Articoli

Legends of Tomorrow cancellata: il creatore di The Flash spera di riuscire a salvarla

Per i fan dell’Arrowverse, questi ultimi mesi sono stati decisamente negativi, poichè “Legends of Tomorrow“, così come “Batwoman“, è stato cancellato e quindi le uniche due serie dell’universo DC a proseguire anche il prossimo anno saranno “The Flash” e “Superman & Lois“, miracolosamente sopravvissute all’ondata di cancellazioni, decisa dall’emittente televisiva statunitense CW.

In particolar modo, la cancellazione di LoT è stata una doccia gelata, poichè la settima stagione si è conclusa con un cliffangher, molte storyline sono rimaste aperte e quindi è come se la serie non avesse un effettivo finale.

Infatti, per chi non si ricordasse bene, al termine dell’ultima stagione andata in onda, le Leggende sono arrestati dalla polizia del tempo, ma prima di ciò Nate aveva perso i poteri e quindi abbandonato la squadra per raggiungere la fidanzata Zari nel totem, mentre Sara ed Ava avevano scoperto di aspettare un figlio.

L’unica speranza rimasta per poter dar loro un degno finale è quindi “The Flash“, che con “Legends of Tomorrow“, negli anni, ha sempre mantenuto un certo legame, ma secondo lo showrunner Eric Wallace, difficilmente ciò accadrà.

Ecco, in particolare, le sue parole a riguardo:

Non so nemmeno quanti episodi mi daranno. Salvare Legends… Per quanto amerei farlo, non è qualcosa di facile da portare a termine in una stagione in cui potrei ritrovarmi a dover dare una conclusione alla mia storia. Voglio essere onesto e non alimentare le speranze di nessuno“.

Attualmente sembra quindi che i fan di “Legends of Tomorrow” dovranno arrendersi al fatto che lo show non avrà un degno epilogo, a meno che la situazione non cambi e il team creativo dietro a “The Flash” non riesca davvero a fare una magia.

Che ne pensate?

Arrow, The Flash, Supergirl e Legends of Tomorrow

Per restare sempre aggiornato sulle tue serie TV, continua a seguirci: puoi trovarci anche su InstagramFacebook e TikTok!

Fonte: CBR

Giada

Articoli correlati:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.