Crea sito
Little Women (2017),  Recensioni,  Telefilm

Little Women (2017) – Recensione 1×01

Ciao ragazzi, oggi siamo qui per farvi una piccola sorpresa: abbiamo deciso di occuparci della miniserie Little Women.

Tratta dall’omonimo romanzo di Louisa May Alcott del 1868-1869 che tratta le vicende di quattro sorella durante i tempi di guerra, vedendo la loro crescita fiorente tra le difficoltà.

Ora, da amante della letteratura e scrittrice, potevo lasciarmi sfuggire questo piccolo gioiellino di soli tre episodi? Direi proprio di no.

Come se non bastasse inoltre, una delle protagonista viene da una delle mie serie televisive preferite:

Devo ammettere però che questo mi porta ad avere qualche difficoltà nell’identificare Willa come Meg, ma bando alle ciance.

Questo primo episodio, della durata di circa un’ora, risulta particolarmente godibile e ci riporta ai tempi in cui non esistevano i social network o i cellulari e tutto ruotava attorno alle feste e ai bei vestiti per le giovani più fortunate del paese.

Si, perché se da una parte vi era il piacere di indossare un bell’abito e di preoccuparsi solo di come acconciarsi i capelli, dall’altro vi era la guerra e la sofferenza di quelle persone a cui i più fortunati non erano soliti pensare.

A tal proposito, vediamo una meravigliosa scena iniziale in cui le ragazze, sotto la guida della loro saggia madre, portano la colazione di Natale ad una sfortunata famiglia e ne rimangono così colpite da perdere quell’entusiasmo che la mattina di Natale aveva portato con sé.

In questo momento così toccante inoltre, accade qualcosa che avrà sicuramente fatto vibrare il cuore di tutti noi shipper incalliti: l’incontro tra Jo e Laurie.

Il classico cliché del ragazzo di buona famiglia che però ritroviamo differente in Little Women, non è lo spocchioso con la puzza sotto al naso ma il ragazzo dolce e gentile che accarezza e addomestica un topo mentre guarda scrivere Jo.

E qui, ancora una volta, il mio cuore di shipper ha perso un colpo perché trovo meravigliosa questa loro complicità e il personaggio di Laurie mi piace davvero moltissimo anche perché, nella prima parte appare un po’ come noi: uno spettatore della vita delle sorelle March.

Una vita all’apparenza, incredibilmente perfetta, ma che all’interno presenta tante sfaccettature che la rendono più ordinaria e piena di quei piccoli problemi di tutti i giorni, di quanto si pensi e Laurie ne ha un esempio durante la lite tra Jo ed Amy.

Ora, non so quanti #TeamAmy e quanti #TeamJo ci siano tra voi ma io voglio spezzare una lancia a favore di quella che è diventata il mio personaggio preferito: Josephine.

Sarà che ha tutte le caratteristiche per essere una giovane femminista, che ama la scrittura ed il suo più grande sogno è quello di scrivere un libro, ma nella lite tra le due sorelle io non ho avuto alcun dubbio: ero assolutamente Team Jo.

Nello show lei ha ammesso di avere un pessimo carattere e sua madre glielo ha confermato ma siamo sicure che tra lei ed Amy fosse lei quella ad avere il carattere peggiore? Ora, escludendo il modo drammatico con cui hanno fatto nuovamente pace ma mentre Jo ha cercato di scusarsi inizialmente per averle risposto in malo modo, Amy ha distrutto la cosa a cui Jo teneva di più, qualcosa di irrecuperabile e solo perché non aveva acconsentito ad assecondare un suo capriccio.

Capisco che sia solo una bambina a confronto e sicuramente tra sorelle è sempre bene risolvere i propri dissapori ma sono in disaccordo con il volere etichettare Jo come quella con il brutto carattere.

Anche perché, sempre lei, poco più tardi rinuncia ai suoi capelli per la sua famiglia (e pure qui Amy con “la tua unica bellezza”… ma si può? Odio Amy ragazzi, è più forte di me ma non posso essere neutrale!).

Una famiglia che nel finale non è più perfetta come sembrava apparire all’inizio ma è spezzata dall’imminente e ormai inimitabile morte del padre con conseguente partenza della madre.

Non voglio dilungarmi oltre se pur in un episodio di circa un’ora ci sarebbero molte cose da dire, ci tenevo comunque a parlare con voi di questa serie e spero di riuscire a condividere le mie impressioni anche sui prossimi due episodi.
E voi? Lo avete visto?

Cosa ne pensate? Continuerete a seguirlo?

Fatecelo sapere lasciando un commento qui sotto!

PS: Fan di Pretty Little Liars, avete per caso visto un viso famigliare nel cast?

Veronica.

Commenti disabilitati su Little Women (2017) – Recensione 1×01

Scrittrice, Blogger e telefilm addicted: un mix letale che fa di me il Big Boss delle Redheads Diaries.