Crea sito
13 Reasons Why,  Recensioni,  Telefilm

13 Reasons Why – Recensione 2×06 | The Redheads Diaries

Bentornati nel nostro blog ed eccoci qui di nuovo con un’altra recensione di 13 Reasons Why!

Siamo già al sesto episodio, intitolato “Il sorriso alla fine del molo“, e devo dire che questa seconda stagione mi sta piacendo molto e sicuramente mi aspettavo molto peggio, nel senso che non volendo una seconda stagione e trovandola insensata mi aspettavo il disagio più totale, invece posso dire che sono fiera del lavoro che hanno fatto fino ad ora.

Ora, non sprechiamo altro tempo e concentriamoci su ciò che è successo in questo sesto episodio!

 

ZACH

Ok, questa sua testimonianza mi ha lasciata perplessa e sinceramente sono senza parole.

Chi l’avrebbe mai detto che per un’intera estate Zach ed Hannah sono usciti insieme ed hanno perso la loro verginità l’uno con l’altra? Era probabilmente l’ultima cosa che mi aspettavo da questo episodio, non pensavo proprio che potesse succedere una cosa del genere.

Anche se Hannah mi piace come personaggio e non posso non essere dalla sua parte, perchè la colpa non è mai della vittima, trovo molto discutibile la sua scelta di andare a letto con Zach così da un momento all’altro. Come se io un giorno conosco un ragazzo che mi sembra a posto e decido di andarci a letto perchè almeno so che è un bravo ragazzo. What?!

Ammetto, però, che mi sono piaciuti insieme, e adesso capisco molto dei comportamenti che Zach sta assumendo con Bryce e il suo gruppo di amici, anche se ancora non capisco perchè non li manda a quel paese e si unisce ai bravi ragazzi della Liberty High.

Vederli avvicinare così tanto, vedere il lato tenero di Zach è stato veramente bello, anche se anche nella prima stagione ne abbiamo avuto un assaggio. In ogni modo, Zach è stato l’unico che è andato oltre le etichette, oltre ai pregiudizi ed oltre alla sua squadra di amici, stando con lei perchè le piaceva davvero, ed infatti quando Hannah ha poi rotto con lui, visto che non voleva che si sapesse della loro storia, ci è rimasto sinceramente male, e mi si spezza il cuore per lui.

Una cosa che ammiro molto di Zach è il fatto che sta aiutando Alex più di chiunque altro, e adoro il fatto che nonostante Alex sia sempre negativo Zach riesce sempre in qualche modo ad aiutarlo e a stargli vicino. Infatti, grazie a lui abbiamo scoperto che l’apparato riproduttivo di Alex funziona alla grande, ma ora ho una grandissima domanda che mi circola nella testa:

IN CHE SENSO?

Dopo quello che è successo tra i due in questo episodio ho una piccola teoria: Alex scopre di essere gay. Sono davvero molto curiosa di cosa possa accadere nei prossimi episodi al mio piccolo bimbo Stendall.

Poi, vorrei fare una statua a questo ragazzo per aver spinto Bryce ed averlo in qualche modo affrontato, e a fine episodio gli ha anche rotto l’armadietto.

Good job boy.

Anche se la sua deposizione non ha aiutato molto i Baker, lui ci ha provato con tutto se stesso, ma una cosa che veramente mi fa girare le scatole di tutte queste deposizioni che stanno facendo i ragazzi è che stanno TUTTI mentendo, tranne Tyler.

 

JUSTIN

Il piccolo Foley è tornato tra noi ed è pronto a disintossicarsi per la ragazza che ama e alla quale ha distrutto la vita. Parto dal presupposto che penso che Justin sia colpevole quanto Bryce per ciò che è successo a Jess, dal momento che è stato lui a permettere tutto questo.

Detto ciò, mi dispiace mondo, ma io lo amo. Mi uccide con quel visino da cucciolo e gli occhioni pieni d’odio e rimorso. Se Clay e Tony non volevano che si scoprisse che Justin era tornato, ecco che lui si presenta a scuola e va dritto da Jess per scusarsi ancora una volta e per dirle che lui è pronto a testimoniare, che è tornato solo per lei. Ma lei, giustamente, preferirebbe vederlo morto. Bene.

La scena è stata a dir poco stupenda, vederlo attraversare i corridoi della Liberty High con tutti gli occhi puntati addosso e vederlo entrare nella mensa è stato come un salto nella prima stagione.  Sinceramente mi ha fatto molta tenerezza, ed anche tanta pena, ma capisco e supporto il fatto che Jessica non lo voglia più vedere, ma lui davvero potrebbe essere la chiave per far arrestare finalmente Bryce, che si merita tutto tranne il bene.

Una volta che Justin è a casa da solo, ecco che qualcuno fa irruzione in casa Jensen per cercare qualcosa nella borsa di Justin, e sembra che abbiano trovato ciò che cercavano. Anche se Justin ha detto che era tutto a posto e che non mancava niente, la sua faccia e il suo modo di ribaltare la borsa dicono il contrario, ed immagino che nei prossimi episodi scopriremo chi è stato e cosa gli hanno preso!

 

JESSICA

Piccola bambina.

Sono così fiera di lei e del percorso che ha fatto.

Per quanto riguarda la ragazza che abbiamo conosciuto in questo episodio, Nina, all’inizio pensavo fosse una poco di buono che voleva solo farla soffrire di nuovo o la fissava solo perchè sapeva quello che le era successo. Invece direi che si è rivelata un bel personaggio e sicuramente un’amica per Jess, e grazie a lei la ragazza è riuscita a tirare tutto fuori durante la terapia di gruppo alla quale ha partecipato.

Il primo grande passo l’ha fatto, ha raccontato ciò che le è successo senza paura di essere giudicata e senza dover più tenere tutto per se, e io la ammiro davvero tanto per questo, per aver trovato la forza di dire tutto ciò che prova a delle estranee che, però, hanno passato ciò che ha passato e che sta passando lei.

 

Spendo due paroline anche per dire qualcosa su Tyler e Cyrus. Sono felicissima che Tyler abbia finalmente trovato un amico con il quale può parlare e non solo. Infatti ora lo vediamo alle prese con la vendetta verso i bulli che l’hanno preso di mira per così tanto tempo, e vederlo finalmente sorridere è davvero una grande cosa per questa serie!

Detto ciò, direi che per questa recensione è tutto, alla prossima!

 

-Miriana

Commenti disabilitati su 13 Reasons Why – Recensione 2×06 | The Redheads Diaries

Miriana Zibardi, anche soprannominata Simba, amante folle di serie tv! Potrei stare al pc a guardarmi episodi da mattina a sera. Ecco la mia vita.