Crea sito
Recensioni,  Telefilm,  WandaVision

WandaVision – Recensione 1×01-1×02

Salve a tutti fan Marvel, io sono Giusy (per chi non mi conoscesse recensisco Chilling Adventures of Sabrina e Lucifer) e sono qui per fare una recensione della 1×01 e 1×02 di WandaVision, disponibile su Disney+ dal 15 gennaio. Finalmente con questa serie si apre la Fase 4 del Marvel Cinematic Universe, dopo che la precedente si era conclusa nel 2019 con Spider-Man: Far From Home.

WandaVision – Recensione 1×01 & 1×02

La serie è impostata come una sit-com stile anni 50-60 e i primi due episodi sono in bianco e nero. Dallo stile, alla sigla, agli effetti speciali, la serie ricorda Vita da Strega. In particolare nel secondo episodio di cui la sigla animata ricorda proprio quella della classica serie TV.

Wanda e Visione si trovano a vivere come una coppia di novelli sposi appena arrivati in città, proprio come in una sit-com anni ’50:

  • Non si sa bene che lavoro faccia Visione;
  • Wanda come moglie un po’ svampita;
  • Il capo di Visione a cena;
  • I due che cercano di ambientarsi in città.

Credo che Wanda abbia creato questa sorta di bolla temporale dove lei e Visione stanno ancora insieme.

Wanda e Visione

WandaVision recensione 1x01 1x02

La strega non ha avuto un attimo di tregua da Infinity War. Uccide Visione, lo guarda tornare in vita per poi vederlo morire per mano di Thanos, muore anche lei, resuscita nel mezzo della battaglia… insomma, tempo per metabolizzare non c’è stato. È normale che adesso Wanda voglia un po’ di pace.

Ci sono momenti all’interno dei due episodi dove sembra che Wanda stia combattendo con il suo subconscio. Più di una volta il cambio di musica ha segnato momenti di inquietudine che la protagonista stava vivendo. Ad esempio, il soffocamento del signor Hearth con la signora Hearth che sembrava quasi implorare Wanda di smettere di farlo soffocare. Oppure il ritrovamento dell’elicottero della SWORD nel suo giardino, anticipato dai rumori sentiti la sera prima. È come se l’elicottero, cercando di sorvolare il muro di illusione creato dalla magia, ci sia finito dentro. La radio con l’agente Woo che chiede a Wanda chi l’abbia costretta a creare quella sorta di bolla. E infine il misterioso apicoltore (comparso anche nel trailer) che obbliga la Maximoff a far tornare indietro la scena.

Post

Insomma, nonostante l’apparente felicità, c’è sempre quest’aura di inquietudine che la circonda.

Poi c’è Visione, che sembra essere ignaro di tutto, escludendo le battutine e i doppi sensi sul fatto che sia un androide. Dubito che si renda conto di essere all’interno di un’illusione creata dalla “moglie”.

WandaVision ha anche degli stacchi pubblicitari che fanno riferimento al MCU. Ad esempio, il tostapane (soprannome di Visione e creazione Stark) e l’orologio Struker (come il Barone in Age of Ultron), con tanto simbolo dell’Hydra.

Altro riferimento che ho notato è stato il disegno della Gemma della Mente sulla porta dell’armadio che Wanda e Visione usano per il loro spettacolo di magia.

#wandavision from we are venom

Poi c’è la misteriosa Agnes, che io sono sempre più convinta si tratti di Agatha Harkness, una potente strega che aiuta Wanda quando ne ha bisogno, proprio come ha fatto Agnes durante i due primi episodi.

La cosa che mi ha colpito di più è stato il finale del primo episodio, dove possiamo vedere una sorta di centro di controllo della S.W.O.R.D dove una figura misteriosa guarda un televisore che trasmette WandaVision.

La cosa più bella sono stati Paul Bettany e Elizabeth Olsen: la loro chimica è innegabile. Dopo gli eventi di Infinity War vederli di nuovo insieme me li fa adorare ancora più.

Ma la vera chicca è stata la gravidanza accelerata di Wanda. Finalmente vedremo sullo schermo Thomas William Maximoff, rispettivamente Speedy e Wiccan.

Spero davvero che un prossimo film degli Avengers possa essere sui Giovani Vendicatori.

I primi due episodi di WandaVision sono stati esattamente come me li aspettavo: completamente caotici. Sono davvero curiosa di vedere come proseguirà la stagione ora che Wanda ha fatto tornare i colori alla serie.

wandavision 1x01 1x02

Bene ragazzi, per il momento è tutto, la recensione della 1×01 – 1×02 di WandaVision finisce qui. Vi ringrazio di essere arrivati fino alla fine e vi invito non perdervi le mie prossime recensioni sul nostro sito.

Nel frattempo potete seguirci sulle nostre pagine Facebook e Instagram.

-Giusy.

Sono una nerd a tempo perso, Star Wars e la Marvel sono la mia religione, ma non disdegno il DCEU. Mi riprometto di non iniziare mai serie tv senza aver finito quelle che sto guardando, ma fallisco sempre.