Crea sito
How To Get Away With Murder - Recensione 6x07, "I'm the Murderer"
How to Get Away with Murder,  Recensioni,  Telefilm

How To Get Away With Murder – Recensione 6×07, “I’m the Murderer”

Ciao a tutti ragazzi e bentrovati in una nostra nuova recensione di How To Get Away With Murder! Oggi parleremo di I’m the Murderer, un episodio che non sposta di un centimetro gli equilibri di questa prima parte di stagione.

How To Get Away With Murder - Recensione 6x07, "I'm the Murderer"

Bonnie e Nate rasentano il ridicolo, Frank sfiora l’assurdo affermando (a caso) che Bonnie è l’amore della sua vita e la causa, seppur emozionante, non mi ha lasciata con la bocca aperta.

Per salvare questa prima parte di stagione serve un mid – season finale che mi traumatizzi per la vita, come minimo dovrò rimanere 25 minuti a guardare lo schermo cercando di capire che cosa io abbia visto.

Togliendo che in 7 episodi Bonnie è stata assunta e licenziata con la stessa frequenza con cui Michaela cambia fidanzato, ma io dico, questa parte di storia chi diavolo l’ha ideata?

Non è proprio tollerabile, non solo è una storia che non ha né capo né coda ma dall’inizio della stagione non ci sono state evoluzioni su questo caso, rendiamoci conto.

Nate poi è come le macchinine con la carica quando arrivano davanti al muro, continua ad andare avanti senza capire che è inutile! Tra l’altro devo anche ammettere che è molto egoista da parte di Nate non comprendere a che grande rischio stia esponendo Bonnie. Dopo avergli ucciso il ragazzo forse sarebbe carino da parte sua mettergli un freno, ma del resto stiamo pur sempre parlando di Nate. La cosa certa è che entrambi o fanno una brutta fine o rischiano di fare una brutta fine, la cosa certa è che Xavier su ordine della governatrice si sta muovendo e l’ultima volta che abbiamo visto il Castillo ha quasi ucciso il nostro Frank Delfino. Non sono una grande amante di Bonnie e Nate come coppia, ma non era di gran lunga meglio andarsi a fare la doccia con il bel Delfino che continuare la crociata di Nate?
Frank può piacere o non piacere, questo è indiscusso, però scusate, di cosa stiamo parlando?

How To Get Away With Murder - Recensione 6x07, "I'm the Murderer"

Anche se gioca a fare Frank buono e Frank cattivo i suoi addominali e pettorali sono un bel vedere in entrambi i casi. Mi dispiace che la vittima di questa settimana sia Teagan e che sia stata colpita li dove fa più male, quindi a Cora. Per giunta non credo che Bonnie debba essere difesa dall’atroce verità che ha ucciso Ron sulla base di un sospetto, anzi credo proprio che qualcuno la debba mettere davanti alla cruda verità.

Il caso di I’m the Murderer invece è stata sicuramente la parte più entusiasmante! Certo, non siamo rimasti a bocca aperta, ma l’emozione si è fatta sentire.
Quella coppia di nonni mi ha fatto una gran tenerezza ed anche se Ryan era chiaramente un bullo dicerto non meritava di fare la fine che ha fatto. Ho amato la chiacchierata a cuore aperto con il professore, il quale è riuscito ad ammettere che una parte di lui ha premuto il grilletto per non far sapere a tutti della sua omosessualità ed anche se era sinceramente pentito, la condanna a 25 anni mi è sembrata giusta. Se dovessi schierarmi da una parte, dovrei dire che lo sbotto della nonna del ragazzo mi ha spaccato il cuore, in particolare quando ha detto che Ryan non doveva essere ammazzato ma aiutato. Il nonno invece ha attuato una politica completamente diversa e che faccio particolare fatica a comprendere, ma ovviamente ognuno supera i lutti a modo suo.

Concludo la recensione di questo I’m the Murderer dicendo che vedere Annalise trattata come una principessa dal suo spasimante è quanto di più bello possa esistere al mondo. Finalmente qualcuno tratta quella donna come merita!

Rimanendo in tema amoroso, non posso non spendere due parole per la faccia del povero Ollie quando ha scoperto che è stato proprio suo marito a spezzettare il corpo di Sam. Sicuramente Connor, prima o poi, accetterà quello che ha fatto suo marito, anzi, credo che il suo affermare d’essere l’assassino nella scena finale sia in realtà solo una mossa per salvare il proprio ragazzo.

Bene ragazzi, anche per questa settimana è tutto, io vi saluto e vi do appuntamento al prossimo episodio!

How to get away with Murder Italia

Le Regole del Delitto Perfetto

Sara

Commenti disabilitati su How To Get Away With Murder – Recensione 6×07, “I’m the Murderer”

Ciao a tutti! Sono Sara, il Braccio Destro dei Redheads Diaries, vivo a Roma e, come potete immaginare, sono una telefilm addicted. Le mie serie preferite sono, Game of Thrones, Blindspot, This is us e talmente tante altre che sono impossibili da elencare. MIO MARITO È CISCO RAMON!