Stranger Things – Recensione 2×05 | The Redheads Diaries

Eccoci di nuovo qui con questo quinto appuntamento di una delle serie tv che più mi ha preso negli ultimi anni, Stranger Things. Questa seconda stagione è davvero meravigliosa e mi sto fissando tantissimo con questa serie, voglio subito la terza stagione.

Questo episodio intitolato “Dig Dug“, come tutti gli altri fino ad ora, è stato molto intenso e abbastanza inquietante, e diciamo che mi ha fatta rimanere con il fiato sospeso varie volte!

Iniziamo subito con la recensione perchè non vedo l’ora di condividere i miei pensieri con voi!

WILL

Date un premio a Noah per la sua bravura nel recitare, vi prego.

Questo bambino è fenomenale, riesce a trasmettere tutto quello che sente lui e tutto il dolore e la paura che ha dentro.

Ma a parte il mio amore verso l’attore ed il rispetto che provo per questo bimbo (che è immenso) WILL MERITA DI MEGLIO. Il mio piccolo Will, mi viene da piangere. É troppo un patato, non voglio che soffra così tanto, uffi. Mi mette un sacco ansia quando si fissa su un punto e inizia a disegnare, sembra seriamente che sia pazzo. A parte il fatto che è un genio e potrebbe veramente aiutare a capire come sconfiggere l’ombra del Sottosopra, perchè, come ha detto il saggio Mike, è una spia.

Mike e Will sono una squadra fantastica, l’unica cosa è che dovrebbero coinvolgere anche gli altri due in questa storia, visto che è roba abbastanza importante e che ormai anche Lucas e Dustin sanno quello che sta passando Will.

In questo episodio mi è sembrato di essere tornata indietro nel tempo ed essere di nuovo nella prima stagione, quando Joyce ha riempito la casa di luci per poter “parlare” con il figlio minore. Quando ho visto la casa tutta tappezzata di disegni il mio unico pensiero è stato “wow”, e giuro che non avevo parole, ero stupita ai livelli massimi. E chi se l’aspettava che quelli che pensavamo fossero tunnel in realtà è una mappa della città di Hawkins? E comunque il salvatore della situazione è stato BOB, che è diventato il mio personaggio preferito addio.

Solo lui poteva capire i disegni di Will ed arrivare al fatto che era una mappa della città, e vi giuro che quando ha spiegato il suo ragionamento io ero totalmente a bocca aperta, scioccata. Quest’uomo è veramente un genio! Per non parlare di quando è entrato nel Sottosopra e continuava “siamo nella mappa di Will, ci siamo davvero.“, mi ha fatto troppo ridere!

Per quanto riguarda il finale dell’episodio, sono sconvolta. Questa serie mi sconvolge sempre più! Mi ha spaventata a morte Will ed il suo grido alla fine mentre tremava tutto, vi giuro che sono saltata dalla sedia. Non voglio vederlo soffrire povero piccino, voglio solo che in qualche modo riesca a disconnettersi dal mostro o sconfiggerlo, perchè veramente non si può andare avanti così, con l’ansia che sale alle stelle. Il problema è che se si fa male al mostro si fa male anche a lui e quindi non saprei proprio come fare per liberarlo in qualche modo, e spero che gli altri siano più intelligenti di me!

JOYCE E HOPPER

VI PREGO PARLIAMONE.

Li shippo dalla prima stagione ed ancora mi chiedo perchè non stiano insieme, ma dettagli.

Ho seriamente avuto paura per Hopper, pensavo non riuscissero più a trovarlo e che facesse la fine di Barb, E INVECE ECCO JOYCE. Che donna. Mi è venuto un piccolo infarto quando l’ho vista scendere nel buco, e ancora un altro infarto quando ho visto scendere Bob, perchè ho pensato che ora non c’era più nessuno che poteva salvarli e portarli fuori! Invece, ecco che arrivano gli uomini dei quali non mi fido a salvare la situazione. Well, thank you but no!

Da una parte li vorrei ringraziare per aver salvato (o quasi) i tre adulti, ma dall’altra non riesco a credere ad una parola di quello che dicono, mi sembra sempre che stiano mentendo e che non ci si può fidare di loro. Beh, immagino che andando avanti si scoprirà veramente chi sono i bad guys.

UNDI E LA MAMMA

QUANTI PIANTI.

Parto dicendo: QUANTI PIANTI.

Non pensavo seriamente che l’avesse trovata, e invece eccola li, la piccola Undi (continuerò a chiamarla così e non Jane), che ha finalmente trovato la sua famiglia, sua mamma. Sinceramente mi mette un po’ d’ansia, e giuro che nonappena l’ho vista sono rimasta pietrificata.

Per non parlare di quando Undi si è messa in contatto con lei per parlarci e finalmente abbiamo capito a cosa si riferiscono le parole che dice in continuazione.

Dire che mi hanno fatto venire i brividi è poco, e stavo realmente piangendo come una scema nel vedere la vera storia di quella bambina e di sua madre.

La loro storia è veramente molto triste, l’hanno portata via appena nata e non le hanno mai dato un occasione per vederla o per restare un po’ con lei. Sono stati disumani con loro e vorrei davvero che la mamma torni ad essere “normale” (per quanto possa esserlo) per stare vicina alla figlia, che ora ha bisogno di lei più di ogni altra cosa.

 

NANCY E JONATHAN

CHE SQUADRA RAGAZZI. CHE.SQUADRA.

Sono imbattibili, veramente.

Ma quanto sono stati badasses in questo episodio? All’inizio mi sono presa malissimo quando ho visto quelle persone circondare la macchina di Jonathan, e sinceramente pensavo che fossero possedute (colpa di Supernatural, grazie), ma poi quando sono andati al laboratorio ed hanno incontrato il dottore ho capito che era un modo attuato dagli scienziati per tirarli dalla loro parte e farli stare zitti, senza quindi rivelare nulla e sopratutto senza vendicare la morte di Barbara.

Ma grazie a Dio c’è Nancy che salva la situazione registrando ogni singola parola detta dal dottore, così da avere prove a sufficienza per incriminarli della morte dell’amica e far chiudere  il laboratorio nel quale si facevano esperimenti su bambini innocenti.

Continuo a shipparli sempre più, come ho spiegato nella seconda recensione, e la scena del motel mi ha fatta completamente impazzire. A parte che ho pensato si baciassero (e già ero pronta a saltare e urlare per una settimana) e poi ci sono rimasta malissimo quando, tirando fuori l’argomento “Steve” e tutti gli avvenimenti della prima stagione che li hanno allontanati, si sono girati nel letto dandosi le spalle.. che dolore.

Spero vivamente che riescano a trovarsi questi due, perchè, anche se mi dispiacerà un sacco per Steve, meritano di stare insieme!

Ok, penso di aver finito anche questa recensione, ora aspetto di leggere le vostre opinioni. Grazie mille a tutti e al prossimo episodio!

 

-Miriana

Precedente Grey's Anatomy: tutti i ricordi nascosti nel 300° episodio Successivo Once Upon A Time 7: "Regina è in stato di shock"