Crea sito
Articoli

Il prequel di Hunger Games sul Presidente Snow provoca sdegno nei fan

Sta per uscire il prequel di Hunger Games ma i fan non sembrano entusiasti all’idea del personaggio principale della nuova saga di Suzanne Collins.

La serie di successo di Suzanne Collins avrà una serie prequel basata sul presidente Snow, il presidente di Panem, chiamata The Ballad of Songbirds and Snakes a maggio, ed un estratto è stato rivelato martedì 21 gennaio.

La storia sarà ambientata sessantaquattro anni prima degli eventi della trilogia di The Hunger Games, in cui è uno studente di diciotto anni che farà da maestro ad un ragazzo e una ragazza che combatteranno nei giochi.

L’estratto è stato accolto con aspre critiche dai fan online sui social media.

“Mi stai dicendo che ho aspettato ANNI per un nuovo libro su Hunger Games solo per avere una storia sulle origini del Presidente Snow”, ha twittato un fan, il tweet è subito diventato virale.

Si dice che il romanzo sia ambientato nel mondo di Panem, 64 anni prima degli eventi della trilogia originale di “Hunger Games” la mattina della raccolta dei Decimi Hunger Games.

Come sanno i fan del romanzo, il vincitore finale dei giochi è stato Griffin Naysmith del Distretto 2.

“Suzanne Collins ci ha fatto vedere come il presidente Snow abbia ucciso alcuni dei nostri personaggi preferiti nella serie di Hunger Games e si aspetta che ora legga la storia di un uomo che sono contento che sia morto “, recita un altro tweet.

“Intendete dirmi che ho aspettato anni e ho preordinato il sequel di Hunger Games senza sapere che fosse una storia sulle origini delle President Snow … su un ricco ragazzo bianco che diventa un despota e che ama il genocidio?” Aggiunge un altro fan molto deluso.

Insomma i fan non hanno accolto bene la scelta dell’autrice del prequel di Hunger Games.

Per rimanere sempre informato su altre news continuate a seguire il nostro BLOG.

Fonte: JustJared

Commenti disabilitati su Il prequel di Hunger Games sul Presidente Snow provoca sdegno nei fan

Sono una nerd a tempo perso, Star Wars e la Marvel sono la mia religione, ma non disdegno il DCEU. Mi riprometto di non iniziare mai serie tv senza aver finito quelle che sto guardando, ma fallisco sempre.