Crea sito
Recensioni,  Telefilm,  The Originals

The Originals – Recensione 5×06

Ciao ragazzi, bentornati nel nostro blog per la recensione settimanale di The Originals che, con il suo sesto episodio della quinta stagione, ha sconvolto gli animi di tutti.
Sapevamo tramite voci che circolavano da un po’ di tempo ormai che un qualcosa di tremendo sarebbe accaduto, quindi senza perderci in chiacchiere cominciamo a parlare di ”What, Will, I, Have, Left” e scopriamo cos’è successo.

➤ KLAUS & CAROLINE

Caroline fa il suo ritorno proprio in quest’episodio a causa della scomparsa di Hope e, insieme a Klaus, si mette in viaggio per ritrovarla. I due hanno quindi modo di trascorrere un po’ di tempo insieme, per la gioia di tutti, e di parlare. Non solo, come sempre accade, Caroline ha un effetto tranquillizzante sull’ibrido, ma riesce ancora una volta a captare i suoi sentimenti e a dargli dei consigli costruttivi.

Nella loro conversazione c’è stato spazio anche per un viaggio attraverso i ricordi e i due si ritrovano a parlare di quando si sono conosciuti e dell’effetto che hanno avuto l’una sull’altro. Per noi Klaroline shippers è stato un gran tuffo al cuore vederli scambiarsi quei sorrisoni bellissimi, quelle parole pregne di significato e mai messe lì a caso, e quel ”maybe” che potrebbe trasformarsi in un bellissimo endgame, chi lo sa.
Non credo supererò mai le loro scene, ho ancora gli occhi a cuoricino se solo ci ripenso e so solo che vorrei vederli più spesso insieme.

➤ ELIJAH & ANTOINETTE/GRETA

Chi mi ha deluso in quest’episodio è stato proprio il mio originale preferito, vale a dire Elijah.
Innanzitutto ha deciso di fidarsi ciecamente di Greta, madre della sua futura sposa, quando gli ha raccontato quella storia palesemente fasulla che vedeva Roman come vittima della situazione anziché artefice (pur essendo stato manipolato). Capisco che la tua mentre è chiaramente compromessa, che non ci sono più i ricordi legati alla tua famiglia e il legame si è ormai spezzato, ma Antoinette ti ha raccontato la storia della sua famiglia e cos’è successo con voi Mikaelson tanti anni fa. In base a questo, come fai a fidarti senza se e senza ma di quella donna decidendo subito di aiutarla e andare contro il sangue del tuo sangue?

Anche Antoinette mi è sembrata una stupida in questa situazione. Conoscendo la storia, perché ha creduto alla madre come se potesse avere effettivamente buone intenzioni? Come fanno questi figli a vederla ancora come una santa conoscendola ma soprattutto quando i suoi scopi sono sempre stati più che palesi?

Ad ogni modo, Greta è riuscita ad ottenere proprio quello che voleva, manipolando Roman per rapire Hope e nasconderla fino al suo arrivo e convincendo Elijah a farsi aiutare.

Mi si è spezzato il cuore vedendo, ancora una volta, Elijah scontrarsi con Klaus e fargli del male, ma ancor di più quando, nel vedere Hayley, non ha provato il minimo sentimento. Inizialmente ci ho sperato quando l’ho visto sussultare e guardarla, come se qualcosa fosse scattato in lui, ma poi mi ha frantumato l’anima il vederlo continuare a torturare Klaus con un menefreghismo tale da far gelare il sangue nelle vene.
Sono arrivata al punto di chiedermi: cos’è che farà tornare Elijah in sé?
O ancora: tornerà in sé?
Ci sto perdendo sempre più le speranze e questa cosa non fa che abbattermi.

➤ HAYLEY & HOPE 

Il 99% delle mie scene preferite in quest’episodio ha visto come protagoniste queste due meravigliose donne che finalmente si sono ricongiunte, anche se la situazione non era delle migliori.
Hanno però avuto l’opportunità di parlare e di passare un po’ di tempo insieme, cosa preziosissima considerando quello che è successo poi ad Hayley.
Da madre che vuole un bene infinito alla figlia, le ha fatto capire con le parole più intense di sempre che non deve incolparsi di tutto quello che è successo e soprattutto che non dovrà mai negare una parte di se stessa perché gli altri, nella loro ignoranza, ne hanno paura. Le parole di Hayley sono state così belle da emozionarmi come poche volte è successo guardando una serie tv e soprattutto possono applicarsi a così tanti temi e situazioni da essere eterne, indelebili.

Ha lottato fino alla fine per portare in salvo la figlia, mettendo se stessa in secondo piano come troppe volte ha fatto, ed anche se non ci è riuscita non dimenticherò mai quello sguardo determinato, rappresentazione di quanto fosse pronta a tutto per le persone che ama.
Ha sofferto da morire rinunciando al suo essere un licantropo, ha lottato contro Greta nonostante fosse sensibile al sole non avendo un anello solare ed essendo ancora un vampiro, ed infine, quando ha capito che la sua fine era arrivata, ha rivolto il suo ultimo sguardo alla sua famiglia come a volersi assicurare che se la sarebbero cavata anche senza di lei, e si è catapultata all’esterno della casa trascinando con lei anche Greta dopo averle spezzato il dito dove c’era l’anello solare, bruciando quindi insieme a lei.

Il ”no” straziante di Klaus è stata la perfetta rappresentazione di come mi sono sentita anche io. Hayley Marshall era un personaggio fondamentale in The Originals, importante come pochi e tra i miei preferiti, la sua morte quindi mi ha segnata in modi indescrivibili.
Per quanto sia stata resa bene la scena precedente alla sua morte, con quello sguardo che ha davvero comunicato tanto grazie all’incredibile bravura di Phoebe Tonkin, credo lo stesso che il personaggio di Hayley meritava molto di meglio. In questa quinta stagione ha avuto una rilevanza pari a zero, cosa totalmente inaccettabile per quanto mi riguarda, e non riesco a comprendere il bisogno di farla morire. Voglio proprio vedere cosa faranno nei prossimi episodi, come gestiranno il post-morte di questo incredibile personaggio, perché a mio parere sarà un qualcosa di cruciale.

Il mio cuore è a pezzi non solo perché non potrò più vedere uno dei personaggi che più amavo, ma anche perché non avremo più gli Haylijah e non so ancora bene come gestire il fatto che la mia coppia del cuore sia stata totalmente sfasciata e maltrattata. Non hanno avuto la minima chance dall’inizio di questa stagione, chance che è ormai totalmente scomparsa con la morte di Hayley e non potrei essere più arrabbiata per questo, oltre ad essere amareggiata.

Tutto quello che è successo in quest’episodio mi fa sentire un disastro fatto di emozioni miste, contrastanti tra loro, che non so come affrontare.
Vi saluto e vi do appuntamento al prossimo episodio, intitolato ”God’s Gonna Trouble the Water”, sperando sia l’episodio che perlomeno darà il giusto addio ad Hayley Marshall, la grande DONNA che abbiamo conosciuto e amato.

                                                                                                                       – Federica. 

 

 

Commenti disabilitati su The Originals – Recensione 5×06

La mia vita in cinque parole: serie tv, libri, caffè, gatti e tanta musica.