Crea sito
Outlander,  Recensioni

Outlander – Recensione 3×12 e 3×13

Ciao Sassenachs! Scusate l’assenza, vi sono mancata? Spero di si. Siamo giunti al termine della terza stagione di Outlander e ora ci aspetta una lunga attesa prima di poter rivedere i nostri coniugi Fraser di nuovo insieme.Ma bando alla ciance, iniziamo!

The Bakra

La scorsa settimana purtroppo non sono riuscita a scrivere la recensione per mancanza di tempo, quindi parlerò solo delle cose più importanti avvenute nel dodicesimo episodio, per collegarmi poi all’episodio di questa settimana.

Risultati immagini per outlander 3x12

L’intero episodio  ha visto il ritorno di alcuni personaggi chiave della serie. Parlo di Geillis, che non vedevamo dalla prima stagione e che tutti credevamo morta al rogo, dopo essere stata arrestata per stregoneria; e poi abbiamo assistito alla ricomparsa di John Grey, che è stato uno dei personaggi migliori, secondo me, di questa terza stagione.

Risultati immagini per outlander 3x12

Eravamo rimasti all’arrivo di Claire e Jamie in Giamaica, dove si trovavano per cercare Ian, che era stato fatto prigioniero. Presto scopriremo che Ian è un prigioniero di Geillis, che è sempre più stronza, pazza e anche più z******. Geillis inizia a parlare di una certa profezia che riguarda il futuro re di Scozia, ma per poter conoscere il nome del sovrano, ha bisogno di una chiaroveggente. Ed ecco che entrano in scena loro:

Alla perfida strega del futuro, però, manca una delle tre gemme del tesoro dei Mackenzie per poter conoscere la profezia e guarda caso, queste sono in possesso di Ian, o meglio di Jamie, che aveva trovato lo scrigno dei Mackenzie su un’isola. In realtà, scopriremo solo più tardi che quel tesoro apparteneva proprio al vecchio Dougal Mackenzie, con il quale Geillis aveva avuto una relazione nella prima stagione.

Immagine correlata

Il passato ritorna sempre, e questo episodio ne è la dimostrazione. La gemma che Geillis cercava, però, Jamie l’aveva regalata a Lord Grey che gli aveva salvato la vita in precedenza. Proprio durante una festa organizzata dal governatore inglese, di istanza in Giamaica, che è niente di meno che Lord Grey in persona, Claire e Geillis si rincontrano.

Geillis non rimane sorpresa quanto Claire nel vederla, ma quando le le dice che si trova in Giamaica per cercare Ian, il nipote di Jamie, Geillis, che era a conoscenza del legame di parentela con lui, non le dice niente e le nasconde la verità. Questo è uno degli avvenimenti più interessanti di questo penultimo episodio. Quello più stupefacente in assoluto, però, è stato l’incontro tra Jamie e John Grey.

Faccia stranita di Claire a parte, il loro incontro è stato un qualcosa di magico. Soprattutto, dal momento che, Claire, all’oscuro dell’omosessualità di Grey, capisce che c’è un legame particolare tra lui e Jamie. In questa scena è stata lei a reggere la candela, mentre i due si scambiavano sguardi pieni di amore, o almeno da parte di Grey. Anche se devo ammettere, che ad un certo punto, ho quasi fatto il tifo per Grey e Jaime. Quindi, quando vi dico che Grey è ufficialmente il mio personaggio preferito di questa terza stagione di Outlander, non stupitevi. Lo abbiamo visto solo in alcuni episodi, ma ha lasciato comunque il segno, in particolare nel finale, di cui parlerò più avanti. Ma ritorniamo a Geillis. Sapete che fine ha fatto la gemma che Jamie ha regalato a Grey? Ovviamente la indossa proprio alla festa e questo particolare salta subito agli occhi di Geillis, che alla fine riuscirà ad appropriarsene.

Margaret, “la veggente”, svela la profezia a Geillis:

“Due volte 1200 lune si levano, tra l’atto di Adamo e la maledizione di Eva. Solo dopo il sacrificio del dono, ecco uno scozzese salire al trono”.

C’avete capito qualcosa voi? Io no. Alla fine, però, quelle parole volevano dire che bisognava sacrificare un bambino di 200 anni per far sì che il prossimo re di Scozia fosse scozzese. Un bambino di 200 dove lo trova Geillis adesso? Io ho qualcuno in mente.

Immagine correlata

L’episodio si conclude con l’arresto di Jamie da parte del capitano antipatico che abbiamo incontrato sulla nave degli appestati, il cui nome non ricordo, ma non è rilevante. Prima di essere portato via, Jamie consegna le foto di Brianna a Claire, per far sì che nessuno le veda, ma avranno un ruolo importante nell’ultimo episodio.

Eye Of The Storm

Ed eccoci arrivati all’ultimo episodio della terza stagione. Claire si reca presso la tenuta di Geillis, dove ora sa, grazie al suo schiavo che ha indagato per lei, che Ian si trova proprio lì. Mentre lo cerca, viene però presa con la forza da Hercules.

Risultati immagini per Hercules gif

No, non quell’Hercules.

Risultati immagini per Hercules film gif

No, mi dispiace deludervi, ma non è neanche lui. Eccolo:

Hercules conduce la povera Claire da Geillis, con la quale cercherà di chiarire alcune vecchie questioni, legate a loro passato. Tra le tante cose, le due parlano anche dei viaggi nel tempo. Speravo di riuscirci a capire qualcosa in più, ma a quanto pare, non ci sono delle regole precise, perché Claire ha oltrepassato le pietre tre volte senza dover sacrificare nessuno, al contrario di Geillis che per farlo aveva dovuto uccidere suo marito. Quest’ultima, non crede ad una sola parola pronunciata da Claire, che arriva al punto di mostrarle le foto di Brianna per dimostrarle che sta dicendo la verità. Geillis riconosce la figlia di Claire, che aveva già conosciuta nel 1968 in Scozia, prima che lei attraversasse le pietre. Una volta chiarite, Claire corre a cercare Ian, ma si scontra con Jamie, che, nel frattempo, è stato rilasciato grazie all’aiuto del suo caro amico, Lord Grey, che esercitando il suo potere di governatore con il comandante inglese, ha permesso il rilascio di Jamie. Questa, per me, è stata un ulteriore conferma di quanto sia stupendo il suo personaggio.

Geillis si è lasciata sfuggire, con Claire, la storia della profezia che parla di un bambino di 200 anni da dover sacrificare per far sì che un re scozzese salga sul trono. Ora capite chi è questo bambino?

Risultati immagini per brianna outlander

Ebbene sì, si tratta della nostra Bree, che essendo il frutto dell’amore di Claire e di Jamie, che teoricamente è vissuto 200 anni prima di lei, è come se avesse 200 anni. Ora è tutto chiaro?

 

Risultati immagini per confused gif

Abandawe

Arriviamo adesso al nocciolo dell’episodio. Torniamo a Jamie e Claire. La coppia, corre nella foresta alla ricerca di questo benedetto Ian, che non si trova da nessuna parte. Claire, però, conosce un posto che è tale e quale al circolo di pietre di Craig na dun, che si trova proprio lì in Giamaica e che però ha un altro nome: Abandawe. Se ricordate, Margaret, la veggente, aveva avvertito Claire, all’inizio della terza stagione, che Abandawe l’avrebbe divorata e le ripete ancora una volta questo concetto:

                 “Margaret: Abandawe.

Claire: Me lo diceste già una volta. La grotta, giusto?

Margaret: Il mostro sta arrivando. “

Mentre si avvicinano sempre di più alla grotta di Abandawe, Claire e Jamie vengono distratti dal suono di percussioni e voci provenienti dalla foresta. Quando raggiungono il luogo da cui proveniva quel baccano, si trovano davanti un gruppo di uomini di colore, forse schiavi, intenti a ballare in modo frenetico con delle torce in mano, intorno ad un grande fuoco. Ed ecco che questa scena ricorda a Claire il ballo delle fate sulla collina di Craig na dun. Ho avuto i brividi mentre guardavo questa scena. Siamo stati catapultati indietro nel tempo anche noi, alla prima stagione. Stupendo.

Risultati immagini per pelle d'oca gif

Mentre Margaret fa il suo piccolo pezzo di magia, arriva il suo fratello rompipalle, che vuole portarla via con sé, ma viene fermato da Yi Tien Cho, che ormai ha completamente perso la testa per lei e che arriva anche al punto di ucciderlo, prima che tutto questo accada, però, egli si lascia sfuggire la storia del sacrificio del bambino di 200 anni e in quel momento Claire capisce che Brianna è in pericolo e quindi, insieme a Jamie corre verso la grotta maledetta. Qui trova Geillis intenta a fare un rito magico e il povero Ian legato a terra.

Jamie cerca di fermarla, ma viene colpito dal grande e grosso Hercules, che lo tiene impegnato. Claire allora cerca di convincere Geillis a lasciar stare Ian, intanto, capisce che il ronzio che sente proviene dal piccolo specchio d’acqua davanti a lei e che quello è il portale.

“Geillis: Una vita per una vita Claire. Ti ho salvata dal rogo dopo il processo per stregoneria. Mi devi una vita.

Claire: È solo un ragazzo.

Geillis: Lui è solo un tramite per il mio viaggio. È la vita di tua figlia che mi devi.”

E proprio mentre Geillis sta per saltare in acqua, Claire, armata di un lungo coltello, le trapassa la gola uccidendola.

 

Risultati immagini per claire kills geillis gif

A me questa scena ha ricordato tanto la morte di Ditocorto in Game of Thrones, veloce e indolore.

Risultati immagini per ditocorto muore gif

Ora si che tutto torna. Ricordate il cadavere che Claire analizza insieme al suo collega? Ebbene, stando all’autopsia, la donna, il cui corpo era stato ritrovato in una grotta in Giamaica, era morta sgozzata. Sì, quello era proprio il corpo di Geillis. E anche questo caso è risolto.

Conclusione

Pensavo che l’episodio sarebbe finito così e forse sarebbe stato anche meglio. In realtà, dopo aver riabbracciato il povero Ian, l’intera famigliola riparte per tornare finalmente a casa, in Scozia. Tutto sembra filare per il verso giusto: Jamie e Claire si lasciano andare ad una scena d’amore, dove la tensione sessuale è alle stelle (anche se, dal mio punto di vista, poteva durare anche meno),  quando ad un certo punto, si trovano in mare aperto in mezzo ad una tempesta. Gli uomini perdono il controllo della nave, Claire viene scaraventata in mezzo mare da uno tsunami praticamente e perde i sensi negli abissi. Ma il nostro supereroe, Jamie versione Aquaman, si butta in mare aperto e si immerge per salvarla.

Nella scena successiva, Jamie si risveglia in riva al mare, naufrago, e Claire è lì vicino a lui apparentemente morta. Jamie la convince a svegliarsi sussurrandole “dolci parole”:

“Jamie: Maledizione Sassenach! Se muori proprio adesso…giuro che ti uccido.”

Un uomo, una donna e una bambina, si avvicinano alla coppia e sono proprio loro a dire a Claire e a Jamie che ci sono altri sopravvissuti al naufragio e alla domanda di Jamie, che li chiede dove si trovano, essi rispondono dicendo che si trovano in Georgia, e quindi in America. E amici miei, è così che si chiude questa terza stagione di Outlander.

Risultati immagini per i don't know gif

Avrei ancora tante cose da dire, ma ho parlato fin troppo per oggi. Alla fine di tutto, però, posso dire poche semplici cose:

  1. Questa terza stagione poteva andare meglio di come è andata (sono un po’ delusa).
  2. Mi manca da morire la prima stagione, così come anche tutto il vecchio cast, che spero vivamente di rivedere in futuro in almeno qualche episodio in qualche modo (parlo di Murtagh e Frank principalmente).
  3. Il miglior personaggio di questa stagione è stato Lord Gray (lo amo, peccato che abbia gusti diversi dai miei).
  4. Che fine ha fatto Brianna (se la spassa con Roger)?
  5. E ora che succederà nella quarta stagione?

Se avete qualche pensiero, parere o risposta, fatemelo sapere, mi farebbe tanto piacere. Non mi resta che salutarvi Sassenachs e darvi appuntamento all’anno prossimo. Spero di essere riuscita a strapparvi almeno un sorriso. Grazie. Ciaooo!

                                                                                                                         Antonietta

 

Scrittrice, Blogger e telefilm addicted: un mix letale che fa di me il Big Boss delle Redheads Diaries.