Crea sito
Recensioni,  Telefilm,  The Flash

The Flash – Recensione 7×10

Ciao a tutti ragazzi e bentrovati in un’altra nostra recensione della 7×10 di The Flash, l’uomo più veloce del mondo. Oggi parliamo di Family Matters, Part 1, un episodio come sempre gradevole ma che non stupisce più di tanto.

The Flash – Recensione 7×10

The Flash recensione 7x10

Family Matters, Part 1 ha avuto come fulcro centrale il personaggio di Psych, che si è dimostrato essere un villan interessante. Quello che più di tutto ho amato è stata la rivelazione del volto di questo personaggio che è interpretato da Ennis Esmer.

Da fan di Blindspot, vi lascio qui tutte le nostre recensioni, sono letteralmente impazzita. Amavo follemente Rich Dotcom e penso che da adesso amerò anche Psych! Questo personaggio, come quello di Blindspot, parte da villan e poi diventa molto di più. Dubito che resterà a lungo nella serie, ma di sicuro lo vedremo nel prossimo episodio e mi faccio bastare questa piccola certezza.

Contro Psych abbiamo sguinzagliato Fuerza che, dopo un primo momento di difficoltà, è riuscita a controllare brillantemente i suoi poteri, ovviamente grazie all’aiuto della dottoressa Snow. Fuerza e Alexa ricordano molto Caitlin e Killer Frost. Chiaramente non si possono paragonale ma, è inutile girarci attorno, c’è una forte somiglianza.

Cisco è sempre più sul piede di partenza insieme alla sua fidanzata Kamilla e questa cosa proprio non mi piace. Flash senza Cisco non sarà più lo stesso, ma quello che più di tutto mi ha infastidito è stato il suo discorso sulla sua paura. La sua paura più grande è vedersi per sempre negli STAR LABS mentre tutti gli altri se ne vanno.

Prego? Sinceramente questa paura è un po’ troppo ridicola. Cisco ha sempre amato gli STAR LABS, adesso farli diventare una sorta di “paura” mi è sembrato super forzato ed esagerato. Sicuramente Cisco non vuole passare tutta la vita in quel posto, posso accettarlo, ma da questo a farla diventare “la sua più grande paura”, anche no. Teme anche che tutti vadano avanti e che lui resti fermo, lì da solo. Cosa doppiamente ridicola, visti tutti i rapporti che ha Cisco con il team.

Insomma questa parte di storia mi ha convinto molto poco, ma per fortuna c’è la mia certezza chiamata Joe West, che se ne va dalla polizia per essere “dalla parte giusta”. Kramer, la nuova tizia, mi ha già stancato. Dopo che voleva iniettare con la forza la cura a Frost adesso ha creato dei proiettili per iniettarla ai meta-umani. Insomma, ha delle serie manie di protagonismo.

Bene ragazzi, anche per questo episodio è davvero tutto! Io vi lascio le nostre altre recensioni, vi invito a passare nella nostra pagina Facebook e vi do appuntamento alla prossima settimana!

Sara

Link Correlati:
Recensione 7×01 – Recensione 7×02 – Recensione 7×03 – Recensione 7×04 –Recensione 7×05 – Recensione 7×06 – Recensione 7×07 – Recensione 7×08Recensione 7×09

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.