Riverdale – Recensione 3×04

Non vedevo l’ora di scrivere questa recensione perchè ho amato la 3×05 di Riverdale, l’ho amata alla follia e, finalmente, posso scrivere una recensione completamente positiva e non riesco a crederci, mi sembra quasi un miraggio eppure è tutto reale.

Diciamo che ciò che ha davvero suscitato il mio interesse non è stato il gioco in sè perchè sapevamo già praticamente tutto ma il passato dei genitori dei nostri ragazzi che è stato davvero complicato e abbiamo visto che le scelte prese da loro che li hanno poi portati ad essere ciò che sono oggi sono state una conseguenza di quel gioco maledetto che sta spopolando anche adesso nel liceo di Riverdale e che rischia di mietere altre vittime anche se sono stranita dal fatto che all’epoca sia morto il preside che non giocava a quel gioco e non uno dei partecipanti ma spero che verrà fatta chiarezza anche su questo particolare per nulla irrilevante.

Quanto è stata magistrale Lili Reinhart nell’interpretare Alice Cooper o meglio, Alice Smith?

Io mi sono follemente innamorata di Alice da giovane e mi sono ancor più fatta stregare dall’interpretazione di Lili che si è dimostrata molto talentuosa e assolutamente straordinaria nei panni di una badass incredibile come Alice…le espressioni del viso, il modo di muoversi, di camminare, di guardare FP e di confidarsi con Fred e nell’arrivare allo scontro fisico con Penelope, io adoro il modo che ha Lili di recitare soprattutto questi ruoli che le vengono alla perfezione pur essendo una ragazza dolcissima e ciò ci fa capire ancor di più quanto sia brava come attrice.

Abbiamo scoperto che, in realtà, Penelope Blossom è stata adottata e che quindi era la sorella di Clifford che poi è diventata anche sua moglie perchè così hanno voluto i genitori dei due che andarono in orfanotrofio proprio per trovare una bambina dai capelli rossi in modo tale da rendere credibile la storia. Questa rivelazione mi ha scioccata e mi ha fatto letteralmente schifo, okay Penelope e Clifford non avevano nessun rapporto di sangue ma erano comunque fratello e sorella e il fatto che due persone abbiano deciso di adottare una bambina per un determinato scopo mi ha fatto gelare il sangue nelle vene, è talmente squallida come cosa che io non so davvero cosa dire. E poi Penelope ha deciso davvero di seguire ciò che volevano i suoi genitori nonostante la voglia di fuga che ha sempre avuto e tutto anche per colpa del gioco mortale.

I Romeo e Giulietta del passato mi hanno davvero fatta intenerire, Sierra e Tom erano splendidi ed innamorati da giovani e sarebbero stati una bellissima coppia se solo avessero potuto vivere la loro storia alla luce del sole senza aspettare così tanti anni per poi ritrovarsi e invece hanno vissuto due vite diverse e lontani l’uno dall’altra per così tanti anni dovendo poi lavorare anche a stretto contatto, sarà stato davvero difficile, non trovate?

Hermione Gomez ha scelto Hiram Lodge perchè voleva essere libera e non dipendere da nessuno e ha visto in quel giovane la via di fuga splendete e meravigliosa che ha sempre desiderato solo che insieme a lui ha scelto anche di vivere facendo compromessi con se stessa e chi la circondava e, soprattutto, con l’etica e la propria morale e come sappiamo non è poi andata così bene, no? Se avesse scelto Fred saremmo stati tutti molto più felici…soprattutto loro ma poi sono arrivati i loro figli e direi che sono loro ad aver reso belle le loro vite e poi…mai dire mai.

E poi…e poi FP Jones e Alice Smith, sarebbe superfluo aggiungere altro perchè sono talmente perfetti insieme ora come allora che davvero ogni parola mi sembra priva di significato. Non credo minimamente al fatto che all’inizio per FP sia stato solo divertimento dato che sappiamo quanto ami ancora adesso boccoli d’oro e ho amato vedere la debolezza di Alice nei confronti di FP, ne era talmente innamorata che con lui abbandonava la maschera della stronza, fredda, apatica e acida e si lasciava andare completamente, al punto di rimanere incinta e penso che se FP le avesse parlato seriamente, lei non sarebbe mai andata da Hal Cooper e, forse, FP non avrebbe fatto parte dei Serpents ma, sapete cosa vi dico, la vita è fatta di scelte che non sempre sono giuste quindi se determinate cose sono andate così e ci hanno portato al punto in cui siamo oggi dobbiamo solo pensare a come smuovere le cose adesso e non pensare ai se e ai ma…e spero con tutto il cuore che Alice e FP decidano di vivere la loro storia d’amore.

Il gioco ha portato i ragazzi ad allontanarsi da ciò che volevano per abbracciare la strada che era stata scritta per loro o che avrebbe potuto aiutarli, almeno secondo loro, nel vivere meglio e, purtroppo, li ha anche allontanati, sono ritornati ad essere degli sconosciuti dopo aver condiviso tanto ed è questa la scelta che non mi è piaciuta, soprattutto dopo il giuramento che hanno fatto, avrebbero dovuto rimanere uniti e invece no…mi è dispiaciuto tanto perchè erano un bel gruppo e poi vorrei che spiegassero ancor meglio le implicazioni psicologiche del gioco soggettivamente in ognuno di loro.

Il capitolo droga ovviamente è stato introdotto da Hiram Lodge che da sempre crea problemi e vedere tutti quei ragazzi in preda all’estasi per qualcosa di chimico mi ha fatto una tristezza infinita, per sballarsi non c’è bisogno di drogarsi perchè drogarsi non fa divertire ma fa perdere la lucidità e la cognizione di causa, fa perdere la libertà e il senno, si diventa succubi di un qualcosa che rende disinibiti e che fa compiere azioni di cui poi ci si pente.

Vedere il tutto raccontato dagli occhi di Alice è stato bello soprattutto perchè in quel periodo la ragazza era incinta e si è ritrovata in un gruppo che la faceva sentire viva e giusta perchè, semplicemente, poteva dimenticare per un po’ la sua vita e ciò che non voleva più vivere e la scena in cui scopre di essere incinta è stata molto intensa così come quella in cui osserva i ragazzi fatti che non capiscono più nulla, Lili è stata davvero stratosferica.

Tornando al presente abbiamo visto un Jughed completamente preso dal gioco e non si può dire non me l’aspettassi perchè sapevo sarebbe andata così e spero con tutto il cuore che il ragazzo si renda conto di cosa sta facendo prima che sia troppo tardi…l’unica che può salvare il liceo è proprio Betty e so che non ci deluderà…in fondo è la degna figlia di sua madre no? E’ una queen come Alice.

Concludo dicendo che vedere Alice così preoccupata per Betty mi ha stretto il cuore.

Voto all’episodio: 9

Il flashback è servito a far ritornare Riverdale allo splendore così come la nuova intro pienamente anni 80′ ma…quanto durerà?

Bonus:

Di questo bacio non parliamo nemmeno…

…perchè si la mia reazione è stata proprio questa:

Ma solo io ho avuto la sensazione che a Penelope interessasse Sierra da giovane?

Alla prossima settimana miei cari.

Scusatemi…penso di essermi innamorata ancor di più di Lili

Irene

 

 

 

Precedente Riverdale: Kelly Ripa interpreterà l'amante di Hiram Lodge Successivo I dettagli relativi al divorzio di Chris Pratt e Anna Faris