Crea sito
Recensioni,  Stranger Things,  Telefilm

Stranger Things – Recensione 3×02

Ciao a tutti ragazzi e bentrovati in una nostra nuova recensione di Stranger Things!

A parlarvi del secondo episodio della terza stagione è Sara, una Redheads che non ha mai neanche sfiorato una recensione di questa strepitosa serie, ma che l’ha sempre seguita con tanta passione.
Il secondo episodio, intitolato “Chapter Two: The Mall Rats” ingrana la marcia e inizia togliendoci il fiato con le vicende legate a Billy, che è passato da carnefice a vittima tra le seconda e questa terza stagione.
Le cose di cui parlare sono veramente tantissime, quindi bando alle ciance e cominciamo!

Al centro della vicenda non potrebbe non esserci la coppia più amata della serie, quella formata da Mike ed Eleven, che alle prese con la prima relazione d’amore ci fanno letteralmente morire dal ridere.
Dopo le minacce di Hopper, Mike si trova costretto a fare qualche passo indietro nella sua relazione con El, ma questo ovviamente non viene preso affatto bene dalla ragazza che nel frattempo si diverte con Max in giro per il centro commerciale alla scoperta dello SHOPPING.

Le formazioni sono schierate,  la girls squad da una parte e la Boys squad dall’altra, poteva mai finire bene?

Mike si muove su consiglio di Lucas che sembra essere un vero esperto nella conquista delle ragazze, tanto che Max lo ha lasciato ben cinque volte negli ultimi mesi.
I ragazzi comunque non hanno cattive intenzioni ma vogliono riconquistare il cuore e la fiducia di Eleven per le bugie dette, Mike sta cercando un regalo di scuse ma il tutto va a rotoli a causa del budget e del fortuito incontro con le ragazze.
Mentre Eleven “pianta in asso” Mike, lei e Max scorrazzano tra vestiti e negozi alla ricerca dello stile di Eleven.

Joyce e Hopper sono stati una vera e propria sorpresa, si sentiva nell’aria che questi due avrebbero potuto quagliare da un momento all’altro e infatti, finalmente, dopo mille peripezie, i due sembravano essere sulla stessa lunghezza d’onda.
Hopper ubriaco mi ha divertito tantissimo, ma allo stesso tempo mi ha spaccato il cuore, mentre vedere Joyce esaurita per le calamite smagnetizzate mi ha fatto riflettere su quanto paranoica possa essere diventata a causa della situazione e la cosa drammatica è che lei aveva ragione.
Per risolvere il caso delle calamite, Joyce “pianta in asso” Hopper e il loro appuntamento e scegliere di fare luce sul perché improvvisamente tutte le calamite del frigo si siano smagnetizzate.
Se Joyce gioca a fare la detective del paranormale, Jonathan e Nancy si spacciano per giornalisti nel caso dei ratti.
Jonathan è molto poco convinto della tesi della sua ragazza, ma allo stesso tempo crede in lei e la asseconda.
Nonostante la povera Nancy venga letteralmente massacrata a lavoro, la ragazza ha il fiuto dei grandi giornalisti, ed è palese che qualcosa con quei ratti non va.
Questa stagione è una delle più belle ma devo ammettere che i ratti che esplodono e si trasformano in quella massa informe strisciante mi crea seri problemi di stomaco.

Cambiamo completamente registo e iniziamo a parlare di Billy e Karen.
Dopo un primo momento di vomito nel pensare a Karen insieme a Billy, almeno per quanto mi riguarda, il pensiero poi si è spostato sul ragazzo, CHE COSA GLI HANNO FATTO?
CHI O COSA È DIVENTATO?
Ancora non abbiamo ottenuto delle risposte ma una cosa è certa, ma l’interpretazione di Dacre Montgomery in questa stagione si sta espandendo a livelli pazzeschi.
Lo scorso anno ci aveva già mostrato le sue grandi potenzialità, ma è chiaro che quest’anno il ragazzo è pronto ad esplodere, non vedo l’ora di sapere che cosa accadrà a Billy nei prossimi episodi!

Ultimi ma non certo per importanza, Steve, Robin e Dustin.
Li ho lasciati per ultimi per una ragione semplice e banale, Steve è senza dubbio il mio personaggio preferito in Stranger Things e si sa, il meglio va sempre alla fine.
Steve e Dustin li amiamo ormai da diverso tempo, ma devo ammettere che anche Robin in pochissimo tempo si è dimostrata un personaggio intelligente, brillante e simpaticissimo.
Che Dustin fosse adorabile lo sapevamo, ma lasciatemi parlare di Steve che riesce a riconoscere la musica di sottofondo delle giostra, che dire, STEVE SEI MERAVIGLIOSO.

Bene ragazzi per questo episodio è davvero tutto, io vi lascio in compagnia delle mie colleghe Redheads che sicuramente faranno uno splendido lavoro in queste recensioni di Stranger Things.

Recensione-3×01

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.