Crea sito
Chilling Adventures of Sabrina,  Recensioni,  Telefilm

Chilling Adventures of Sabrina – Recensione Capitolo Ventisette

Ciao ragazzi e benvenuti nella recensione del capitolo ventisette di CAOS, nonché penultimo appuntamento per questa terza parte ed ultimo con le mie recensioni.

Come ogni volta, anche questa sono io a dovermi occupare dell’episodio che precede il gran finale e, devo ammettere, che è sempre uno sforzo non da poco dover interrompere il binge watching della stagione per scrivere la recensione. Con un episodio come The Judas Kiss poi, l’impresa si fa ancora più ardua.

recensione capitolo ventisette CAOS
Ehm, scusate l’attimo di distrazione.

L’episodio comincia già con un avvenimento che riesce a lasciarci senza fiato, e anche se una parte di noi sa che Zelda non può morire davvero (cosa sarebbe CAOS senza la nostra zietta preferita?), sappiamo comunque che in uno show nudo e crudo come questo, tutto è possibile.

Ma mentre Ambrose, Prudence (il personaggio che ha avuto decisamente l’evoluzione migliore all’interno dello show) e Mama Marie si prendono cura di lei, Zelda compie un viaggio in bilico tra i due mondi, in compagnia di suo fratello che la porta ad avere la risposta per ciò che sta accadendo alla congrega, ed il segreto per sconfiggere i pagani.

È stato un viaggio molto bello, che mi ha ricordato un po’ il fantasma dei natali passati. Inoltre, questo mi fa intuire chiaramente che nonostante Zelda muoia di nuovo nel finale (smettetela di ucciderla ogni fine episodio, cavolo!) alla fine tornerà in vita. A cosa servirebbe basare buona parte di un episodio sulla sua scoperta per poi toglierla dai giochi? Certo, Sabrina potrebbe incontrarla all’inferno e venirne a conoscenza (anche se parleremo a breve della sua condizione), ma non credo che il suo compito si riduca a questo. In fondo l’abbiamo vista morire nel suo letto, serenamente, insieme a tutta la sua famiglia e congrega.

Ma come possono tornare tutti in vita, visto quanto è accaduto?

Insomma, negli ultimi due episodi l’intero cast di CAOS è andato sgretolandosi, neanche fosse il remake di Grey’s Anatomy, e dubito che possa esistere una quarta stagione in cui buona parte del cast principale non è presente. Persino Sabrina, Lilith e Lucifero sono stati sconfitti da Caliban (che poi, ma quando?!), grazie ad un errore davvero sciocco da parte della strega. Errore che sinceramente avrebbe potuto evitare. Insomma, ti stai rapportando con Giuda, che sappiamo bene per cosa è famoso, e tu decidi di accontentare la sua richiesta? È stata sveglia e intelligente in un mare di occasioni, possibile che sia caduta proprio su questo? Avrebbe senso se fosse tutto un piano escogitato da suo padre per riprendere il potere, ma sinceramente ne dubito.

Mi è dispiaciuto molto, sinceramente, vedere Caliban tradire Sabrina. Mi piaceva l’idea di vederli regnare insieme contro Lucifero, ma questa stagione pare voler rendere tutti i personaggi dei doppiogiochisti, più di quanto non abbiano fatto le altre. Sono molti i personaggi di cui non capiamo le intenzioni (ad esempio Blackwood, che ha rubato l’uovo del mostro di Lochness per sconfiggere gli antichi, ma ora è dalla parte dei pagani), e questo aspetto ammetto che non mi sia piaciuto poi molto all’interno della trama ed è andato un po’ ad intaccare la sua continuità.

Ora che Sabrina è fuori gioco comunque, le cose sulla terra sembrano essere spacciate (se consideriamo anche che Caliba vuole renderla il decimo girone dell’inferno poi, le cose hanno solo cominciato ad andare peggio), così come tutti i suoi amici. Tutte le persone che conosceva – o quasi – sono morte, a partire dai suoi amici per attivare alla sua congrega e famiglia. Persino Harvey e Nicholas hanno fatto una brutta fine e questo mi fa intuire che le cose non possano davvero andare in questo modo. Insomma, non credo che Ambrose, Caliban e Dorian potrebbero portare avanti lo show sulle loro spalle (diventerebbe un tripudio di manzi, il che non credo ci dispiacerebbe poi molto, ma insomma…) il che mi porta a fare delle teorie.

Specifico subito che non si tratta di spoiler in quanto mi sono fermata al capitolo ventisette di CAOS, proprio per evitare di influenzare la recensione.

Nel momento in cui ho visto Dorcas morire, e in seguito ho sentito la frase “lo stregone doveva morire” ho capito che le cose avrebbero avuto un rispetto diverso da quello atteso. Sappiamo che l’uovo è in grado di manipolare il tempo: e se riuscisse a riportarlo indietro?

A riportare tutti indietro, permettendo a Zelda di attuare il suo piano grazie alle informazioni dategli da suo fratello?

Insomma, un finale un po’ stile Avengers Endgame e Twilight, per farvi degli esempi. Riguardo quest’ultimo esempio mi viene in mente che potrebbe essere tutto una visione di Rosalind, ma questa soluzione mi lascerebbe un po’ con l’amaro in bocca. Voi cosa ne pensate? Fatemelo sapere qui sotto oppure sulla nostra pagina Facebook! Chiedo però a quelli di voi che hanno terminato la stagione di non fare spoiler; tutti meritano di godersi la serie fino alla fine, quindi se sapete già quale sarà il modo in cui si risolveranno le cose a Greendale e all’inferno, non dite nulla!

Prima di salutarvi e di terminare questa recensione di CAOS Capitolo Ventisette, come sempre, voglio fare dei piccoli appunti, essendo il mio ultimo appuntamento per questa parte della serie :

  • Harvey in questa terza parte mi ha ricordato molto Archie (e non è propriamente un complimento), soprattutto con la storia del gruppo e delle mazze per distruggere il lunapark.
  • Ho amato i collegamenti con Riverdale MA avrei preferito che non si somigliassero così tanto nella loro voglia di cantare in ogni singolo episodio.

Io vi saluto e vi do appuntamento alla quarta parte di Sabrina, non mancate!
Oh, e vi ricordo che potete trovare tutte le recensioni di Chilling Adventures of Sabrina a questo link —> QUI

Veronica.

Commenti disabilitati su Chilling Adventures of Sabrina – Recensione Capitolo Ventisette

Scrittrice, Blogger e telefilm addicted: un mix letale che fa di me il Big Boss delle Redheads Diaries.