greys-anatomy-recensione-18x16
Grey's Anatomy,  Recensioni,  Telefilm

Grey’s Anatomy – Recensione 18×16

Pensavate mi fossi scordata eh? Invece, eccomi tornata con la mia recensione della 18×16 di Grey’s Anatomy! Che episodio caotico!

Siamo tornati al Grey Sloan dopo il mid season finale e l’ospedale non è proprio nel suo periodo migliore dobbiamo ammettere… tra l’altro, quando mai lo è stato?!

L’OSPEDALE

Al momento, il programma per gli specializzandi è messo parecchio a rischio, dal momento che è sotto prova e la “madre” dell’ospedale, la nostra Catherine, non poteva di certo mancare in questo momento. Dire che è arrabbiata è davvero poco e da una parte ovviamente ha ragione, ma come si può fare e cosa si può fare arrivati a questo punto? La situazione è davvero critica, e tutta la responsabilità sta cadendo, ovviamente, sulla Bailey.

Miranda è davvero disperata, e come darle torto soprattutto per il fatto che gli specializzandi se la stanno dando a gambe e anche Meredith è (era) pronta a partire. Non c’è da stupirsi se non riesce a combinare niente in quello stato e non riesce a trovare un punto d’incontro con Catherine.

Addirittura è andata da Jo a chiederle di cambiare di nuovo specializzazione… ed ha anche suggerito al suo specializzando preferito di cambiare ospedale invece che convincerlo a rimanere.

Secondo me in ogni caso ha fatto bene a prendersi un giorno o più di ferie, si merita una pausa e, come ha anche sottolineato lei stessa, in quello stato non è utile a nessuno. Adesso che poi ha anche la piccolina in famiglia ne ha di cose da recuperare!

Una cosa davvero davvero positiva dell’episodio: IL TRIONFALE RITORNO DI LEVI, che tutti stavamo aspettando. Come primo giorno di rientro si può dire che se l’è cavata egregiamente.

ADDISON

Questa donna. Perchè non torna ad essere regular????

Ripeto ancora una volta che lei come personaggio mi è sempre piaciuto, quindi rivederla negli episodi attuali non fa che aumentare il mio entusiasmo, ed è proprio come se non fosse mai andata via… come se fossero ancora le prime stagioni.

In questa 18×16 di Grey’s Anatomy poi l’abbiamo vista di nuovo all’opera con Tovah, la donna alla quale ha impiantato un nuovo utero e che adesso è incinta. Vederla lavorare di nuovo accanto a Meredith è stata un’emozione unica, vorrei davvero vedere queste due più spesso, e lo stesso discorso vale per Amelia.

Purtroppo, però, l’operazione delicata che hanno fatto per salvare l’utero alla donna non ha avuto un risultato completamente positivo… la donna ha perso il feto, anche se le hanno salvato l’organo.

Inutile anche dirvi che ho davvero apprezzato l’urlo e la sgridata che ha tirato Addison mentre Catherine e Webber erano intenti ad attaccare Mer. Non c’è bisogno di ripetere che ha fatto benissimo, considerando la situazione davvero molto delicata e triste.

greys-anatomy-recensione-18x16

OWEN E TEDDY

Finalmente tocchiamo un argomento ancora non trattato e davvero molto molto importante.

Il genere.

Infatti, in questo episodio troviamo Leo che afferma di essere una bambina. Se da una parte abbiamo Owen che lo segue e lo “asseconda”, dall’altra troviamo Teddy che subito lo corregge dicendogli che è un maschio.

Adesso, qual’è l’approccio migliore? è proprio questo che la coppia deve capire. Sicuramente è un discorso molto delicato ed importante da trattare, e sono molto contenta che lo abbiano introdotto con un bambino.

Secondo Teddy bisogna “convincerlo” che è un maschietto e che quello di vestirsi con “abiti femminili” sia solo un gioco, ed ha addirittura spiegato ad Owen che vuole chiamare uno psicologo per Leo.

Ma, ecco che arriva l’illuminazione divina da parte di Owen. Almeno una cosa intelligente nella sua vita (dai non proprio l’unica…) l’ha proprio detta. Si, c’è bisogno di sedute dallo psicologo, ma per loro due, non per Leo. Non per correggerlo.

Sono proprio contenta di questa cosa, e non vedo l’ora di scoprire cosa ci poterà di nuovo la stagione.

MER

Siamo giunti all’ultimo capitoletto di questa recensione della 18×16 di Grey’s Anatomy.

Poverina però. Devo dire che mi dispiace molto tutto questo accanimento verso Meredith e la sua decisione di partire per una magnifica opportunità. Capisco però anche il punto di vista di Miranda e Richard, anche se come ha affermato Mer, tutti gli altri se ne sono andati senza guardarsi indietro.

Il discorso di Nick mi è piaciuto molto, il fatto che è disposto a stare con i bambini ed aiutare al Grey Sloan è stupendo, anche se come ha detto Meredith ormai la sua scelta l’aveva fatta e non capisco come mai tutti la vogliono trattenere li.

Mi fa piacere che alla fine dopo la sclerata che ha fatto anche lei (più che giusta), rivendicando il suo diritto di andarsene, alla fine abbia deciso di rimanere per un determinato periodo di tempo, fino a che la situazione non migliora un po’.

Ultima precisazione: Adesso penso proprio che Link si stia pentendo di aver “lasciato andare” (se così si può dire) Jo, al bar si vedeva proprio che non è proprio abituato a vederla con un altro, e penso che la voglia tenere tutta per se…

Che dire, penso proprio di aver detto tutto su questa recensione della 18×16 di Grey’s Anatomy. Non dimenticate di seguirci sulla nostra pagina Facebook!

-Miriana

Miriana Zibardi, anche soprannominata Simba, amante folle di serie tv! Potrei stare al pc a guardarmi episodi da mattina a sera. Ecco la mia vita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.