Crea sito
Simon Basset
Articoli

Simon Basset: Regé-Jean Page sarà presente come guest star in Bridgerton 2?

Simon Basset, ovvero il personaggio interpretato da Regé-Jean Page in Bridgerton, è stato molto amato ma, a quanto pare, dovremmo dirgli addio già da ora.

Simon Basset

La star emergente del primo dramma di Shonda Rhimes su Netflix aveva un contratto di un anno e, stando alle dichiarazioni delle fonti, ha rifiutato l’opportunità di tornare nella seconda stagione.

La scorsa settimana Netflix ha scioccato i fan del proprio show annunciando che il protagonista Regé-Jean Page non sarebbe tornato per la seconda stagione del dramma targato Shondaland.

Page ha inizialmente firmato per la serie ambientata in Inghilterra con un contratto di un anno per interpretare il protagonista maschile, Simon Basset, il Duca di Hastings. Il piano fin dall’inizio era che ogni stagione si concentrasse su un singolo fratello Bridgerton.

Questa decisione segue la stessa traiettoria della serie di libri di Julia Quinn su cui si basa Bridgerton.

Simon Basset

La prima stagione si è focalizzata sulla storia di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor) e sul rapporto tra la giovane ragazza e Simon Basset (Page) e lo showrunner Chris Van Dusen ha dichiarato al The Hollywood Reporter prima del debutto natalizio di Bridgerton che sperava che entrambi i personaggi fossero presenti anche oltre la prima stagione:

Mi piacerebbe poterli rivedere e allo stesso tempo esplorare anche gli altri fratelli e sorelle della famiglia.

Fonti vicine allo show hanno svelato al The Hollywood Reporter che a Page sarebbe stata offerta l’opportunità di tornare come guest star in tre o cinque episodi della seconda stagione con un compenso pari a 50.000 dollari ad episodio ma che avrebbe rifiutato per una moltitudine di motivi.

Page ha detto a Variety che era attratto da Bridgerton perché il ruolo era per un “arco di una stagione” con un “inizio, metà, fine” che gli ha permesso di entrare, “contribuire con la mia parte e poi la famiglia Bridgerton continua”.

Le fonti affermano che l’attore sia concentrato sulla sua fiorente carriera cinematografica.

Simon Basset

Page in precedenza aveva lavorato con Shona Rhimes nel dramma legale di due stagioni della ABC, For the People, e ha recentemente terminato le riprese del film Netflix dei fratelli Russo The Grey Man, con Chris Evans, Ryan Gosling e Ana de Armas.

Successivamente reciterà nel film ad alto budget Dungeons and Dragons della Paramount al fianco di Chris Pine, Michelle Rodriguez e Justice Smith.

A quanto pare Page è stato anche inondato di offerte di film in seguito al suo ruolo da protagonista in Bridgerton.

Pochi avrebbero potuto prevedere che Bridgerton sarebbe diventata la serie originale più seguita di Netflix di sempre o che Page sarebbe diventato il preferito dei fan.

Simon Basset

Fonti dicono che la produzione abbia proposto un ritorno all’attore per la seconda stagione a gennaio o a febbraio anche se i piani per la seconda stagione non avevano mai incluso prima il suo personaggio, Simon.

Con la carriera cinematografica di Page che decollava e la consapevolezza che Simon non sarebbe stato un punto focale nella seconda stagione, l’attore ha rifiutato di tornare al dramma di Shondaland.

La star della prima stagione, Phoebe Dynevor, continuerà ad essere protagonista di Bridgerton mentre il suo personaggio, Daphne, rimarrà un membro integrante della famiglia al centro dello show.

Netflix, i produttori Shondaland e Page hanno rifiutato di commentare.

Simon Basset

Per quanto riguarda un ritorno in una potenziale terza stagione di Bridgerton, le fonti dicono che la porta rimarrà aperta per Page.

Come ha detto la Lady Whistledown dello show dopo la partenza dell’attore:

Simon Basset

“Ci mancherà la presenza di Simon sullo schermo ma farà sempre parte della famiglia Bridgerton”.

E voi cosa pensate di quest’assenza?

Irene

Fonte: The Hollywood Reporter

Commenti disabilitati su Simon Basset: Regé-Jean Page sarà presente come guest star in Bridgerton 2?

Salve, sono Irene e non ho mai amato definire la mia persona e ciò che faccio. So solo che ciò che viene scritto, nel momento stesso in cui viene composto, non è più solo mio ma anche di chi legge. Sono curiosa di sapere in che modo lo sarà. Meglio nota come vulcano d'idee o l'Arti(coli)sta per un chiaro e semplice motivo: la scrittura è il mio elemento, l'arte che mi scorre nelle vene, il modo più realistico e spontaneo che ho di vivere.