The Shannara Chronicles – Recensione 1×05

[SPOILER ALERT]

THE REAPER!”

IL MIETITORE!”

 

Ammettiamolo ragazzi, per molti di noi l’attesa di questa puntata è stata mooolto più lunga di una sola settimana! Perciò dopo giorni e giorni di agonia ci aspettavamo una storia grandiosa, siamo stati soddisfatti? Non molto in realtà… però è fattibile!

 

 

La puntata inizia con il bel flashback, nel quale scopriamo che prima di diventare un gran elfo da gara Lorin non solo era piuttosto mediocre nella corsa, ma anche ingenuo come tutti gli undicenni insomma…
Amberle già dimostrava di essere una simpatica saputella con delle capacità molto speciali: toccando l’Eterea infatti questa le “parla” per la prima volta.

 

Finalmente conosciamo il famoso padre della ragazza, a quanto pare tra gli elfi è proprio vietato essere brutti, ed è lui stesso ad incitarla a partecipare al Pugno di Ferro. Purtroppo scopriamo anche come viene ucciso: il capo dei Ribelli degli Gnomi attacca il Re a palazzo e il figlio si sacrifica per salvare il padre. Breve parentesi: ma questi gnomi quanto poco GNOMI sono? Escludendo la faccia da maiale e gli occhiali da aviatori, non sono un pochino troppo alti? Mistero.

 

 

Torniamo al presente: i ragazzi continuano a viaggiare verso la Fortezza con una grande scorta, la “povera” Eretria è ancora in catene costretta a correre a ritmo dei cavalli. A quanto pare ad Amberle quella cosina accaduta tra la nomade e Wil non le è proprio andata giù…

 

 

Naturalmente c’è qualcuno che approfitta del caos e della disorganizzazione che perseguitano Wil in ogni dove: Cephalo, il “padre” di Eretria. Rapisce Amberle e prende le pietre da Wil. Insomma, la stessa dinamica che si ripete da ormai 5 puntate… (che pizza, tagliate corto.)

 

 

Si, a noi eri mancato moltissimo!

 

 

 

Eretria ottiene finalmente la sua, meritata, libertà e decide di usarla al meglio: finge di allontanarsi dall’accampamento ma torna presto indietro per salvare Amberle dalle grinfie di Cephalo, usando uno dei suoi soliti stratagemmi.

 

 

Le due ragazze tornano giusto in tempo per salvare Wil e la compagnia degli Elfi che intanto si stavano facendo sbranare dai lupi. Dai raga, ma almeno in una puntata possiamo farcela a vivere? Eretria sono con te.

 

 

 

Arrivati alla Fortezza però le sorprese non sono finite, e come nei migliori dei videogiochi inizia la musichetta del “boss” da sconfiggere e compare questo signorino assolutamente amichevole.

 

Per fortuna le ragazze avevano tenuto Cephalo come ostaggio che è, a quanto pare, l’unico furbo del gruppo: approfittando di un terreno avvelenato riesce ad ingannare il mostro, bruciandolo vivo.

 

 

CIAO E’ STATO UN PIACERE CONOSCERTI! Se, come no!

 

 

Come al solito la vita di Brandon MaiUnaGioia è un susseguirsi di alti e bassi continui: nasce infatti una nuova OTP che ci ha fatto reagire così:

 

 

Però, a causa di una brillante idea di Allanon, viene intrappolato dal demone/druido cattivone in una delle sue stesse visioni.

 

 

Grandi ragazzi, avanti così!

 

 

Dopo una puntata piuttosto piatta che ripete soltanto le dinamiche viste in quelle precedenti ci lasciano con un finale a dir poco sconvolgente: lo zio Ander parte in compagnia dello stesso Gnomo che ha ucciso il suo stesso fratello, l’unico che può accompagnarlo oltre il Confine.

 

 

 

L’altro fratello, quello antipatico del quale mi rifiuto di imparare il nome, ci sorprende con un’azione a dir poco avventata: uccide il Re per rubargli ufficialmente il trono (parte la sigla di Game of Thrones come sottofondo).

 

 

MA SORPRESA SORPRESA, non è il fratello antipatico… Bensì il Camaleonte (che proprio non vuole saperne di morire), il quale prende le sembianze del Re e si siede compiaciuto, pronto a creare scompiglio.

La cosa divertente è il filo che si fanno Eretria e Will, vi mangiate con gli occhi ragazzi dai!

 

 

Insomma ragazzi miei, che ne pensate di questa puntata? A me personalmente non ha dato un granchè, difatti non sono stato in grado di scrivere molto! Però dai come sempre la visione di The Shannara Chronicles è bella!

Alla prossima recensione, ragazzuoli!

 

Gabriele

Precedente Pretty Little Liars - Recensione 6x13 Successivo Teen Wolf - Recensione 5x14