Articoli

Uno di noi sta mentendo: la serie cancellata dopo due sole stagioni

Il 16 novembre, è uscita su Netflix, con la seconda stagione, “Uno di noi sta mentendo” ma nonostante il finale aperto, venerdì 20 gennaio, il distributore americano Peacock ha annunciato di averla cancellata, per cui “One of us is Lying 3” – questo il titolo originale – non si farà.

Ebbene si, la serie incentrata sulla strana morte di un ragazzo di nome Simon e sulla successiva accusa di omicidio a quattro suoi compagni, che si riuniscono in un gruppo denominato, per questo, “Murder club“, non avrà una nuova stagione, per cui non scopriremo mai cosa è accaduto, il giorno del diploma, nel flash-forward, a Bronwyn.

Il cast della serie televisiva include attori fantastici come: Marianly Tejada (Bronwyn), Chibuikem Uche (Cooper), Annalisa Cochrane (Addy), Cooper van Grootel (Nate), Jess McLeod (Janae), Melissa Collazo (Maeve), Sara Thompson (Vanessa) e Alimi Ballard (Kevin).

I motivi della cancellazione sono molteplici, infatti seppur la seconda stagione sia stata particolarmente apprezzata dal pubblico, i dirigenti della piattaforma si sono convinti che un’ipotetico terzo ciclo di episodi non avrebbe portato all’afflusso necessario. Negli ultimi mesi diversi prodotti seriali sono infatti stati sottoposti alla mannaia dei tagli, soprattutto dopo le grandi cancellazioni portate avanti dalla Warner Bros dopo la fusione.

Pare che questa tendenza abbia coinvolto anche altre case di produzione che si sono impegnate a ripulire i propri cataloghi da quelli che definivano come titoli in eccesso e non necessari.

Che ne pensate? Siete dispiaciuti?

Per restare sempre aggiornato sulle tue serie TV, continua a seguirci: puoi trovarci anche su InstagramFacebook e TikTok!

Fonte: Digital Spy

Giada

Articoli correlati:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.