Midnight, Texas – Recensione 1×05


Ciao ragazzi, benvenuti alla nuova recensione della serie sovrannaturale più trash del momento:

Midnight, Texas.

Un episodio “Manfred centrico” più degli altri che rappresenta anche un punto di svolta per diverse relazioni.
Ma cominciamo dal principio.

Unearthed

ci mostra “finalmente” il volto che si ciela dietro la grande minaccia di Manfred, della quale sentiamo parlare già dal Pilot. Qui, veniamo a conoscenza di qualcosa di molto, molto importante: l’uomo infatti non perseguita  Manfred per via dei soldi che lui e sua nonna gli devono o almeno, non solo.

per cos’altro, quindi?

Per il suicidio di sua figlia che per un intero episodio, crediamo sia colpa di Manfred che l’ha abbandonata all’altare proprio un paio di giorni prima che la ragazza si togliesse la vita. Suo padre quindi, brama vendetta e cerca di avere giustizia trascinandosi dietro il cadavere di sua figlia.

Creepy.

Nel corso dell’episodio però, dopo aver rispolverato il passato da truffatore di Manfred, scopriamo che in realtà il motivo che si nascondeva dietro il gesto della ragazza aveva a che fare con suo padre e con il modo in cui lui l’ha sempre trattata. Così, l’uomo si suicida, risolvendo tutti i problemi di Manfred.

Insomma, per 4 episodi abbiamo temuto questo grande arrivo che faceva desiderare a Manfred di fuggire e tutto si è risolto così, un po’ troppo “easy”.

Sicuramente però, tutto questo è servito per dare una svolta alla sua relazione con Creek che, se ad un certo punto è sembrata giungere al capolinea, finisce poi con nil fare un passo avanti: finalmente lei lo dice a suo padre e usa la parola “stare insieme”. Forse quindi, Manfred per lei non è solo sesso, come aveva professato fino ad ora.

Abbiamo poi l’altro protagonista indiscusso dell’episodio:

Bobo.

Scopriamo che per quanto sembri il ragazzo della porta accando anche lui, come tutti a Midnight, nasconde un passato oscuro: la sua famiglia infatti, fa parte dei figli di Lucifero.

Questo, misto ad rapimento, causa  un allontanamento da Fiji che si sente tradita, in quanto credeva di conoscerlo alla perfezione mentre ora sente che non è così.

Sinceramente, ho trovato tutto questo, solamente un espediente per fare in modo che la loro coppia, nata un po’ troppo velocemente (come avevo scritto anche nella scorsa recensione) facesse un passo indietro ed entrasse nel cuore dei fan.

Ma per me, non funziona.

Ok, le ha nascosto un dettaglio e capisco che essendo il suo migliore amico si aspettasse di sapere tutto così come capisco che possa essere una notizia sconvolgente ma tutto ciò, mi sembra esagerato. La sua reazione mi sembra esagerata.

Anche nel caso in cui ci fosse stato qualcuno a lei caro in quella chiesa, Bobo non ne è responsabile e dopo aver fatto quella scoperta se ne è andato pur di non schiacciare la sua morale. Come se non bastasse, non le ha mai mentito sui suoi genitori, semplicemente non ne ha mai parlato E LEI HA SUPPOSTO che fossero morti.

Vi sembra una cosa sensata? A me è sembrato solo un espediente mal riuscito che mi fa, purtroppo, ribadire che questa serie pecca di velocità e che probabilmente, si ritroverà a fare i conti con mancanza di contenuti.

Escluso ciò, l’episodio mi è piaciuto e la trovo una serie carina e che si guarda con piacere. Voi cosa ne pensate?

Veronica.

Precedente Grey's Anatomy 14: sarà una stagione più divertente e piena di single! Successivo Nina Dobrev contro Donald Trump: "Speriamo ci sia un impeachment!"