Crea sito
Orphan Black,  Recensioni,  Telefilm

Orphan Black – Recensione SERIES FINALE


Ciao ragazzi, eccoci per l’ultima volta a commentare insieme Orphan Black.

To Right the Wrongs of Many

chiude infatti questa meravigliosa serie televisiva in modo degno e appunto, meraviglioso.

Questo series finale, a parer mio, ci insegna che non c’è bisogno di ammassare eventi o di creare qualcosa dii spettacolare e struggente per farti dare il giusto addio ad uno show.

Ho visto davvero tanti series finale e forse per la prima volta ho visto un episodio tranquillo, privo di grandi colpi di scena ma che nonostante tutto è riuscito ad arrivarmi al cuore e a farmi passare quaranta minuti con gli occhi lucidi.

La storia che ci ha accompagnato in questi cinque anni si rivela quindi narrata da Helena e dal suo libro che, cominciando a raccontare di Sarah e di quel giorno alla stazione ci riporta indietro di tanti anni e ci ricorda perchè abbiamo amato tanto questa serie; una serie fatta di donne forti che lottando sono riuscite ad ottenere ciò che bramavano più di ogni altra cosa:

La libertà di essere umane, la libertà di essere sorelle.

Una libertà che le ha condotte ad avere ognuna il lieto fine che meritava, fatta esclsione per Rachel e a condividere questo lieto fine con altre 274 donne, llasciandole però libere di non sapere ciò che ha sconvolto loro la vita, scelta che ho trovato appropriata, ricordando le prime stagioni.

Ma a rendere l’episodio così bello, hanno contribuito tre momenti particolari che a parer mio sono stati un vero e proprio gioiellino:

  • i flashback con S;
  • La nascita dei gemelli,
  • La riunione finale.

I flashback con S.

Sono stati sicuramente una delle cose che mi ha toccata maggiormente; ho rivisto da poco i primi episodi, quelli in cui S. negava a Sarah di vedere sua figlia, morivo per cui le scene mi sono sembrate così attuali, un omaggio non solo al personaggio di S e alla nascita dei gemelli ma anche agli albori della serie.

La nascita dei gemelli

è sicuramente LA scena per eccellenza. Emozionante, struggente e dolorosa al punto giusto. Bellissiima la scelta di far partorire Helena  aiutata da Sarah che in quel momento, ripensando al passato, metteva in atto i consigli di S (come se lei le avesse ereditato la sua forza) e meraviglioso Art che seppur sempre un po’ in secondo piano, è stato essenziale per il nostro clone club, tanto che Helena decide di mettere il suo nome ad uno dei suoi bambini.

La riunione finale.

Un momento meravilglioso che racchiude tutto il senso della serie e tutto ciò per cui hanno lottato. Sono una famiglia in tutti i sensi, tanto da far capire a Sarah che loro ci saranno sempre e non importa quanto si senta sbagliata e quanto, senza più nessuno da combattere e senza S. lei voglia tornare alle vecchie abitudini e fuggire, le cose non sono più come una volta, lei non è più sola.

Un addio meraviglioso che ci lascia soddisfatti se pur tristi di dover addio ad una delle serie televisiive più belle degli ultimi tempi.

Grazie di tutto Orphan Black.

Veronica.

 

Commenti disabilitati su Orphan Black – Recensione SERIES FINALE

Scrittrice, Blogger e telefilm addicted: un mix letale che fa di me il Big Boss delle Redheads Diaries.