Supergirl – Recensione 4×06

Ecchime qui a commentare un altro noioso episodio di questa pessima stagione di Supergirl. Attenzione perché in questi 42 minuti abbiamo avuto sì e no due momenti piacevoli, uno riguarda Brainy e l’altro vede come protagonista un Drago. Mi chiedo che razza di TROCHE abbiano assunto gli autori per creare una trama così pesante, poco scorrevole e con personaggi con il carisma di un termosifone arrugginito. Che pizza oh!

Come la scorsa settimana, vista la carenza di trama, mi trovo costretta ad analizzare i comportamenti dei personaggi.

Nia
Potrebbe essere un personaggio interessante se non fosse utilizzata come tappa buchi o dama di compagnia affetta da narcolessia. Ma siete seri?
Mi fa tanta tenerezza e spero che presto possa avere un margine maggiore all’interno della serie!

Supergirl/Kara
Anche la storyline della nostra protagonista lascia a desiderare, ma per fortuna riesce ancora a movimentare e catturare l’attenzione a colpi d’azione. Il suo tener testa a quell’insignificante di Ben durante il talk show è stato bello anche se alla fine chi ha avuto la meglio è stato lui. Ho adorato la scena con il drago come se non ci fosse un domani perché sotto sotto ognuno di noi ne vorrebbe uno a nostra disposizione pronto a proteggerci.

Alex / Il Colonello e Brainy
Lei è il mio amore più grande, la luce dei miei occhi, la mia eroina umana supercazzuta che anche stavolta ha disobbedito agli ordini del Colonello de sta ceppa. Ma io mi chiedo se questa donna ci è o ci fa. Si rende conto che la situazione con la storia dei manifesti contro gli alieni è grave ma decide comunque di non seguire la missione. Mi sembra ovvio che Alex, donna intelligente insieme a Kara scelgano di fare di testa loro. Ciccia, cosa ti aspettavi?
La cosa più divertente è stata vederla ammettere di aver sottovalutato la situazione ma per principio cazziare comunque Alex… SENZA PAROLE!
Per quanto riguarda Brainy, deve ancora imparare a capire i segnali sottointesi ma ha avuto il suo momento di gloria quando ha messo ko i teppisti senza nemmeno toccarli con un dito. Scena epica.

Ben e i figlioletti della Libertà
Questa situazione mi crea conati di vomito, non ho parole per descrivere quanto faccia pena lui e il suo gruppetto di fanatici che menano gli alieni a cazzo. Dico sul serio, non ne posso più di questa sua crociata infondata. Qualcuno lo faccia fuori il prima possibile, grazie.

 
James e Lena
Pare essere scoppiata l’improbabile coppia a causa della confessione di lei e io nel suo comportamento non ci vedo nulla di male. Forse lui si è semplicemente stancato perché ora troppo occupato a cercare di far cambiare idea all’Agente della Libertà e i suoi figli. Ora c’è dentro con tutte le scarpe e chissà come ne verrà fuori.
Tornando a Lena… è passata dalla ricerca della cura del cancro alla sperimentazione su umani per renderli forti come gli alieni. Ci sono buone probabilità che stia per combinare seri guai. Il lato oscuro è sempre più vicino.

J’onn e Manchester
Mentre il marziano continua la sua parata verso la pace, il ragazzo della defunta Fiona si dà alla pazza gioia difendendo gli alieni e sul finale lo vediamo sparare dei colpi. Seppur fuori dalle righe e con atteggiamenti poco consoni e sicuramente un personaggio più interessante di Ben.

 

 

-Marta

Precedente Spiacevole incidente in aereo per Joey King: ecco cosa è successo Successivo Jude Law parla di come è stato interpretare il giovane Silente