Crea sito
Recensioni,  Roswell,  Telefilm

Roswell, New Mexico – Recensione 2×09

Ciao ragazzi e bentornati nella recensione della 2×09 di Roswell, New Mexico intitolata The Diner.

Roswell, New Mexico Recensione 2x09

Il tema di questo episodio è il passato del quale vediamo qualche scorcio in più rispetto agli altri episodi di questa seconda stagione.

Cominciamo a dare uno sguardo maggiore alla storia dei nostri tre alieni preferiti e a quella della loro famiglia, sulla quale scopriamo pian piano cose nuove che ci portano a nuove domande, come:

  • Se Nora e Tripp avevano una relazione, come è possibile che lei sia finita imprigionata?
  • Come ha fatto Louis a sopravvivere?
  • Chi è il bambino che solo Louis era in grado di proteggere? Anche se ci hanno voluto far credere che fosse Max, qualcosa mi dice che potrebbe essere il figlio di Nora insieme al contadino che le ha salvate.
  • Perché Michael deve sempre soffrire così tanto?
  • Il padre di Alex da quale parte sta?

Cominciamo da quest’ultima domanda. Seppur infatti negli ultimi episodi hanno voluto farci credere che fosse cambiato, anche agli occhi del suo stesso figlio, a quanto pare non è così. Infatti, un’altra sottotrama dell’episodio sembra volerci far intendere che per i nostri protagonisti non è davvero possibile cambiare.

Lo vediamo con Liz e i suoi esperimenti, che sicuramente ci porteranno presto dei mai una gioia epici, a Max e i suoi problemi di rabbia…

Sono molto curiosa di comprendere la piega che sta prendendo la stagione, che sono certa riuscirà a collegare tutti gli avvenimenti in una sola trama ben strutturata. Infatti, sono certa che i rapimenti siano collegati a quanto avvenuto alla fattoria. Se,, infatti, dietro a questi ci fosse l’ipotetico fratello dei nostri alieni? Un semi-alieno nato dall’amore tra le donne e gli umani? E se mi sbagliassi, chi potrebbe esserci dietro tutto questo?

La storia di Walt e Michael mi è piaciuta molto e Julie Plec mi ha ricordato come riesce sempre a farmi piangere mentre guardo i suoi show. Seppur Guerin sembrasse il più menefreghista e problematico tra i tre, alla fine si sta rivelando la vittima, quello che si è sempre sacrificato, a costo della sua felicità, pur di aiutare i suoi fratelli. Scoprire che la sua intera vita sarebbe potuta essere diversa e che qualcuno lo voleva è stato davvero triste, e spero che presto possa avere un po’ di felicità, e non solo dolore. Non so se questa felicità possa essere in qualche modo Maria, a dire il vero. Anche se non sono una loro fan, mi piace il rapporto che si sta creando tra i due, ma la scena con Alex, il fatto che abbia chiamato lui perché si sentiva giù di morale mi ha fatto pensare che forse tra loro non è davvero tutto finito come avevo creduto.

Sempre parlando di Michael, in questa 2×09 di Roswell, New Mexico ho pensato a un’altra teoria di cui non posso non parlarvi in questa recensione: se Walt ha detto di aver controllato le capsule per anni e che la sua nascita è stata improvvisa, che semplicemente un giorno non li ha più trovati, qualcosa mi dice che questa fosse collegata a qualcosa.

E se… il loro sonno fosse stato legato alla vita di Louis?
Sappiamo che lei è rimasta in vita, che la sua vita era preziosa e nella foto nascosta da Tripp sono passati almeno cinquant’anni… e se fosse stata proprio la sua morte a far uscire Iz, Max e Michael dalle capsule? Voi cosa ne pensate?

Questi sono i più grandi interrogativi dell’episodio, che vanno ad intrecciarsi con la storia dello sceriffo di Roswell, a cui Kyle dà la verbena, ehm il polline anti alieno e che per questi quaranta minuti ha messo fuori gioco Max, raccontandoci una piccola verità sul suo conto che non conoscevamo e la storyline di suo figlio e della sua nuova fidanzata con una brutta malattia. Liz, come una Caroline Forbes alle prese con il cancro nella sesta stagione, sta cercando una cura miracolosa nel sangue degli alieni (ma quanto è The Vampire Diaries style, tutto questo?) nonostante Kyle, che in un certo senso è il diretto interessato, sta cercando di dissuaderla per non esporre Rosa e i loro amici. Ma Liz è Liz, e qualcosa mi dice che questa storyline andrà avanti ancora per un po’, e creerà non pochi danni.

Voi avete qualche teoria? Cosa ne pensate delle mie? Fatemelo sapere lasciando un commento qui sotto oppure sulla nostra pagina Facebook.

Io come sempre vi do appuntamento alla prossima settimana, con un nuovo episodio e una nuova recensione e vi lascio il link agli appuntamenti precedenti, se li avete persi!

Alla prossima settimana,

Veronica

Commenti disabilitati su Roswell, New Mexico – Recensione 2×09

Big Boss delle Redheads Diaries: la mente che ha dato vita a questo sito di intrattenimento.