The Royals – Recensione 4×02

Carissimi Loyals, bentornati nel nostro blog per la recensione di ”Confess Yourself To Heaven”, nonché secondo episodio della quarta stagione di The Royals!

Per nostra grandissima gioia, l’episodio è stato incentrato quasi completamente sui Jaspenor, il che rende il mondo un posto più felice in cui vivere.

Come ben sappiamo, la nostra guardia del corpo preferita è stata vittima di un incidente (se così vogliamo chiamarlo), e a causa della pallottola presa per salvare il re, si ritrova in gravi condizioni in ospedale tanto da doverlo operare. Eleanor resta con lui per tutto il tempo, decisa a non lasciarlo più mentre spera per il meglio.

Mi sono completamente sciolta quando, durante l’operazione, hanno mostrato un flashback ritraente un piccolo Jasper alle prese con un padre per niente degno di essere chiamato tale, che si incanta a guardare la tv mentre viene mandato in onda lo spot di una piccola principessa Eleanor che augura un buon Natale a tutti. E’ proprio il caso di dire che i nostri Jaspenor sono… MEANT TO BE (fan di Grey’s Anatomy, cogliete la citazione, non deludetemi).

Alla dose di dolcezza non può non aggiungersi la meravigliosa Sarah Alice che finalmente fa la sua comparsa in tutto il suo splendore. Tiene così tanto a Jasper che non può non preoccuparsi e tenere vicino a sé quel piccolo giocattolo che ha creato a sua immagine e somiglianza, ma riesce a tranquillizzarsi proprio grazie alla nostra Eleanor.
L’amore con cui si rivolge alla bambina è un qualcosa di unico e prezioso, amore che viene ovviamente ricambiato e che dona inaspettati e preziosi consigli alla principessa proprio tramite gli adorabili disegni della piccola.

Eleanor infatti non vive meravigliosamente tutta la situazione che si è venuta a creare e non solo perché Jasper sta evidentemente male: a rincarare la dose ci pensa, ovviamente, quel simpaticone di suo fratello Robert che al posto di mostrare un pizzico di gratitudine per quello che Jasper ha fatto per lui e sostenere la sorella in un momento tanto difficile, prova di convincerla che sta meglio senza la guardia del corpo, che sono una distrazione l’uno per l’altra e che non può raggiungere la grandezza se perde tempo con questa relazione.
Sinceramente, ancora non mi spiego come Robert non sappia chi e come mai lo voglia morto. La prima sono io e ho ben notato che una grande maggioranza la pensa allo stesso modo, quindi.

Fortunatamente la nostra principessa non si lascia scalfire da queste sue parole, ed anche se per qualche breve istante ha tentennato, alla fine dei conti ci ha dimostrato che amore e realizzazione personale non camminano su linee parallele ma su strade che si incrociano continuamente, amalgamandosi l’uno all’altra, e che non c’è alcun bisogno di preferirne una e abbandonare l’altra.
Sceglie quindi Jasper, il suo amore, la loro relazione ma sceglie al contempo il suo talento e i suoi progetti che non avranno di certo fine, esattamente come avrebbe desiderato per lei il padre.

E con il risveglio della nostra guardia del corpo preferita, quel ”sapevo che se mi avessero sparato, saresti tornata a casa”, il sorriso che ne consegue e il bellissimo bacio che si sono dati, non so voi ma io ho avuto un’espressione da ebete innamorata stampata in viso per tutto il tempo.

Una menzione particolare va poi a Jasper che nonostante tutto quello che stia passando e nonostante gli abbiano trovato una storia per coprire il suo passato e che potesse calzare a pennello con la sua vita attuale, decide di dire la verità al popolo sia per amor di sé stesso sia per amor di Eleanor, perché non vuole per nessun motivo al mondo continuare a stare con lei clandestinamente, non più del dovuto. Concludo quest’immenso paragrafo dedicato ai miei grandi amori citando alcune delle loro frasi che più mi sono piaciute in quest’episodio e che trovo assolutamente memorabili.

▸ ”Sarei disposta a vivere una vita a metà con te, anziché una intera con un altro.” ( F E E L S )

▸ ”Il mio cuore è stato rapito da una bellissima donna. Non vi dirò chi è, ma desideriamo trascorrere insieme una vita lunga e piena di emozioni.” ( F E E L S  PT. 2)

▸ ”Lo dico per esperienza, queste cose trovano il modo di sistemarsi da sole.”  (JASPER, HAI VINTO TUTTO)

Anche se Jasper e Eleanor, per me, sono il sole dello show e parlerei costantemente solo di loro, sono successe altre cose che, seppur secondarie alla trama principale, è d’obbligo commentare.

➤ LIAM/GRETA E CYRUS

La vendetta del duo continua e i loro piani sembrano, nonostante qualche piccolo intoppo, funzionare bene. Mentre Cyrus fa baldoria a palazzo, Liam è in missione per recuperare dei file segreti dal computer del padre di Greta. Come? La ragazza lo ha invitato a passare qualche giorno alla villa dei genitori e lì, il nostro principe, ha dovuto escogitare un modo per ottenere ciò che voleva senza esser scoperto. Nonostante tutto, non ha avuto particolari difficoltà per portare a termine la missione e tornare a palazzo con il suo bottino, ma anche se voglio che questa cosa vada in porto così da vendicarci di Robert una volta e per tutte, non mi sta piacendo per niente il ruolo che Greta sta assumendo in tutta questa situazione. E’ davvero una bravissima ragazza e vederla usata in tal modo, proprio non mi va giù. Il discorso fatto da Liam durante la cena mi ha quasi fatto sperare che, nonostante tutto, potesse esserci un sentimento sincero da parte sua che non deve per forza essere amore, ma che almeno esista.
Ho sempre amato Liam per il suo cuore e la sua umanità, spero solo che non la butti completamente via.

➤ ROBERT E WILLOW 

Ogni volta in cui Willow mi da un briciolo di speranza rifiutando e allontanando il re, mi ritrovo poi a dovermi ricredere perché, in un modo o nell’altro, Robert riesce sempre ad attirarla a lui.
Probabilmente dovrei smettere di sperare in una loro definitiva ”separazione”, se così vogliamo chiamarla, perché gli autori sembrano sempre più propensi ad intrecciare le loro storie. Con il gesto del carillon, Robert è riuscito nuovamente a fare un passo verso di lei, nonostante la ragazza lo avesse nuovamente rifiutato. Da non sottovalutare la stima che Queen Helena prova verso Willow, stima che la renderebbe sicuramente un’ottima candidata agli occhi della regina se solo fosse a conoscenza di tutto. Mi sa proprio che stavolta non vivrò con gioia le scelte di Willow che, al momento, sono totalmente opposte alle mie e a quello che invece preferirei per lei.

Bene ragazzi, anche oggi siamo giunti alla fine di questa recensione. Non vedo l’ora che arrivi la prossima settimana per ritrovarmi qui a guardare e scrivere di un altro strabiliante episodio. Vi saluto e vi do appuntamento alla recensione di ”Seek For Thy Noble Father In The Dust”, terzo episodio della quarta stagione di The Royals!

                                                                                                                        – Federica.

 


Precedente Sherlock: Martin Freeman ricorda che John e Sherlock non sono una coppia Successivo David di Donatello 2018: Diane Keaton riceverà un premio