Crea sito
SKAM Italia
Recensioni,  SKAM Italia,  Telefilm

SKAM Italia – Recensione 4×03

SKAM Italia

SKAM Italia, terzo episodio ovvero quel momento in cui i sogni di Sana iniziano a sgretolarsi.

Nel corso di questo episodio abbiamo cominciato a vedere decisamente più azione proprio dal punto di vista decisionale e, da ciò che è successo, si preannunciano già molte incomprensioni, molti possibili motivi di litigio tra le ragazze e alcuni dettagli non così tanto piccoli che potrebbero creare problemi tra Martino e Niccolò.

Insomma, direi non ci sia proprio tempo da perdere quindi iniziamo.

Sana

Sana non si è resa conto di essersi messa nella bocca dei leoni senza nemmeno preparare una tattica difensiva e ciò che mi dispiace di più è il fatto che Silvia, Eva e Federica si siano messe a fare comunella con le ragazze con cui fino a qualche giorno prima non volevano nemmeno trascorrere una serata, figuriamoci le vacanze estive, con quelle stesse ragazze che hanno lasciato sola Eva, che hanno chiamato “puttana” sia Silvia che Eva, che hanno attaccato Sana e che, in generale, non si comportano poi così bene.

Ora io devo vedere due gruppi di ragazze riuniti dal desiderio comune di rimorchiare? Credo non sia giusto anche perchè, così facendo, si è sminuito il rapporto tra donne, non solo amiche, solidali e anche lo stesso concetto di dignità.

Chi ti definisce “puttana” non è tua amica, non è una persona con cui dovrebbe farti piacere andare a ballare, non è proprio una persona che dovresti volere nella tua vita e invece il trio ha lasciato casa di Sana proprio con quelle ragazze con cui non volevano nemmeno lontanamente stare insieme tanto che Silvia non ha voluto nemmeno ospitarle in casa sua per una cena, rendiamoci conto.

Ho apprezzato che almeno Eva abbia offerto il proprio aiuto a Sana per rimettere ordine in casa ma, sinceramente, sono rimasta molto delusa dal comportamento delle amiche strette di Sana.

Nemmeno San apprezza quelle ragazze ma, usando la furbizia, ha deciso di “utilizzare” la loro presenza per ottenere ciò che voleva ovvero la casa dei sogni per le vacanze che, oltre ad essere un castello favoloso, è anche la materializzazione del riscatto personale di Sana che, in questo modo, riesce a non far vincere sempre chi meno lo merita e riesce a proteggere, nuovamente, le sue amiche da attacchi inutili.

Insomma, sappiamo quanto sia furba Sana no?!

Carlotta, una delle UFB, ha proprio interpretato male l’essere musulmani, Sana non è una bacchettona che non permette agli altri di vivere come meglio credono solo perchè lei ha uno stile di vita diverso, anzi, è proprio per la diversità, non è una persona che giudica, semplicemente decide di credere in valori diversi, decide di comportarsi in modo diverso e decide, come chiunque altro sulla faccia della Terra, con quale gruppo accompagnarsi, tutto qui.

Detto ciò voglio collegarmi per qualche minuto all’argomento “rimorchio”.

Ognuno è libero di gestire la propria vita come meglio crede quindi avere una relazione seria e stabile, una semplice avventura di una notte o una continua rotazione di uomini è una scelta che ricade sul singolo però credo sia giusto specificare che non è propriamente il comportamento più corretto moralmente e sentimentalmente parlando.

Apprezzo che in SKAM Italia vengano mostrati gli amori puri e stabili, le cotte, le avventure allo stesso modo e credo che riesca a toccare i punti più importanti di ogni rapporto sentimentale o semplicemente attrattivo o per mero divertimento quindi spero e forse so anche che ognuno di voi sceglierà la via più giusta per vivere sia l’amore che la sessualità.

Piccolo bonus sull’alimentazione, questione già affrontata quando ho deciso di approfondirla con Silvia ma non mangiare patatine, prediligere Coca Cola Zero non è una giusta scelta, non a quell’età, non quando si è già in forma e a proprio agio con se stessi. Queste scelte nascondono sempre una fragilità e la paura del giudizio altrui.

Sana e sua madre

Un dialogo costruttivo ed emozionante tra mamma figlia, ecco ciò a cui abbiamo assistito durante il terzo episodio di SKAM Italia.

SKAM Italia

Finalmente Sana riesce a confidarsi con la mamma e svela di avere un interesse per un ragazzo musulmano dolce, gentile, in grado di cucinare, intelligente, un vero e proprio cerbiattino insomma.

Ho amato la scelta di inserire un po’ di romanesco nei dialoghi perchè ha reso il tutto ancor più caldo e empatico ed è un chiaro segnale che rimane fissato nella mente di chi guarda gli episodi di quanto Sana, suo fratello, i suoi genitori e la comunità islamica residente in Italia rappresentata da loro sia musulmana ma italiana a tutti gli effetti.

Ottima strategia narrativa e comunicativa, c’è da sottolinearlo.

In più durante quel breve tragitto in macchina abbiamo potuto scorgere, ancora una volta, la fragilità di Sana che si sente meno bella rispetto ad Eva, meno interessante, meno carismatica, insomma, non abbastanza tanto quanto Eva e, ad essere sincera, il tutto mi ha fatto stringere il cuore perchè capisco Sana e so quanto sia difficile far i conti con la sensazione di non essere mai all’altezza quando ognuno di noi vale e merita di essere scelto e amato nonostante tutto e tutti i nostri difetti che, alla fine dei conti, sono solo particolarità che diversificano le persone rendendole uniche.

Sana e Malik

SKAM Italia

L’episodio si conclude con una Sana completamente persa con gli occhi a cuore intenta a guardare Malik dormire per poi ritornare vigile e dover scappare in cucina per non farsi cogliere ad innamorarsi ancora e ancora sempre più.

Solo che si conclude nel peggior modo possibile, Sana deve andare a pregare e offrendo un tappetino a Malik scopre che il ragazzo non è più musulmano, dettaglio che le fa, letteralmente, crollare il mondo addosso e la costringe a ritirarsi in camera per pregare, per poi studiare in vista del test d’ammissione alla Facoltà di Medicina del Sacro Cuore e per poi, ancora, fare i conti con il fatto che innamorarsi di Malik non potrà avere un seguito perchè, non essendo musulmano, non può essere il suo promesso sposo.

Avrei voluto essere lì per abbracciare Sana e per dirle che tutto si sarebbe sistemato, che sarebbe stata di nuovo bene e che la sua espressione così abbattuta mi ha fatto venire i brividi.

Come proseguirà la vicenda?

Niccolò e Luai

Abbiamo scoperto che Niccolò ha frequentato i primi quattro anni di liceo insieme a Rami e agli amici di quest’ultimo e che ci sarà stato qualcosa di serio con Luai che è tornato a Roma da soltanto un mese.

Niccolò ha, palesemente, utilizzato una scusa per poter parlare con Sana senza apparire troppo preoccupato o interessato alla vicenda ma non poteva non sapere quale foto avesse visto Martino sul telefono di Sana.

Cosa sarà successo tra i ragazzi?

SKAM Italia

Niccolò sembra aver sempre avuto un bel rapporto con la famiglia di Sana e, avendo visto SKAM OG, posso immaginare cosa sia successo ma dato che analizzo SKAM Italia a prescindere dalla versione originale tenendo solo presenti dei dettagli al fine di fare un confronto in certi frangenti, voglio aspettare di scoprire il tutto prima di parlarne con cognizione di causa, appunto.

In ogni caso Niccolò sembra molto preoccupato per la reazione che Martino potrebbe avere quindi sarà qualcosa di serio, quel qualcosa che l’ha spinto a lasciare il vecchio liceo e di trasferirsi.

Voto all’episodio: 8 e mezzo

A domenica con la quarta recensione di questa quarta stagione di SKAM Italia e, se non avete letto le prime due , vi rimando anche alla categoria relativa.

(Già segui la nostra pagina su Facebook?)

Irene

Salve, sono Irene e non ho mai amato definire la mia persona e ciò che faccio. So solo che ciò che viene scritto, nel momento stesso in cui viene composto, non è più solo mio ma anche di chi legge. Sono curiosa di sapere in che modo lo sarà. Meglio nota come vulcano d'idee o l'Arti(coli)sta per un chiaro e semplice motivo: la scrittura è il mio elemento, l'arte che mi scorre nelle vene, il modo più realistico e spontaneo che ho di vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.