Crea sito
iZombie,  Recensioni,  Telefilm

iZombie – Recensione 4×07

Ciao ragazzi, benvenuti in una nuova recensione di iZombie.

Inizio subito col comunicarvi che purtroppo per questa settimana la nostra amata rubrica salterà per problemi di tempistica. Mi sarebbe piaciuto tanto parlarvi del tortino di Liv ma prometto di farmi perdonare la prossima settimana!

Don’t Hate the Player, Hate the Brain

È un episodio un po’ sottotono, emotivamente parlando, rispetto agli altri ma rimane comunque all’altezza di una stagione che si sta rivelando meravigliosa.

Come sempre abbiamo una Liv sotto l’effetto di un nuovo cervello che la porta a combinarsi in maniera un po’… beh, stramba.

Adoro il modo in cui il suo personaggio varia di episodio in episodio anche se non posso mai fare a meno di chiedermi: ma una persona normale, mai?

Insomma, se mangiasse il mio cervello probabilmente passerebbe ore a leggere e guardare serie televisive mentre mangia merendine ma di sicuro non andrebbe in giro con strani cappelli per cercare di accalappiare qualcuno o tante altre cose fatte negli scorsi episodi. Adoro comunque che sia così estremo ciò che le accade perché la porta sempre, non solo a farci ridere, ma a scoprire cose che non sarebbe in grado di scoprire se non ci fossero di mezzo situazioni imbarazzanti. E non parlo delle sue visioni.

Parlo ad esempio della sua probabile, nascente relazione. Parliamoci chiaro, sapevamo bene che sarebbe finta così col nuovo arrivato. Escludendo Clive e Ravi è chiaro che ogni uomo che venga presentato in iZombie e abbia un’interazione con lei più lunga di un paio di minuti diventi il suo fidanzato, quindi non mi stupisce affatto. Nonostante questo lui non mi dispiace. Certo, continuo a sentire la mancanza di Lowell, unico amore di Liv che sia riuscito a strapparmi il cuore, se pur presente in una manciata di episodi e sono ancora dell’idea che la sua relazione con Major sia stata mal strutturata ma potrebbe essere quello giusto per Liv. Sono una romantica quindi mi è piaciuto particolarmente il discorso che le ha fatto e spero che a mente lucida e senza l’influenza del cervello del “giocatore” Liv ripensi a quel momento e decida di dargli una possibilità. Almeno per qualche episodio, finché non verrà scoperto e ucciso, come sempre.

Non c’è bisogno di vedere l’episodio in cui accadrà per sapere che le cose finiranno in questo modo. Purtroppo, per quanto riguarda la vita sentimentale di Liv, iZombie è abbastanza prevedibile.

A proposito della sua vita sentimentale voglio parlare di Major che se pur non è più il suo ragazzo e negli ultimi episodi neanche suo amico, han ruolo importante nello show. Il suo personaggio è quello che più di tutti sta subendo una trasformazione, in negativo tra l’altro.

Mentre forse Chase Graves ci ha dimostrato che non tutto l’odio che proviamo per lui è giustificato (o meglio, lo è ma forse se avessimo più nozioni su ciò che pensa non sarebbe così intenso), Major ci sta dimostrando che è in un punto di non ritorno, molto peggio del periodo in cui era il Caos Killer e lo vediamo anche in questo episodio in cui è fiero di farsi chiamare così, da una sua vecchia conoscenza.

Dallo sguardo che gli rivolge Peyton a fine episodio capiamo che questo cambiamento non è chiaro solamente a noi spettatori ma anche ai suoi amici che non solo non lo riconoscono più ma sembrano essersi allontanati da lui.

Prendiamo infatti Ravi e Clive che hanno instaurato nel corso delle stagioni, un rapporto meraviglioso che è diventato il mio preferito, dopo quello tra Liv e Ravi.

Credo sia inutile sottolineare quanto la scena di “Tinder” sia stata spassosa, se pur abbia portato a qualcosa di probabilmente disastroso e di cui parleremo più tardi, ma è un punto chiave per ciò che voglio condividere con voi. Il gruppo è sempre stato formato da loro cinque e mentre l’assenza di Liv e Peyton poteva essere giustificata dal fatto che fosse una “serata tra uomini”, quella di Major non lo era affatto. Ravi e Major erano migliori amici fino, letteralmente, all’altro giorno ed ora non lo chiama nemmeno per unirsi a loro. Che sia solo un dettaglio oppure questo nasconde qualcosa di più?

A nascondere qualcosa in più di quello che abbiamo visto è anche la reazione di Bozzio a ciò che ha fatto Clive. Il suo sguardo nello scorso episodio ci aveva fatto intuire che presto ci sarebbero stati problemi in paradiso e questa settimana ne abbiamo avuto la prova. Sì, perché proprio quando Clive prende coraggio e va a letto con un’altra donna, una prostituta per giunta, scopriamo che Bozzio non è mai andata oltre il bacio con i ragazzi con la quale è uscita. Perché però non farlo presente prima?

E soprattutto, credete che questo possa essere un ostacolo insormontabile per la loro relazione? Purtroppo, come ho già detto un milione di volte, le relazioni in iZombie sono l’unica cosa che non amo, nel modo in cui vengono costruite e ho seri dubbi sul fatto che Clive e Bozzio, e i miei adorati Peyton e Ravi, possano vivere felici e contenti.

A proposito comunque di ostacoli insormontabili abbiamo, a fine episodio, la scoperta di Peyton. Nel corso dell’episodio infatti Liv aveva già fatto capire a Clive che nascondeva qualcosa ma negli ultimi minuti, la troviamo stampare cart d’identità zombie sotto gli occhi della sua migliore amica. Ora, dubito che Peyton possa in qualche modo fare la spia, non l’ha fatto quando ha scoperto che la sua migliore amica era uno zombie in una Seattle ancora all’oscuro della verità e non credo lo farà ora. Sono certa però che questa notizia non rimarrà priva di conseguenza e che non solo porterà le due a doversi affrontare l’un l’altra ma causerà anche tanti problemi a Peyton, visto soprattutto il lavoro che fa. Voi non credete? E soprattutto, pensate che possa confessarlo a Ravi oppure sarà proprio questa omissione per proteggere la sua migliore amica a causare problemi tra loro?

Un’ultima cosa prima di lasciarvi, una piccola incongruenza che non sono riuscita a spiegarmi – se voi ci riuscite, lasciate un commento ed illuminatemi! -. Renegade è stata uccisa tagliandole la testa con una speciale ghigliottina ideata appositamente per gli zombie. Ma se basta questo ad uccidere uno zombie, come è possibile che il traditore di Blaine, al quale è stata tagliata la testa ad inizio episodio, fosse tranquillamente ancora vivo, senza più il corpo attaccato alla testa in una strana e macabra versione di Futurama?

Fatemi sapere la vostra. Io vi do appuntamento alla prossima settimana con una nuova recensione ed una nuova ricetta, non mancate!

PS: non so voi ma spero che il look di Liv torni presto quello di prima! La preferisco molto di più in versione zombie senza lampade e parrucche!

Veronica.

Scrittrice, Blogger e telefilm addicted: un mix letale che fa di me il Big Boss delle Redheads Diaries.