Crea sito
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Recensioni,  Supernatural,  Telefilm

Supernatural – Recensione 15×19, Inherit the Earth

Bentornati ad una nuova recensione di Supernatural, stavolta parleremo della 15×19, ossia il diciannovesimo episodio della quindicesima stagione, Inherit the Earth, con cui si è chiusa ufficialmente questa stagione.

Prima di iniziare, voglio solo dire che questo è stato un bel viaggio, anche se non ho apprezzato particolarmente quest’episodio. Sarà comunque difficile dire addio ai Winchester settimana prossima.

Ad ogni modo, ora riavvolgiamo il nastro e rendiamo più articolata questa recensione della 15×19 di Supernatural.

Team Free Will

I Winchester e Jack sono gli unici rimasti sulla Terra. Dean raggiunge gli altri due e dà loro la triste notizia: Cas è morto. Non c’è molto tempo per piangerlo, dato che devono escogitare un piano per sconfiggere Dio, ma ho trovato molto strano che per tutto l’episodio non ne abbiano parlato, anche se ognuno di loro ha preso male la notizia. Dean è stato ovviamente quello più colpito e l’abbiamo potuto vedere in tre scene: quella dove chiede a Dio di riportarlo indietro, quella in cui beve per dimenticare e quella in cui corre verso la porta del bunker pensando che ad aspettarlo ci sia il suo migliore amico.

Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth

L’unico momento davvero felice dell’episodio è stato quando Dean ha trovato Miracle il cane.

Comunque, all’inizio cercano di fare un patto con Chuck per riportare tutti indietro, da veri eroi quali sono, ma egli non accetta. A quel punto, devono pensare ad un altro piano. Ecco che Jack scopre la presenza di Michael (senza Adam, che è sparito assieme a tutti gli altri esseri umani chiaramente), che stranamente sembra collaborare insieme a loro. Ovviamente li tradirà appena potrà, ma questo per me era abbastanza scontato.

Chuck sguinzaglia quindi Lucifero, facendolo uscire direttamente dal Vuoto. Qui vi faccio notare un’aporia nella trama, dato che Dio non aveva potere sul Vuoto, ma è qualcosa che viene ben ignorato (vi ricordo la 13×06 al riguardo). Lucifero entra nel bunker ingannando Dean, facendogli credere d’essere Castiel attraverso una telefonata (mi chiedo come abbia fatto a chiamarlo con il numero di Castiel più che altro, ma anche qui, facciamo sempre finta di niente). Dean corre ad aprirgli, credendo che Castiel sia effettivamente tornato, ma si ritrova di fronte solo l’Arcangelo.

Lucifero ha vita breve, ma il suo unico scopo alla fine è quello di fare in modo che Betty, la nuova Morte, apra il libro di Billie. Quando Betty viene uccisa, non viene però ristabilita una nuova Morte e continuo a chiedermi quindi chi sia, ma forse ormai non dovrei pormi più altre domande.

I Winchester dicono a Michael d’aver trovato un incantesimo per battere Dio una volta per tutte e lui se la beve (assieme a noi spettatori). La realtà è però un’altra: tutti quanti hanno capito che Michael avrebbe fatto il doppio gioco, spifferando tutto a Chuck, che però alla fine, invece di ricompensare la sua lealtà, lo uccide.

Devo dire che il momento in cui ho avuto più paura che potesse andare tutto male è stato quello in cui Chuck ha preso a pugni i Winchester, ma per fortuna Dean ha rivelato che avevano un piano: Jack ha assorbito tutti i poteri di Chuck, Michael e Lucifero mentre combattevano, cosicché potesse avere abbastanza forza da prendere i poteri di Chuck e diventare il nuovo Dio. Anche se sono stata felice del fatto che la mia teoria si è avverata, ossia il fatto che Jack è diventato il nuovo Dio e che i Winchester non sono morti (cosa che invece mi sarei aspettata da Supernatural), la battaglia non mi è piaciuta affatto. Capisco che il COVID abbia giocato una buona parte in tutto questo perché per le nuove normative dovevano rispettare una certa distanza e non potevano apparire troppi attori in una sola scena, ma avrei voluto vedere una vera battaglia contro Dio senza esclusioni di colpi, invece di questo. Inoltre, hanno concluso tutto questo in maniera fin troppo veloce, seppur astuta, quando avrebbero potuto pensare ad un piano migliore negli episodi un po’ più filler (“riempitivi”) come la 15×15 e la 15×16, a mio parere.

Fra l’altro, credevo che Dio sarebbe morto e avrebbe anche avuto un senso, invece il suo finale è stato più crudele e non mi è nemmeno dispiaciuto più di tanto: ora che è umano, invecchierà come tutti quanti e morirà. Questa è la sua degna fine.

Un ulteriore dettaglio che ho amato è stato il fatto che Dean ha mostrato d’aver recepito quello che gli ha detto Castiel nello scorso episodio, mostrando completamente d’essere cresciuto come personaggio, dicendo a Chuck di non essere un assassino, lasciandolo vivo.

Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth

A questo punto, è arrivato purtroppo il momento dei saluti: Jack riporta tutti quanti in vita e dice addio a Sam e Dean, lasciando finalmente loro il libero arbitrio che tanto avevano anelato, dimostrando di essere già un Dio più coscienzioso del precedente.

Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth

Il finale dell’episodio mi ha fatto trattenere un nodo alla gola, perché vedere le loro iniziali sul tavolo è stato commovente. Inoltre, vedere i Winchester così commossi mi ha fatto pensare che quelli non erano Sam e Dean, bensì Jared e Jensen, che ci salutavano e dicevano insieme addio ai loro personaggi.

Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth

Gli ultimi minuti in cui hanno mostrato le vecchie scene mi sono sembrati strani, come se fossero stati montati male e non avessero nemmeno mostrato i momenti più importanti della serie. Fra l’altro, oltre a non aver nemmeno controllato se i loro amici stessero bene, oltre al fatto che Sam non ha neanche contattato Eileen, nessuno ha pensato di chiedere a Jack di Castiel. Tutto questo mi è parso molto strano. Ecco perché credo che il vero finale, quello dove vengono fornite ulteriori spiegazioni, sarà proprio quello della 15×20. Non mi sbilancerò a dire cosa penso che accadrà, ma credo che ci stupiranno. Spero in maniera positiva, ovviamente.

I saluti ce li facciamo la settimana prossima, non sono ancora pronta a dire addio a tutto questo.

Bonus

Prima di terminare la recensione di questa 15×19 di Supernatural, il parallelismo fra quest’episodio e la 13×01 era d’obbligo:

Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth
Supernatural - Recensione 15x19, Inherit the Earth

Vi lascio con il promo del ventesimo, nonché ultimo, episodio di Supernatural, intitolato Carry On:

Qualora vi foste persi le recensioni degli episodi precedenti, potete trovarle qui. In attesa della prossima volta, fateci sapere la vostra riguardo a questa recensione della 15×19 di Supernatural, intitolata Inherit the Earth lasciando un commento qui sotto oppure sulla nostra pagina Facebook.

Alla prossima!

Erica

Articoli correlati:

Scrittrice, serializzata e lettrice accanita.