Crea sito
HOW TO GET AWAY WITH MURDER - "The Reckoning"
How to Get Away with Murder,  Recensioni,  Telefilm

How To Get Away With Murder – Recensione 6×11, “The Reckoning”

Ciao a tutti ragazzi e bentrovati in un nostro nuovo commento di How To Get Away With Murder! Oggi parliamo della 6×11, un episodio bello e senza dubbio entusiasmante, ma che non mi sarei mai aspettata di vedere. Iniziamo subito con la recensione di The Reckoning!

La serie sta giungendo al termine e finalmente inizia a darci delle risposte concrete senza farci stare con il fiato sospeso fino alla fine. Questa, infatti, è la prima volta che viene risolto un assassinio con ben 4 episodi d’anticipo. Del resto, però, i quesiti più importanti sono ancora in piedi e noi non li abbiamo affatto dimenticati:

  • Chi ha ucciso Annalise?
  • Wes è ancora vivo?

È vero che la serie ha chiuso una parte di storia molto importante, ma gli interrogativi a cui rispondere sono ancora tanti.

HOW TO GET AWAY WITH MURDER - "The Reckoning" How To Get Away With Murder – Recensione The Reckoning

Non giriamoci troppo intorno: ad uccidere Asher è stata l’FBI e questa rivelazione mi ha lasciata di stucco. Il plot twist è stato sicuramente assurdo e per quanto questa decisione non mi convinca al 100% non posso negare che nel mio cervello sia esplosa una bomba quando l’ho scoperto. Allo stesso tempo, però, vorrei capire che collegamento può esserci tra quella donna e Xavier Castillo. Non vorrei che anche lui fosse un informatore dell’FBI.

In tutto ciò una nota speciale va fatta a Gabriel che, forse per la prima volta, si è reso veramente utile scoprendo la verità sull’omicidio di Asher. Sicuramente Michaela e Connor adesso non saranno proprio felicissimi di aver firmato l’accordo, visto come l’FBI tratta i suoi informatori. Ora hanno solo due scelte: strisciare da Annalise implorando perdono o cavarsela da soli. Staremo a vedere.

ANNALISE

Finalmente è tornata la mia amatissima Annalise! Ci sono state tantissime occasioni in cui non ho potuto fare a meno di amarla, due fra tutte: la telefonata a Teagan alle 2.00 di notte e il discorso con la madre sulla sua sessualità, momenti altissimi dell’episodio. Teagan ed Annalise sono gli Avengers degli avvocati, insieme le vedo veramente indistruttibili e la loro amicizia mi fa letteralmente morire. Non vorrei, però, che quella che io vedo come una bellissima amicizia stia per sfociare in altro. Quando Annalise e sua mamma Ophelia stavano parlando di Eve è avvenuto un gioco di sguardi molto particolare, tanto da lasciarmi credere che a quattro episodi dalla fine stiano cercando di impostare una love story.

NO. Spero ardentemente di sbagliarmi, ma quando Annalise ha rivelato a sua madre quello che sentiva per Eve, è apparsa Teagan e sua mamma l’ha guardata in modo particolare, troppo particolare. Sicuramente, in un mondo in cui How To Get Away With Murder non finisce tra un mese, avrei desiderato vedere Teagan e Annalise insieme, ma adesso proprio no. Non c’è tempo per sviluppare la storia nel modo giusto, quindi spero fermamente di sbagliarmi.

Proseguendo a parlare di Ophelia, il suo momento più alto è stato la clamorosa lavata di testa che ha fatto a Nate. Finalmente qualcuno che gli ha detto chiaro e tondo che ha rotto le scatole! Lui voleva veramente ricominciare con il discordo del “they killed my pops” ma lei non gliel’ha permesso: gli ha detto le cose come stavano e lui ha dovuto semplicemente acconsentire con la coda fra le gambe. Dopo pochi secondi ha ripreso ad essere lo scassa ca…voli di sempre, ma vederlo annichilito dinnanzi alla potenza della madre di Annalise mi ha esaltato.

FRANK & BONNIE

Un altro momento epico è stato il “I’ll choose you” di Frank verso Bonnie. Ci crede veramente solo lui che se tornasse la sua amata Laurel con Christopher lui sceglierebbe lei. D’altro canto, però, questi due sono gli unici che non danno ad Annalise la colpa dei mali del mondo e le restano fedeli nonostante tutto, quindi perdoniamo loro tutto.

Un’altra risposta che finalmente abbiamo ottenuto è quella legata alla sosta che Annalise ha fatto quando era in viaggio per sparire. La nostra Annalise voleva rimanere fedele almeno alla sua prediletta Bonnie, peccato che questa non era in casa mentre Annalise bussava ripetutamente alla sua porta. Domande che seguono: DOV’ERA? CHI AVRÀ UCCISO QUESTA VOLTA?

Scherzi a parte ragazzi, per questa recensione di The Reckoning è davvero tutto, io vi saluto e vi do appuntamento sempre qui la prossima settimana!

-Sara

How To Get Away With Murder Italia

Le Regole del Delitto Perfetto

Commenti disabilitati su How To Get Away With Murder – Recensione 6×11, “The Reckoning”

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!