Crea sito
Legacies,  Recensioni,  Telefilm

Legacies – Recensione 2×07

Ciao ragazzi e benvenuti ella recensione della 2×07 di Legacies, It Will Be Painfully Clear Soon Enough.

Dopo una settimana di pausa, i nostri amici soprannaturali sono tornati in grande stile, proponendoci una delle cose preferite della Plec: i trinagoli amorosi. Certo, questo tipo di triangolo non è stato esattamente ciò a cui siamo abituati, ma andiamo con ordine…

Legacies Recensione 2x07
Recensione Legacies 2×07

L’ho già detto che amo Lizzie? Anche se a dire il vero l’ho sempre amata, è passata dall’essere quasi odiosa nella scorsa stagione all’essere meravigliosa in questa. La sua crescita mi ricorda tantissimo quella di Caroline, sua madre, in The Vampire Diaries. Anche quest’ultima nella prima stagione era insopportabile e, dalla seconda in poi è diventata in assoluto il mio personaggio preferito. Il fatto che Lizzie abbia avuto questo cambiamento lavorando profondamente su sé stessa con l’aiuto di sua madre, rende questo parallelismo ancora più forte: Lizzie è sicuramente quella che somiglia di più a sua madre e credo sia proprio questo che le ha fatto guadagnare un posto speciale nel mio cuore.

In questo episodio di Legacies, Lizzie ha cercato di riunire Hope e la sua gemella, facendo leva sul girl power e cercando di far capire loro che un ragazzo non può e non deve rovinare la loro amicizia. È stato molto bello anche il modo in cui, sul finale, si è allontanata per lasciare loro il modo di chiarirsi ed è tornata con una vaschetta di gelato e tre cucchiaini, per suggellare la loro ritrovata amicizia.

Legacies Recensione 2x07

Per quanto riguarda queste due, non sono sicura che questo abbraccio sia un vero e proprio segno di pace. Josie mi è sembrata davvero sincera ma, per colpa di Clarke, in Josie scorre magia oscura e tanta rabbia per via di tutta la situazione con Landon… che basti davvero così poco per cancellare questo suo ‘dark side’? Ne dubito.

Inoltre, non escludo che potrebbe incolpare Hope per la scelta di Landon di andarsene dalla Salvatore High School. Una scelta forse un po’ egoista ma anche, in fondo, quella giusta. Restare a Mystic Falls avrebbe significato continuare ad attirare mostri (a quanto detto dalla Sfinge sembra infatti che il vero rischio per lui era restare lì), e probabilmente non esiste una scelta giusta tra Josie ed Hope, anche se tutti noi speriamo che la sua scelta ricada sulla seconda, che sappiamo essere colei che ama.

SimuLandon ha reso chiaro ciò che sapevamo già: lui ama ancora Hope.
Vedere la parte inconscia di Landon gridare a tutti che ama Hope, vederlo chiederle di tenergli la mano e sacrificarsi per lei è stato davvero dolce, e per un attimo ho sperato che potessimo tenerci lui al posto di quello vero (infondo ho sempre amato di più le sue versioni create dal cristallo, rispetto a lui) ma in fondo Landon ha ragione, per quanto il suo inconscio non si faccia problemi a dire ciò che pensa, lui è un essere più complesso di così, e questo significa che deve tener conto delle sue scelte e delle conseguenze di esse. Non può ignorare il rapporto che ha avuto con Josie, con la quale stava anche per fare sesso, e non può gettarla via come se non ci fosse mai stato nulla tra loro. È una situazione complicata e forse, il tempo è l’unica cosa che può aiutarlo a fare una scelta.

Grazie a SimuLandon comunque, anche se non abbiamo avuto modo di sconfiggere Malivore, ci siamo tolti dalle scatole Clarke che, con l’ennesimo inganno ha fatto creare a Josie l’ennesima arma che, per poco, non è costata la vita ad Hope. Un nemico è stato sconfitto, o almeno così sembra, ma qualcosa pare essere in arrivo… chi si nasconde dietro il mantello rosso?

Non ne ho idea, ma credo possa essere collegato all’indovinello che la Sfinge ha lanciato nel finale, e che potrebbe preannunciare il ritorno di un cattivo che conosciamo bene, e del modo in cui tornerà:

Ci sono due prigionieri. Uno è il padrone della sua gabbia. Gli altri torneranno a casa senza poteri. I peccati dei padri ricadono sulle figlie qui, e non qui. Un nuovo eroe sorge ma può essere abbattuto da una freccia d’oro.
Il lupo attorno a voi ha molte facce. Quando il tempo l’oscurità delle fratture travolge ma il più grande distruttore di tutti è l’amore.

Sappiamo inoltre che un grande male sta per abbattersi su Mystic Falls e questo, mi fa pensare di avere una soluzione a questo indovinello, o almeno in parte.

  • I due prigionieri sono Lizzie e Josie;
  • Il padrone della sua gabbia è Kai (“padrone” del mondo prigione in cui è intrappolato);
  • A tornare a casa senza poteri saranno le gemelle Saltzman;
  • I peccati di Alaric ricadranno sulle gemelle, a Mystic Falls e nel mondo prigione;
  • Il lupo dalle molte facce potrebbe essere Hope, in quanto tribrido;
  • L’oscurità travolgente guidata dalla forza distruttiva dell’amore potrebbe essere Josie: che sia proprio lei a rendere vera la profezia?

Voi cosa ne pensate? Potrebbe essere questa la risposta all’indovinello della Sfinge? Che il grande male in arrivo a Mystic Falls non sia altri che Kai Parker? Fatemelo sapere lasciando un commento qui sotto, oppure sulla nostra pagina Facebook. Inoltre, fatemi sapere se siete d’accordo con la mia recensione di questa 2×07 di Legacies, oppure se la pensate diversamente; è sempre un piacere confrontarmi con voi.

Io come sempre vi do appuntamento alla prossima settimana con il mid-season finale di Legacies; non mancate!
Vi ricordo inoltre che se avete perso la scorsa recensione di Legacies, potete trovarla qui —> Legacies – Recensione 2×06

Veronica.

Scrittrice, Blogger e telefilm addicted: un mix letale che fa di me il Big Boss delle Redheads Diaries.