Outlander- Recensione 3×01

Benvenuti, o meglio, bentornati nel mondo di Outlander. Da oggi io, Antonietta, recensirò per voi la terza stagione di questa stupenda serie. Abbiamo aspettato anche troppo, quindi iniziamo subito!

The Battle Joined

L’episodio si apre con la nuova versione di Skye Boat Song, di stagione in stagione la sigla diventa sempre più bella e non può non partirti la lacrimuccia (annamo bene!).

Poi ecco che si comincia. Mi aspettavo di vedere subito il viso di Claire, con il suo bel pancione a fare chissà cosa, e invece no! Si parte da dove eravamo rimasti, ovvero dalla battaglia di Culloden, anche se preferirei chiamarla “la strage di Culloden”. Si, ma in tutto ciò, dov’è Jamie? Dov’è? Jamie!!!

Immagine correlata

Ed eccolo lì, indifeso e quasi morto.Avrei gridato “Uomo a terra! Uomo a terra!” ma forse così l’avrei ucciso. Jamie si finge morto e riesce a sfuggire ai soldati inglesi. Genio! Guardandolo in quello stato, tutti avrete notato solo il suo bel faccino, ma l’unica cosa a cui io riuscivo a pensare era questa scena:

Immagine correlata

L’interpretazione di Sam Heughan è stata impeccabile! L’intera sequenza in cui Jamie rivive la battaglia, resa grazie ad un montaggio molto rapido delle scene, non può non coinvolgerti emotivamente, anzi sembra quasi che l’obbiettivo sia farti piangere anche l’anima.

È tempo di Reunion

Purtroppo la reunion di cui parlo non è quella tra Jamie e Claire. Quella di cui sto per parlarvi è, a mio parere, la scena più divertente del’intero episodio. E no, non sono pazza. Volete dirmi che la scena dello “scontro” tra Jamie e Black Jack Randall non vi ha fatto ridere? Ora vi spiego meglio. I due si incontrano e si guardano intensamente negli occhi, corrono l’uno verso l’altro e iniziano a fare il ballo delle lepri innamorate. Si passa da una scena di guerra a una scena erotica in un battibaleno. Impressionante! Ammetto che mi è quasi partita la ship. Scherzi a parte, ho trovato questa scena molto poetica: e poi guardateli, sono troppo carini.

Altra reunion, l’incontro tra Jamie e Murtagh durante la battaglia. Oh piccolo, dolce Murtagh. Quanto mi erano mancati questi due. Murtagh riporta a casa gli uomini del clan Fraser e così facendo impedisce loro di combattere una guerra suicida e poi salva la vita anche al suo piccolo amico ginger. Murtugh eroe nazionale.Dopodiché, scompare nel nulla (che abbia attraversato anche lui le pietre?). Non potrà mica essere morto…vero? Vero???

Risultati immagini per chi l'ha visto

Strano ma vero, abbiamo assistito anche ad un’altra reunion, quella tra Jamie e Rupert. Menomale che c’era lui, il nostro salvatore. Nonostante nella seconda stagione non si fossero lasciati molto bene, Rupert gli salva comunque la vita portandolo via dal campo di battaglia. Ma, ahimè, l’incontro tra i due non dura molto, i soldati inglesi trovano i traditori che si erano nascosti e iniziano a giustiziarli, tra questi anche Rupert che s’incammina verso il patibolo a testa alta. Medaglia al valore per lui. RIP Rupert. Lo stesso Rupert ci ricorda un altro piccolo uomo: Angus, venuto a mancare la scorsa stagione. Medaglia al valore anche per lui, dai.

Risultati immagini per rupert outlander

Jamie “Il Rosso”

Come già vi ho detto, ho molto apprezzato l’interpretazione di Sam, in particolar modo nella scena in cui si vede una lepre solitaria vagare per il campo di battaglia e lo sguardo di Jamie si posa su di lei; la guarda con aria di meraviglia, come se ne vedesse una per la prima volta, quasi come se fosse un bimbo innocente. Qualcosa di simile accade anche a Claire; infatti la sua attenzione viene attirata da un uccellino sul davanzale della finestra, e lo sguardo di lei mi ha ricordato quello di lui, l’unica differenza è che Claire osserva il volatile con aria nostalgica.

Risultati immagini per aww gif

Altra scena molto toccante è stata quella in cui Jamie continua a ripetere “Let me die”  ovvero “Lasciatemi morire”. Non aggiungo altro. Tears, Tears, a lot of tears.

The winner is: Frank!

A mio modesto parere, il miglior personaggio dell’episodio è stato proprio Frank. A proposito, ma l’ho notato solo io, o Tobias Menzies è più gnocco del solito? Voglio dire, guardatelo con questo nuovo taglio di capelli.

Ma non è per questo che l’ho votato come miglior personaggio. Frank è un uomo dolce e affettuoso, innamorato follemente di sua moglie, nonostante lei non ricambi al 100%. Nonostante “le corna” della moglie, continua ad amarla  e prendersi cura di lei e della bambina in arrivo, senza alcun paletto, se non quello di non vivere ancorati al passato. Claire, d’altra parte, lo respinge. Ed è proprio per questo che quoto Frank. Al posto suo, qualsiasi altro uomo, dopo aver sentito una storia tanto assurda, avrebbe preso la propria moglie e l’avrebbe rinchiusa in un ospedale psichiatrico, ma non lui. Cosa ha fatto Claire durante tutto l’episodio? Dunque, ha provato a cucinare qualcosa ma non riusciva ad accendere il gas, ha fatto un giro in macchina e…niente più. Ah si! Ha anche partorito una bellissima bambina dai capelli rossi. Mi aspetto molto di più da Claire nei prossimi episodi. Vi saluto e alla prossima settimana!

Antonietta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Precedente Creative Emmy Awards 2017: tutti i vincitori Successivo Caso Madeleine McCann: presto in arrivo una serie tv Netflix