Articoli

Vikings: Michael Hirst parla di possibili spin-off

Oggi ho visto per la prima volta la pubblicità della quarta stagione di Vikings in tv, perché a quando pare la prima parte andrà in onda tutti i lunedì sui Rai 4. Nel rivedere certe scene mi sono quasi messa ad urlare, e ho cercato il telefono per scrivere a Sara perché sì, guardiamo anche questa serie insieme, solo che non avevo il telefono con me. Tutto questo per dire che non vedo l’ora che inizi la 4B, e che è quasi un segno del destino che nello stesso giorno scopro che il produttore esecutivo e creatore dello show Michael Hirst abbia parlato di possibili spin-off.

Risultati immagini per vikings spin off gif

Spin-off di Vikings?

Io ho pensato subito a Lagertha come protagonista di un bello spin-off. Ivan può restare nella serie madre, così che la storia si sviluppi con i figli di Ragnar. E dato che tra lui e la Queen non scorre buon sangue lei può avere uno show tutto per sé, così avrebbe più screentime. Però Michael Hirst, per adesso, sta solo pensando alla possibilità di crearne alcuni. All’Express.co.uk ha spiegato:

Penso ci possano essere degli spin-off di Vikings, ma ne stiamo ancora discutendo al momento e non ho idea di come saranno.

Per un momento ci ha anche dato la falsa speranza che uno degli spin-off avrebbe potuto avere come protagonista Travis Fimmel (Ragnar Lothbrok). Con una battuta, infatti, ha accennato ad una serie ambientata nel Valhalla con tutti gli dei e Ragnar. Poco dopo, però, ho escluso completamente questa possibilità:

Era uno scherzo, perché qualcuno ha pensato ‘Guardate, hanno fatto morire dei personaggi fantastici, non sarebbe divertente avere uno spin-off in cui li potremmo rivedere tutti insieme?’, ma era una battuta.

Grazie Michael, mi fa ancora male il cuore. Che altro si inventerà il produttore esecutivo? E chi potrebbe essere il degno protagonista di uno spin-off secondo voi?

Martina

Commenti disabilitati su Vikings: Michael Hirst parla di possibili spin-off

Vediamo cosa posso dirvi su di me. Studentessa di lingue? Probabilmente non vi interessa. 23 anni? Solo anagraficamente, dentro sento di averne come minimo 80. Telefilm addicted? Duh. Personaggi preferiti? Tutti al cimitero. Le mie ship? Never canon. Insomma, mai? 'Na gioia.