedo: a qualcuno dispiacerebbe svegliarsi con questa vista la mattina?

Shirtless Arthur - arthur-pendragon Fan Art gif

I loro momenti carini li hanno avuti, intendiamoci, ma diciamo che sono nati e morti sul momento. Come si può pensare a With all my heart quando abbiamo tutte le scene Merthur?

merlin and arthur | Tumblr

Come potete immaginare, l’amore tra il futuro re di Camelot e una serva è stato ostacolato in ogni modo dai membri della famiglia reale. Prima Uther, poi Agravaine e, come se non bastasse, anche Morgana. I loro sforzi, però, non sono bastati. Gwen è diventata regina di Camelot, ma non prima di aver testato le labbra di Lancelot. Don’t worry Gwen, I feel you!

lencelot merlin

ARTHUR & MERLIN

Arthur Pendragon

Fan fact: lo sapete che se Martina digita la lettera “M” su Google il primo risultato che le esce è Merthur? E chi sono io per non darle lo spazio di sfogarsi? Cuore facciamo un po’ per uno, lasciami dire due paroline e poi tu, con il corsivo, ti sfoghi quanto vuoi.

Iniziamo subito dicendo che lo splendore dei Merthur non si può spiegare con le parole. Bisogna viverli episodio dopo episodio, sguardo dopo sguardo, salvataggio di Merlin dopo salvataggio di Merlin. Il loro splendore forse risiede nel fatto che è il valoroso principe ad essere costantemente salvato a sua insaputa da un pericolo, e chi lo salva non è solo un servitore, ma uno stregone.

Arthur Pendragon

Sicuramente Merlin fa una buona parte del lavoro, il suo modo di trattare Arthur rende il loro rapporto assolutamente perfetto. E anche se spesso e volentieri Merlin finisce nei guai perché tratta il suo re come un semplice amico, lui proprio non vuole farne a meno. Tant’è che in un episodio Merlin si fa promettere da Arthur di non assumere mai al suo posto una persona che lo tratti come fanno tutti, ma qualcuno che gli risponda per le rime fregandosene delle conseguenze e dei titoli nobiliari.

Ovviamente, anche Arthur fa la sua parte. Se Merlin non avesse visto in lui qualcosa di speciale probabilmente lo avrebbe salvato senza stringere un grande rapporto con lui. Merlin ha una fiducia sconsiderata in Arthur: è assolutamente certo che sotto di lui Camelot sarebbe migliore, che le leggi sulla magia potrebbero cambiare e infatti aveva ragione.

Nell’episodio finale Arthur si sente tradito da Merlin perché gli ha nascosto di essere uno stregone e continua per tutto l’episodio a massacrarlo. Merlin, però, ha continuato a lottare per lui nonostante non sapesse se lo avrebbe mai perdonato e accettato. Il grande rimpianto in questa serie è che non abbiamo fatto in tempo a vedere una Camelot in cui Arthur si rende conto che non tutti i maghi sono oscuri.

La scena più bella dell’episodio finale, ma per me di tutta la serie, è quando Merlin, che è l’altra metà di Arthur, cerca di tenere il nostro Pendragon in piedi e ha addosso tutto il suo peso. Tenerlo sulle sue gambe con le lacrime agli occhi gli stava costando tanto, si vedeva, ma ha trovato la forza di urlare al drago: I can’t lose him.

Inutile dirvi che la morte di Arthur associata a questa scena mi ha tagliato le gambe. Se non ci fosse stata Martina lì con me probabilmente mi sarei buttata dal quinto piano del mio palazzo.

Now it’s my turn. Sara mi lascia spesso un piccolo spazio per sfogarmi negli articoli che scrive, mi conosce bene e sa quando ho bisogno di dire anche la mia. Grazie cuore, I love you.

Dopo questa piccola premessa, lasciatemi parlare un po’ dei miei Merthur. Sono più di otto anni che hanno conquistato il mio amore eterno e, anche se nel frattempo ho visto un’infinità di serie TV, Merlin e Arthur rimarranno sempre la mia coppia preferita. Ero spacciata già dal loro primo incontro, dove Merlin tiene testa a questo ragazzo arrogante e viziato che se la sta prendendo con il suo servitore. Merlin è stato altrettanto arrogante, pronto a difendersi con la magia quando Arthur gli ha chiesto se sapesse camminare sulle ginocchia. Non sto pensando male, giuro. Poi, pur sapendo di starsi rivolgendo al principe di Camelot, Merlin risponde a tono facendo capire ad Arthur che è un “royal ass”.

Arthur è sempre stato abituato a persone che facessero tutto quello che voleva, ora invece si trova davanti qualcuno capace di fargli mettere in discussione il suo comportamento. Grazie al loro rapporto e alle avventure che hanno passato insieme, sia Merlin che Arthur sono cambiati tantissimo. Sono diventati persone migliori, meno arroganti, pronti ad ascoltarsi e incoraggiarsi l’un l’altro. L’Arthur Pendragon del pilot non avrebbe mai disubbidito al re per aiutare un servitore. Il Merlin che è arrivato a Camelot per la prima volta, invece, non avrebbe mai rischiato la sua vita senza battere ciglio per un principe viziato.

Kilgharrah e Hunith avevano ragione: Merlin e Arthur sono “two sides of the same coin“, hanno bisogno l’uno dell’altro. Sono molto più che amici: pur essendo a letto con Ginevra Arthur pensava a Merlin, dai. Ed è a lui che ha regalato il sigillo di sua madre, accettandolo implicitamente come parte della famiglia reale. E non dimentichiamoci che Merlin, stregone immortale, sta ancora vagando per Avalon aspettando, lealmente, il suo re. Li amo.

Okay, ho finito. In realtà no, potrei andare avanti all’infinito, ma è ora di ripassare la linea a Sara.

THE DIAMOND OF THE DAY

La morte di Arthur è avvenuta nel modo più bello che potesse esistere, cioè al fianco di Merlin, nella loro ultima avvenuta. Merlin sapeva esattamente come sarebbe andata a finire eppure non si è mai arreso. Poco prima di morire, Arthur è riuscito a perdonare Merlin e ha fatto un discorso semplicemente straordinario. Partiamo dalla cosa che più di tutte mi ha toccato: JUST HOLD ME, PLEASE.

In punto di morte, Arthur non voleva che Merlin continuasse a lottare per lui. Era chiaro che non sarebbe riuscito a farcela, voleva solo morie pacificamente tra le sue braccia e, alla fine, non ha fatto altro che chiedergli proprio quello dicendo:

Arthur Pendragon and Merthur

Dopo averci stretto per bene il cuore, Arthur ha iniziato il discorso del secolo, dicendo che ADESSO vedeva quello che Merlin aveva fatto per lui e Camelot, RINGRAZIANDOLO per tutto.

Arthur Pendragon and Merthur

Vogliamo anche parlare di quando Arthur ha iniziato a fare il discorso sull’essere se stessi a Merlin? In caso ve lo foste scordati, ve lo ricordo io!

I don’t want you to change. I want you to always be you.

Arthur Pendragon

Bene ragazzi, siamo arrivati alla fine dell’appuntamento di oggi, anche perché io non riesco fisicamente ad andare avanti. Io vi saluto e vi do appuntamento al mese prossimo, ma prima di lasciarci vi lascio un’ultima straziante gif:

Arthur Pendragon

No, scusatemi, è troppo allegra, ripropongo:

-Sara&Martina

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!