Crea sito
Recensioni,  Shadowhunters: The Mortal Instruments (2016),  Telefilm

Shadowhunters – Recensione 3×19

Il diciannovesimo episodio di Shadowhunters si sarebbe dovuto chiamare MAI UNA GIOIA!
Tralasciando le disgrazie Clace e Malec, bisogna anche dire che siamo quasi agli sgoccioli e sto benedetto bacio Sizzy non c’è ancora stato. Io sono davvero basita da tutta questa cattiveria da parte degli autori.

AKU CINTA KAMU

Io non ho parole per descrivere la cattiveria degli autori nel far soffrire il MIO personaggio preferito. Penso di potermi azzardare nel dire che ormai Magnus è entrato a far parte per la corsa al titolo di “Re Mai una Gioia” contro Jace. Una serie di flashback talmente dolce-amaro da rendere più piacevoli una pugnalata al fegato e un colpo di arma da fuoco alla rotula. Il lucchetto con la scritta in indonesiano “Ti amo” e la scena con Madzie sono state le più dolorose (non che rivedere le altre non lo sia stato) perché inedite.

Magnus non ha mai amato nessuno come Alec, questo è piuttosto evidente, la sofferenza che prova l’ha spinto a chiedere aiuto persino a Fratello Zaccaria (non tollero che abbia parlato, questo è troppo cari autori, e se ve lo dice una che riesce tranquillamente a separare i romanzi dalla serie è veramente grave) che per fortuna ha respinto la sua richiesta.

Ad approfittare del suo senso di malessere è stato Asmodeo che se all’inizio è stato respinto da suo figlio nonostante la restituzione della magia, alla fine è riuscito ad ottenere la sua attenzione quando l’ha fermato dall’intento di rimuovere ogni ricordo di Alec. Sappiamo tutti che il suo gesto è stato dettato solo per raggiungere il suo scopo. Facendogli credere di essere cambiato cercherà in ogni modo di portarlo dalla parte del male, consapevole della potenza di suo figlio.

Asmodeo sa che insieme sarebbero imbattibili ed è consapevole dell’attuale vulnerabilità di Magnus che ha persino creduto che suo padre sia scappato da Edom dopo aver percepito il suo dolore. Pensate un po’ quanto sia in panne il suo cervello!

IL TRIO

Nel tentativo di salvare Clary, Jace si è unito ai fratelli Morgenstern non senza alcune perplessità da parte di Jonathan, sospettoso sin dall’inizio spinto anche dall’irrefrenabile gelosia nei suoi confronti.

Lei lo ama e gli ha voluto dare il beneficio del dubbio soltanto per averlo al suo fianco, Jace non è stato bravo nello svolgere il compito sotto copertura. Spinto dal romanticismo ha cercato con la dolcezza di riportarla alla realtà, poi sotto l’effetto della droga Seelie, durante un limone duro e qualche palpatina ha mostrato l’anello che gli permetteva di comunicare con Alec e ciao ciao Jace.

Quel volpone di Jonathan l’ha smascherato alla grande, teso una trappola e Clary l’ha rispedito con tanto di minacce dritto in Istituto. Questo dimostra la scarsa lucidità, astuzia e autocontrollo di Jace quando c’è di mezzo la bella carotina.
Ora pensa di averla persa per sempre, io dico “Stronzate!”, hanno una sorta di copia di Gloriosa e il loro amore che resta più forte di tutto.

CERCASI BACIO SIZZY

Riusciranno i Sizzy a prendere vita prima che mi escano i capelli bianchi? Sono seria, sono piena anzi pienissima di tutta questa lentezza che stanno riservando a questa coppia. Manca una puntata più lo speciale conclusivo di due ore e abbiamo avuto solo sguardi e sorrisi. NON CE LA FACCIO, MI RIFIUTO, BASTA!

Non sono proprio d’accordo neppure con la scelta di far forgiare una nuova Gloriosa a Izzy, mi sembra una cosa senza senso, lei non è una sorella di Ferro.

Approvo la Shadowhunter nelle vesti di infermiera, molto brava e professionale nei confronti di un Simon decisamente fifone ma alquanto adorabile.

MAIA E JORDAN 

Beh, almeno loro sono riusciti a baciarsi anche se Maia cerca di frenarsi e io vorrei tanto darle un ceffone e dirle di non rompere le palle. Ha la possibilità di avere una gioia e non la coglie, insomma, siamo alle solite “chi ha il pane non ha i denti”. In ogni caso è arrivato Raphael a smuovere le acque presentandosi e raccontando del siero per diventare Mondani.

Sogno subito infranto una volta arrivati in Istituto grazie alla schiettezza di Simon, o forse no? A quanto pare qualcuno ha una fiala tra le mani, vero Jordan?
By the way, penso che Maia brami di tornare Mondana solo per sfuggire dall’incarico di Capo Branco.

 

BONUS EXTRA 

Sempre e comunque una strafiga!!!

Non posso farcela

Creepy ♥

 

 -Marta

Big Boss delle Redheads Diaries: la mente che ha dato vita a questo sito di intrattenimento.