Crea sito
Articoli

Stranger Things: la terza stagione sarà più spaventosa delle altre

Purtroppo ancora nessuna novità sulla data d’uscita della terza stagione di Stranger Things, ma sappiamo che avremo più riferimenti alla cultura pop e saremo più spaventati!

La terza stagione sarà più spaventosa

Abbiamo qualche notizia rispetto la terza stagione della serie tv sovrannaturale Stranger Things, dal momento che sono uscite delle novità, ed ora sappiamo che questa terza stagione prenderà spunto dai film horror più terrificanti di sempre.

Le novità sulla terza stagione stanno iniziando a trapelare grazie alla pubblicazione del libro dei fratelli Duffer, Stranger Things: Worlds Turned Upside Down, libro in cui i due fratelli hanno parlato dei retroscena della lavorazione della nuova stagione.

Nel libro, i creatori hanno rivelato che la nuova stagione è ispirata a The Thing, storia di un alieno parassita che consuma le vite di un gruppo di umani. I riferimenti alla “Cosa” probabilmente saranno legati alla vicenda di Will e al mostro che l’ha posseduto nelle prime due stagioni.

Inoltre, i Duffer hanno spiegato che la terza stagione sarà la più leggera ed improntata sul divertimento. Tra i piccoli dettagli che stanno trapelando c’è il fatto che ad un certo punto la serie si concentrerà sul centro commerciale della città di Hawkins.

“Anche se è la nostra stagione più divertente, si rivela anche la nostra stagione più spaventosa. Ci siamo ispirati a The Thing di John Carpenter. Siamo ispirati da Cronenberg. Abbiamo anche un po’ di atmosfera alla George Romero: ci sono film horror a cui non abbiamo davvero reso omaggio nelle stagioni precedenti e che sicuramente introdurremo in questa stagione.”

Nello stesso libro, poi, il co-creatore Matt Duffer spiega che il Sottosopra, o Nether (com’era stato chiamato all’inizio) non doveva esistere, e secondo i creatori sarebbe stato meglio se gli spettatori avessero sentito parlare del posto e non vederlo:

“Non saremmo mai andati nel Nether, come lo avevamo originariamente chiamato. Avevamo programmato di ascoltare quest’altra dimensione solo su radio e walkie-talkie. Pensavamo che sarebbe stato più spaventoso, perché quello che non vediamo è spesso più spaventoso di quello che si vede e ha funzionato per un po’, ma andando avanti abbiamo capito che lo show aveva davvero bisogno di aprirsi, espandersi. Ed è diventato sempre più ovvio: abbiamo dovuto esplorare il Sottosopra.”

Purtroppo però non potremo vedere niente fino al 2019!

 

-Miriana

Commenti disabilitati su Stranger Things: la terza stagione sarà più spaventosa delle altre

Miriana Zibardi, anche soprannominata Simba, amante folle di serie tv! Potrei stare al pc a guardarmi episodi da mattina a sera. Ecco la mia vita.