Jane the Virgin – Recensione 5×03

Amanti di Jane the Virginbentrovati nel nostro blog per parlare del terzo episodio della quinta stagione di questa meravigliosa serie, intitolato Chapter EightyFour.

Oggi ci sono nuovamente io, Federica, a tenervi compagnia e vi confesso che in questo istante mi ritrovo a fissare lo schermo del pc e a cercare di capire come gestire le mie emozioni riguardo ciò che abbiamo visto, perché ne sono veramente TANTE.
Probabilmente non seguirò un ordine ben preciso nel recensire proprio per questa ragione, ma sono sicura che mi capirete.

L’episodio della settimana si apre con una proposta di corteggiamento da parte di Jason, cosa che ho trovato adorabile quanto divertente perché nonostante io sia #teamMichael, mi rendo conto di quanto siano totalmente distanti Jason e Jane e di quanto fra loro non potrebbe funzionare.
Nonostante i mille modi escogitati da Jane per evitare un’uscita con lui, non solo si ritrova a cedere proprio per ottenere in cambio i documenti del divorzio, accordandosi quindi con Jason per andare a pescare, ma deve anche spiegare a suo figlio come mai Michael è ancora vivo e come i morti non resuscitano al contrario di quanto, giustamente, il piccolo possa al momento pensare.
Ultimamente non vorrei proprio essere nei panni della nostra protagonista, anche perché vedere il piccolo Mateo terrorizzato dall’idea che la sua famiglia possa in qualche modo sgretolarsi, mi ha spezzato il cuore.

Prima di parlare dell’appuntamento, vorrei soffermarmi su come Rafael sta affrontando tutta questa situazione. Personalmente, gli darei un premio per la pazienza, la calma e la maturità che sta mostrando, perché probabilmente sarei già scoppiata al posto suo. Sa perfettamente che Jane non ha colpe e che non sta assecondando i sentimenti di Jason, ma come potrebbe stare tranquillo sapendo che l’ex marito della donna che ama sta tentando di riconquistarla e andrà ad un appuntamento con lei? Come potrebbe stare tranquillo quando i sentimenti di Jane potrebbero riaffiorare da un momento all’altro, anche se lei gli dice di no, e nessuno può effettivamente controllare questa cosa? Vive nella costante paura di perderla ed è ovviamente frustrato, sinceramente non mi dispiacerebbe una scena in cui perde le staffe e si sfoga, anzi, probabilmente ne ha anche bisogno.
Per ora però ci accontentiamo della MITICA scena in cui Rafael e Jason bisticciano come bambini. Per me, dopo questo momento, possiamo anche chiudere l’internet.

Tornando all’appuntamento tra Jane e Jason, le cose vanno esattamente come previsto, se non altro inizialmente: i due non riescono a trovare interessi comuni, non c’è connessione tra loro, almeno fin quando Jason non inizia ad insegnare a Jane come si pesca. Se quest’ultima ammette di non aver sentito alcuna scintilla tra loro, beh, io giurerei il contrario, ma probabilmente sarà stata la chimica che Gina e Brett trasmettono quando sono insieme.

Ad ogni modo, l’appuntamento non va a buon fine, e la nostra Jane si rende conto non solo di volere il divorzio, ma di dover lasciare andare Jason e l’idea che l’anima di Michael sia ancora presente in lui, in qualche modo, quando in realtà è solo un estraneo per lei. Ammettere una cosa di tale importanza a se stessa richiede una grande forza d’animo, e in queste occasioni mi ritrovo ad empatizzare tantissimo con lei, tanto da volerla aiutare in qualche modo.
La soluzione è quindi chiedergli di finalizzare il divorzio e di tornare in Montana, così da poter ritornare ognuno alle proprie vite e cercare di andare avanti. Jason concorda con lei, acconsente ad ogni sua richiesta e tra i due c’è perfino una scena di addio che mi ha completamente stretto il cuore perché, nonostante tutto, trovo questa situazione totalmente ingiusta, ma inaspettatamente… BEH, DI QUESTO PARLEREMO ALLA FINE DELLA RECENSIONE.

In pieno stile telenovela, vi lascio con un po’ di suspense prima di commentare la rivelazione dell’episodio, e sposto l’attenzione su altri momenti tanto ma tanto belli che mi hanno a loro volta emozionata.

Petra torna a risplendere in quest’episodio, mi manca sempre il suo personaggio quando è poco presente, e lo fa con una dolcezza inaudita. Siamo abituate a vederla come una donna forte, fredda, talvolta cinica, ma provate a dirmi che non vi si è scaldato il cuore quando ha ammesso di essersi sentita messa da parte da Jane, ferita, perché non l’ha neanche presa in considerazione per confidarsi con lei riguardo alla situazione Michael/Jason. PROVATE A DIRLO E NON VI CREDERO’ COMUNQUE!

Queste due donne si sono ”odiate”, conosciute meglio, apprezzate, sono diventate una famiglia, due amiche e infine sorelle. Sono rari rapporti del genere all’interno delle serie tv, e senza dubbio il legame tra Petra e Jane è diventato un qualcosa di davvero speciale. Sono una delle amicizie più preziose nate da questo fantastico show, non smetterò mai di dirlo.

Altro momento importantissimo dell’episodio è nato da Rogelio, un personaggio spesso, se non sempre, sopra le righe che stavolta ci ha fatto fermare a riflettere su avvenimenti fin troppo presenti anche nel mondo ”reale” e attuale.
Tutto è cominciato dalla scoperta dalla differenza di salario tra lui e River Fields, ed anche se inizialmente Rogelio si stava indignando per i motivi sbagliati, Xiomara è riuscita a farlo ragionare e a fargli capire quanto fosse in realtà positivo che una donna stesse riuscendo a guadagnare esattamente quanto meritava. Rogelio è riuscito a capire questa cosa vedendo proprio con i suoi occhi quanto River lo meritasse, ma ciò non toglie che anche lui merita una paga adeguata.

Le differenze di salario esistono non solo quando si parla di genere diverso, ma anche quando si parla di persone di etnie diverse, e Rogelio sta vivendo proprio una situazione del genere, vedendo svalutare tutto il suo duro lavoro, la sua creatività e l’impegno che sta mettendo in questo progetto da quattro anni a questa parte. Mi auguro che al fianco di Xo e River riesca ad ottenere ciò che merita e che la sua non sia una battaglia persa. Magari le vicende di questi personaggi possono essere da esempio anche alle persone che commettono tali errori nel ”nostro” mondo.

Bene, siamo arrivati alla fine della recensione, questo equivale al salutarci ma non prima di aver parlato del MOMENTO, la rivelazione dell’episodio che ha rappresentato per alcuni una gioia immensa mista a tristezza, per altri l’ennesima disgrazia. Io faccio parte del primo gruppo e non posso far altro che urlare dalla felicità mentre scrivo che…

MICHAEL HA RIACQUISTATO LA SUA MEMORIA!

Non esistono parole per descrivere quanto sono felice. Vedere quella sequenza di scene, nonché punti cardine della relazione tra Michael e Jane nel corso delle stagioni, è stato un vero colpo al cuore e a stento sono riuscita a trattenere le mie lacrime.
L’unica domanda che mi sorge spontanea adesso è: cosa farà Michael? Andrà comunque via lasciando che Jane viva serena e felice, oppure deciderà di restare?
Io spero solo che Jane torni tra le braccia della sua anima gemella quanto prima.

In ogni caso, non ci resta che aspettare il prossimo episodio (e la nostra prossima recensione) per saperne di più!

Passate dalla nostra pagina amica:
» Jane The Virgin Italia.

– Federica 

Precedente Una playlist su Spotify svelerà il finale di Game of Thrones Successivo Mary-Kate e Ashley Olsen stanno portando la loro linea di moda a questo grande Store

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.