Crea sito
"Hereditary"
Recensioni,  Riverdale,  Telefilm

Riverdale – Recensione 4×06 “Hereditary”

“Hereditary”, un episodio ricco di colpi di scena che mi ha fatto decidere che questa stagione di Riverdale mi sta davvero facendo innamorare, ha un potenziale che se verrà utilizzato bene renderà la quarta stagione una delle più belle e avvincenti dell’intero show. Purtroppo sappiamo che Riverdale rischia sempre di perdersi in un bicchier d’acqua e spero non capiti con questa storyline generale.

"Hereditary"

“Hereditary”, una parola tanto dolorosa quanto complicata, l’ereditarietà riguarda la genetica, i valori morali, i beni materiali, qualcosa di cui andiamo fieri, qualcosa di cui vorremmo liberarci o qualcosa che potrebbe cambiare la nostra vita per sempre, nel bene o nel male.

Ciò che è ereditario ci appartiene ma sta sempre a noi come utilizzare qualcosa che è nostro ma che, in alcuni casi, non abbiamo affatto scelto volontariamente e in questo episodio ne abbiamo avuto la dimostrazione.

"Hereditary"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Charles ha deciso sua sponte di far in modo che la propria famiglia si fidasse per poi tradirla senza pietà assecondando il lato governato dai geni del serial killer che sono insiti nel suo DNA, Cheryl si sta lasciando influenzare dalla psicosi serpeggiante da sempre nella sua famiglia, Jughead sta combattendo per proteggere la propria eredità morale e letteraria strappata dalle mani del proprio nonno ingiustamente, Veronica non vuole permettere a qualcuno di rubarle ciò che è suo e di manipolarla, Archie sta salvaguardando ciò che resta della sua famiglia portando avanti l’eredità valoriale del padre e Betty ha deciso di non ascoltare l’ereditarietà del sesto senso che le è stato tramandato per offrire fiducia a qualcuno che non la merita.

Sti str****

"Hereditary"

L’ereditarietà ha tante sfaccettature con due sole cose in comune: la possibilità di scegliere ciò che vogliamo sia nella nostra e come reagire a ciò che, in un purtroppo che si trasformerà in un “per fortuna”, è nel nostro di DNA.

Credo che ogni storyline abbia bisogno di approfondimenti adeguati e non sarà così, per mancanza di tempo e perchè andrà risolto il mistero di stagione a cui gireranno intorno, come satelliti, tutti gli altri personaggi che non le proprie problematiche e la voglia di risolverle.

Non mi aspettavo il suicidio del Signor Chipping e speravo che Charles fosse sincero, che non fosse in combutta con Chic, che fosse riuscito davvero a sconfiggere l’oscurità che si porta dentro dal concepimento, ho quasi creduto alla storia dell’essere stato un drogato, di star cercando di annientare un demone prepotente e furioso e, in un certo senso, la droga può essere vista come una metafora per demone genetico.

Non ci sono stati flashforward in “Hereditary” ma l’ansia, l’agitazione e la paura per Jughead non si sono assolutamente dissolte perchè chiunque ha sentito un sordo allarme impossibile da ignorare, la sua ora sta arrivando ed è proprio Jug a starsi avvicinando sempre di più per sete di conoscenza, di riscatto sociale e morale, di giustizia, il punto è che si sta infilando in una questione più grande di lui e non sa nemmeno fino a che punto dovrà immergersi prima di scoprire la verità o se riuscirà a scoprirla prima di non avere più il tempo o le capacità di parlarne con qualcuno.

"Hereditary"

Jughead è il narratore della storia e senza di lui, sinceramente, Riverdale non avrebbe motivo di esistere ma nulla è, ancora, perduto…le teorie si rincorrono e tra queste c’è comunque quella secondo cui Jug non sarebbe davvero morto…

Le prove raccolte nel corso di “Hereditary”, il suicidio di Chipping, l’omertà degli altri studenti, la sostituzione fatta da DuPont, lo sguardo di uno scrittore che ha plagiato e ingannato un proprio amico e un collega meritevole, un artista a cui voleva assomigliare a tutti i costi non può non essere riconosciuto e, come Jug, abbiamo conosciuto la verità proprio in quel preciso momento.

Non vedo l’ora di conoscere il nonno di Jughead e spero venga inserito nella storia al più presto, l’ereditarietà è importante e interagire con coloro che hanno vissuto prima di noi è un passo fondamentale per la crescita personale ed etica e so che, nonostante tutto, Jug potrebbe imparare tanto da un confronto con uno scrittore del calibro del proprio nonno.

"Hereditary"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda le altre storyline, vorrei soffermarmi su Cheryl perchè ho davvero paura di ciò che potrebbe succederle, già una volta è stata rinchiusa in “Manicomio” per essere innamorata di una donna, per essere guarita e non vorrei mai più rivederla in una situazione simile, la differenza è che in questo momento ha seriamente bisogno di aiuto perchè non è più in sè e sta perdendo il contatto con la realtà che la circonda e con se stessa, non può continuare a vivere con un cadavere in casa e Toni non può più continuare a supportarla in questa follia.

"Hereditary"

 

Scena molto ma molto sexy, in ogni caso, sbagliata a non finire ma cavolo, avete aperto le finestre nonostante il gelo esterno, giusto?!

 

 

 

 

 

 

Di Hiram ed Archie non parlerò, non ho più parole per descrivere la stupidità di Archie, per non parlare di quella di Hermione che si è fatta abbindolare dall’attrazione e dal sesso e si è ripresa in casa un assassino che l’ha gettata in carcere senza nessun rimorso, non credo di avere termini adatti per definire il comportamento di questa donna, l’unica cosa che mi auguro è che voglia rinnovare i voti nuziali per poi pugnalarlo alle spalle e vendicarsi visto che è l’unica cosa che si merita Hiram.

Archie che vuole difendere quei poveri ragazzini da Dodger in modo leale e legale e poi si ritrova a chiedere aiuto ad Hiram, l’uomo che l’ha costretto a scappare, che ha tentato di ucciderlo, che l’ha rinchiuso e tutto perchè “alcune cose vanno risolte in altri modi”? Beh, sappi che Fred non sarebbe affatto fiero di te e nemmeno tua madre e nemmeno noi telespettatori.

Vuoi baciarla Jug?!
…o vuoi farti pregare ancora?!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Voto all’episodio: 8 e mezzo, davvero ben costruito.

"Hereditary"
Betty sarà sempre l’ancora di Jug…
…e io credo di essermi sciolta…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alla prossima recensione, per quella di “Hereditary” è tutto, vi lascio il collegamento diretto alla sezione del nostro sito dedicata alle recensioni di Riverdale.

"Hereditary"

 

"Hereditary"
Quanti gelosi abbiamo oltre me?!

Irene

 

 

 

Salve, sono Irene e non ho mai amato definire la mia persona e ciò che faccio. So solo che ciò che viene scritto, nel momento stesso in cui viene composto, non è più solo mio ma anche di chi legge. Sono curiosa di sapere in che modo lo sarà. Meglio nota come vulcano d'idee o l'Arti(coli)sta per un chiaro e semplice motivo: la scrittura è il mio elemento, l'arte che mi scorre nelle vene, il modo più realistico e spontaneo che ho di vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.