Neve Campbell
Articoli

Neve Campbell e l’emozione nel realizzare il nuovo Scream

Neve Campbell, durante un’intervista con Entertainment Weekly, ha parlato del nuovo Scream e di quanto sia stato strano ma, naturalmente, emozionante ritrovarsi a realizzare il quinto film nonostante la pandemia.

Neve Campbell

Girare il film, infatti, non è stata un’esperienza normale per i pilastri della serie Neve Campbell, Courteney Cox e David Arquette e, oltre alla produzione iniziata dopo l’inizio della pandemia, quest’ultimo Scream è il primo a non essere stato realizzato da Wes Craven ma dai registi di Ready or Not, Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, che subentrati al compianto Master of Horror deceduto nel 2015.

Neve Campbell descrive lo stare sul set di Scream del 2022 come:

Emozionante, a dire il vero. Perché ho sicuramente sentito l’assenza di Wes e, allo stesso tempo, ho sentito chiaramente la sua presenza. Ogni volta che cammino in questi film, sento la sua presenza, e il suo potere, e il suo contributo, e la sua influenza, e tutto ciò che ha fatto per rendere questi film incredibili. Inoltre, non credo sia un omaggio per dire che torneremo alla casa originale e quindi camminare su quel set. Mi ha sconvolto perché gli arredatori hanno fatto un lavoro incredibile; è identico. Dopo 24 anni è stato un po’ surreale entrare in quella casa. Penso che Courteney, David e io abbiamo pianto individualmente quando abbiamo siamo entrati su quel set. Voglio dire, questi film hanno significato molto. La prima esperienza è stata molto divertente e ha significato così tanto per tutti noi in molti modi. Quindi, sì, tutto è tornato indietro.

Di seguito Neve Campbell si concentra di più sulla realizzazione del nuovo Scream, sul personaggio di Sidney Prescott e sul futuro del franchise.

Neve Campbell

Quando hai finito Scream 4, hai pensato: “Questa è l’ultima volta che interpreterò Sidney Prescott?

Sì e no. Sì, nel senso di, non so se lo faremo di nuovo, non sono sicura che il pubblico sarà interessato di nuovo, forse è l’ultima, ma allo stesso tempo, sembra che continuiamo a farli! Quindi non si sa mai. [Ride]

Cosa hai pensato quando hai letto la sceneggiatura del nuovo film (di James Vanderbilt e Guy Busick)?

Ho pensato che fosse davvero buona. Ho pensato che fosse difficile. Ho pensato che fosse di nuovo divertente e di nuovo spaventoso. Me lo ero chiesto, ma avevamo Kevin (Williamson, che ha scritto il primo Scream) a bordo che supervisionava il film come dirigente, e sicuramente aveva qualcosa da dire sulla sceneggiatura, e tutti erano molto aperti nei confronti del vecchio cast, davamo le nostre opinioni, i nostri pensieri sui nostri personaggi perchè abbiamo trascorso la maggior parte del tempo con loro. È stato un buon sistema per tutti noi.

Questi film sono whodunnits. Nessuno spoiler, ma mentre stavi leggendo la sceneggiatura, hai indovinato correttamente chi lo stava effettivamente facendo questa volta?

No. [Ride] Il che è sempre una buona cosa.

Rimani in contatto con Courteney e David nel periodo tra i film di Scream? Siete su un gruppo WhatsApp?

No. [Ride] No, non sempre perché abbiamo le nostre vite, i nostri figli e le nostre famiglie. Ma facciamo il check-in. E poi, specialmente quando sentiamo che stanno per iniziare [a fare un nuovo film di Scream], iniziamo a scambiarci messaggi di testo e a chiacchierare del potenziale, di cosa significa e come ci sentiamo al riguardo, ed è sempre adorabile risentirci.

Non voglio paragonare il ruolo di Sidney all’indossare un paio di comode pantofole, ma è facile per te entrare nel personaggio a questo punto?

Sì. Sì, di sicuro. Conosco Sydney. Ho passato abbastanza tempo con lei e nelle sue pantofole [ride] per sapere qual è la sua voce, chi è fisicamente e dove si trova. E in questo film, lei è una madre, che per lei è un livello completamente diverso di ferocia e determinazione, quindi è stato bello vedere Sidney in un posto in cui è soddisfatta della sua vita e non vive nella paura. E poi, ovviamente, succede il caos! [Ride]

Com’è stato lavorare con i nuovi registi?

Erano deliziosi. Così eccitati. Penso che sia stato Matt a dire la prima volta che ho girato una scena con loro: “Ero così eccitato all’idea di guardare un altro film di Scream, in realtà mi ero dimenticato di dirigerlo”. [Ride] Immagino stesse guardando Sidney ed era entusiasta di vedere Sidney. Sai, mi avevano scritto prima di firmare per il film per dirmi che sono registi grazie a Wes Craven, e che hanno fatto Ready or Not grazie ai film di Scream, e che volevano davvero onorare l’eredità di Wes e fare bene con lui, e questo significava molto. Penso che abbiano fatto un lavoro incredibile e che abbiano anche elevato alcune cose a modo loro. Non c’è proprio ego, il che è adorabile. È un vero piacere lavorare con loro.

Neve Campbell

Avete iniziato a girare dopo l’inizio dell’epidemia di COVID, ma prima che fossero disponibili i vaccini, il che ora sembra folle.

Lo so. È stata un’esperienza strana, devo dire. Come attrice, tendo a mettere la mia sedia al monitor con i registi e gli sceneggiatori perché mi piace molto quel processo. Mi piace vedere cosa stiamo per girare, e mi piace vedere come vengono girate le cose, e mi piace vedere quanto siamo stretti e di quale energia abbiamo bisogno e discutere [su] cosa stanno cercando . E a causa del COVID, non mi era permesso farlo; Ho dovuto sedermi in un’altra stanza. Quindi è stato deludente in un certo senso perché non sono stata in grado di farne parte in quel modo. Inoltre, ho girato un intero film senza vedere nessuno dei volti della nostra troupe, ed è strano. E poi provi con una mascherina addosso, quindi quando le telecamere stanno girando, in realtà è la prima volta che vedi cosa farà un altro attore. Che in un certo senso è buono perché è nuovo, ma è solo un modo diverso di lavorare.

Cosa hai pensato quando hai visto il film finito?

Ero davvero, davvero felice, davvero eccitata e sollevata, a dire il vero. [Ride] Avevo la sensazione che sarebbe stato bello, e sapevo quanto i registi fossero entusiasti di farlo, e so quanto fosse buona la sceneggiatura, e sapevo che gli attori stavano facendo un buon lavoro, ma tu non lo sai ancora, giusto? Quindi ero molto eccitata.

Pensi che continueranno a fare film Scream?

Penso che gli piacerebbe. Penso che gli piacerebbe molto. Penso che questo fosse l’intento. Quindi vediamo come funziona.

Il cast del nuovo Scream include, oltre a Neve Campbell, anche Marley Shelton, Kyle Gallner, Mason Gooding, Mikey Madison, Dylan Minnette, Jenna Ortega, Jasmin Savoy Brown, Sonia Ammar, Jack Quaid e Melissa Barrera.

Il film è già uscito nell sale ma, se non l’avete ancora visto, vi lascio il trailer qui sotto.

Irene

Fonte: EW

Salve, sono Irene e non ho mai amato definire la mia persona e ciò che faccio. So solo che ciò che viene scritto, nel momento stesso in cui viene composto, non è più solo mio ma anche di chi legge. Sono curiosa di sapere in che modo lo sarà. Meglio nota come vulcano d'idee o l'Arti(coli)sta per un chiaro e semplice motivo: la scrittura è il mio elemento, l'arte che mi scorre nelle vene, il modo più realistico e spontaneo che ho di vivere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.