Crea sito
Fear The Walking dead,  Recensioni,  Telefilm

Fear The Walking dead – Recensione 3×04 – 3×05

Salve a tutti, dopo una lunga attesa eccomi ritornata con una mega recensione di Fear the Walking Dead. Purtroppo la scorsa settimana il carico di lavoro in pagina e fuori ha fatto in modo di rendere impossibile la pubblicazione di “100”, e in parte si potrebbe dire ”menomale” perché non ho apprezzato in particolare modo il quarto episodio.
Tutt’altra storia per “Burning in Water, Drowning in Flame” che, nonostante il ritmo non serratissimo, ha saputo intrattenermi e non lasciarmi mai distrarre.
Ora però, bando alle ciance e iniziamo subito a parlare di:

100

Per quanto mi riguarda non c’è molto da dire, non ho apprezzato l’episodio in generale e tanto meno la scelta di far tornare Daniel Salazar a far parte del cast dato che il suo personaggio era morto, ho nitida nella mia mente la scena delle fiamma che lo avvolgono in un luogo senza via d’uscita ma in questo episodio però scopriamo essersi salvato per ragioni sconosciute non solo a lui stesso ma anche a noi. Una delle cose che ho sempre amato di Fear the Walking Dead e The Walking Dead è che quando una persona viene dichiarata MORTA tale rimane, per questo non ho minimamente apprezzato l’episodio o il suo ritorno davvero insensato, seppur il personaggio era decisamente uno dei migliori.

Comunque, il nostro Salazar riesce a scendere in affari con Dante, l’uomo che abbiamo visto prendere in ostaggio Victor e se all’inizio ha giocato dalla parte del “cattivo”, la vista dell’amico gli ha fatto tornare la speranza di rincontrare sua figlia che non sa se è stata bruciata insieme a lui.
Impossibile negare che il cambio di rotta è stato completamente inaspettato, sopratutto dopo che ha ucciso una persona lanciandola da una specie di balcone, ma il ritorno alla normalità, tralasciando la resurrezione, è stato un colpo di scena molto gradito: Daniel era uno dei miei personaggi preferiti all’inizio.

Passiamo ora a:

Burning in Water, Drowning in Flame

Decisamente tutto un’altro impatto rispetto a 100, sia perché tornano i protagonisti della serie sia perché alla base c’è una storia migliore.
Iniziamo parlando di Madison che forse per la prima volta non voglio prendere a pugni in faccia per il suo modo di fare da “so tutto io”: si è comportata da leader, scavalcando anche Troy, ma lo ha fatto in un modo forte, autoritario e secondo me anche un po’ spaventato, per questo l’ho apprezzata maggiormente.
Mi voglio soffermare in particolare sul rapporto di amore e odio che ha con Troy. Penso che Madison possa rappresentare per il ragazzo una sorta di seconda mamma, magari che non lo odia e che lo accetta così com’è, per questo la frase:

Sei migliore di questo.

ha frenato l’istinto di sgozzare la donna.
Si detestano il 90% delle volte, hanno la fiducia reciproca sotto la suola delle scarpe ma al tempo stesso riescono a formare una bella squadra.

Per quanto riguarda Alicia invece continuo a confermare la mia immensa preoccupazione nei suoi confronti dato che la vedo completamente fuori controllo e persa in un altro mondo.
La sbornia la posso facilmente superare, anche se lei è una ragazza che conosce benissimo i rischi del giocare con certe cose, ma andare a letto con il fratello di Troy è tutt’altra storia, a partire dal plagio a The Walking Dead: l’inizio della storia tra Jackie e Alicia somiglia incredibilmente, se non è esattamente uguale, a quello tra Glenn e Maggie, è solo un caso?

Passiamo ora a Nick che vede la sua amata Luciana, e la detesto per questo, andarsene dal ranch, verso l’infinito e altre.
In un mondo dove camminano i morti, Luciana ha una casa, dove dormire, cibo e acqua ma ovviamente decide di andarsene da sola, non si sa dove. Con che logica fanno queste cose ancora non l’ho capito!
Quello che mi spaventa è la reazione che può avere Nick nel prossimo episodio, spero davvero che non vada alla ricerca di Luciana perché già dobbiamo trovare Ofelia, mettiamoci a cercare pure Luciana, questo non è The Walking Dead ma “Chi l’ha visto?”.

Bene ragazzi per questa settimana è davvero tutto, sottotitoli permettendo e streaming permettendo prometto di tornare puntuale la prossima settimana!
                                                                                                                                                   -Sara

Commenti disabilitati su Fear The Walking dead – Recensione 3×04 – 3×05

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!