Crea sito
The 100 - Recensione 7x16, "The last war"
Recensioni,  Telefilm,  The 100

The 100 – Recensione 7×16, “The Last War”

Ciao a tutti ragazzi e bentrovati nella nostra ultima recensione di The 100. Come potrei non essere emozionata per un evento così speciale? Nonostante questa settima stagione sia stata un disastro assoluto, The 100 mi ha accompagnato per ben sette anni e parlare del suo finale è per me un momento davvero speciale. Insomma ragazzi miei, iniziamo subito a parlare di The 100 con la recensione della 7×16, siete tutti pronti?

Quest’ultima stagione non è piaciuta quasi a nessuno e dare ad essa un finale degno era davvero impossibile. Nonostante questo, per quanto mi riguarda, ho ottenuto tutto quello che desideravo, cioè il ritorno di Lexa. Dopo averla vista, avrei anche potuto chiudere l’episodio.

JOHN & EMORI

The Last War non è stato solo portatore di grandi gioie, infatti abbiamo potuto vedere la tragica morte di Emori. Vedere John devastato è stato terribile. Tuttavia, il suo gesto di voler dividere il suo corpo per farla vivere in lui mi ha sciolto il cuore, l’anima e tutta la vita. Questa situazione è comunque precaria per entrambi, ma ci importa davvero qualcosa?

John ed Emori erano felici ed insieme nella mente di Murphy ed io scelgo di credere che il gruppo, Raven in particolare, troverà un modo per affrontare la situazione. Nonostante non siano una coppia che mi piace, anzi tutt’altro, penso davvero che questa chiusura sia l’emblema della loro storia. Sono stati definiti molto spesso due sopravvissuti e in questo ultimo episodio abbiamo visto sia la loro crescita, sia quello che riescono a fare meglio, sopravvivere (anche alla morte).

Continuiamo a parlare di The 100 con la recensione della 7×16 approfondendo meglio il capitolo:

CLARKE

Come potrei non parlare di quella che è la protagonista della serie? La sua storia è stata devastante fin dall’inizio e non poteva terminare in modo diverso. Clarke ha perso la donna che amava tempo fa, il suo migliore amico e per finire sua figlia. Tutto avrei pensato tranne che Madi potesse davvero rimanere in stato vegetale per sempre. Fortunatamente, è trascesa e tutto è bene quel che finisce bene, però la scelta l’ho trovata esageratamente cruda e, sinceramente, ho apprezzato tanto.

Quello che sicuramente non avrei apprezzato sarebbe stato un finale con la razza umana che trascende e Clarke che rimane a pagare gli errori che fondamentalmente hanno commesso un po’ tutti. Fortunatamente in sette lunghi anni insieme, i nostri sono riusciti a creare un legame così profondo da preferire una vita insieme all’eternità. Mi spezza il cuore il fatto che Clarke e Madi non si riuniranno mai, ma alla fine il finale mi è sembrato abbastanza coerente.

Insomma ragazzi, abbiamo rivisto le Clexa, Bill è morto, Sheidheda è stato ucciso da Indra in una scena epica, la razza umana che voleva trascendere è trascesa e chi voleva amarsi sulla Terra fregandosene dell’immortalità lo sta facendo. Per una stagione di The 100 sotto tono io direi che alla fine dei conti non ci è andata troppo male, non trovate?

Io vi invito a non smettere di seguirci, infatti vi lascio la nostra pagina Facebook per rimanere sempre aggiornati e tutte le nostre precedenti recensioni di The 100. Vi invito a passare dai nostri amici di The 100 Italia che hanno condiviso le nostre recensioni e vi ringrazio con tutto il cuore per averci seguito!

Sara

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!